Luciana Paluzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luciana Paluzzi nel film ...a tutte le auto della polizia (1975)

Luciana Paluzzi (Roma, 10 giugno 1937) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di un ufficiale dell'Esercito Italiano, Luciana inizia molto presto la carriera di attrice. Nel 1953, a soli sedici anni, ha un piccolissimo ruolo in Sua Altezza ha detto: no! con Ugo Tognazzi oltre a una comparsata in un film dove faceva la turista americana a Napoli che prendeva un autobus guidato da Vittorio De Sica. L'anno successivo è una comparsa in due film internazionali: l'americano Tre soldi nella fontana ed il francese I sette peccati di papà. In molti film all'inizio della sua carriera, compare con il suo vero nome che è "Luciana Paoluzzi".

Negli anni cinquanta è stata protagonista (sotto lo pseudonimo di "Daniela Saffi") di una serie di fotoromanzi pubblicati sui periodici Rizzoli Sogno e Luna Park. Nel 1959 lavora accanto a Debra Paget con il grande regista Fritz Lang nel film La tigre di Eschnapur e con Marcello Mastroianni e Vittorio De Sica ne Il nemico di mia moglie.

L'inizio scoppiettante di carriera la relega spesso in film importanti ma con ruoli secondari. Nel 1963 partecipa allo sceneggiato Delitto e castigo. Nel 1965 è chiamata dalla produzione dei film su 007 per un provino per il ruolo di Domino in Thunderball. Il ruolo è dato all'ex Miss Francia Claudine Auger, ma l'attrice romana è comunque nel cast del film con il ruolo della Bond girl "cattiva" Fiona Volpe.

Lo stesso anno ha il ruolo di attrice protagonista nella commedia Questa volta parliamo di uomini di Lina Wertmüller, al fianco di Milena Vukotic. Come già avvenuto per la collega italiana Daniela Bianchi, il ruolo di Bond girl è l'inizio di una serie di partecipazioni a film di spionaggio, alcuni dei quali di scarsa qualità. La sua carriera prosegue senza notevoli successi fino alla fine degli anni settanta, quando si ritira dalle scene.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1980 Luciana Paluzzi sposò il suo attuale marito, il magnate dei media Michael Jay Solomon, ex presidente della Warner Bros International Television. I due risiedettero in una villa esclusiva sovrastante l'Oceano Pacifico a Jalisco, in Messico, nota come "Casa Dos Estrellas", che vendettero nel 2005[2] per andare a vivere tra New York e Roma.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Dall'alto, in senso orario: Pippo Franco, Luciana Paluzzi, Domenico Modugno ed Eleonora Giorgi sul set de La sbandata (1974).

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jason Bayless, The Tony Anthony Interview – Re-broadcast, Zombie Popcorn Radio, 17 febbraio 2010. URL consultato il 18 settembre 2012.
  2. ^ (EN) The Mexican villa of actress Luciana Paluzzi, mi6-hq.com. URL consultato il 27 marzo 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN100245166 · ISNI: (EN0000 0001 1478 609X · SBN: IT\ICCU\MODV\295770 · LCCN: (ENn95012581 · GND: (DE1061881490 · BNF: (FRcb13941049j (data) · NLA: (EN35600440