Daniela Bianchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniela Bianchi nel 1963

Daniela Bianchi (Roma, 31 gennaio 1942) è un'attrice ed ex modella italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo ingresso nel mondo dello spettacolo avviene partecipando ad alcuni concorsi di bellezza. Nel 1960 si classifica al 2º posto a Miss Universo 1960, ed è premiata dalla stampa come Miss fotogenica. Recita quindi piccole parti in alcune produzioni internazionali tra cui La ragazza del peccato di Claude Autant-Lara, con Jean Gabin e Brigitte Bardot.

Giunge alla fama internazionale nel 1963, quando è scelta come coprotagonista nel secondo capitolo della saga di James Bond, A 007, dalla Russia con amore di Terence Young.

Dopo il successo come Bond girl continua la sua partecipazione a produzioni internazionali, come in Dalle Ardenne all'inferno di Alberto De Martino e L'ombrellone di Dino Risi. Nel 1965 è protagonista con Vittorio Gassman di Slalom, diretto da Luciano Salce. Partecipa poi a varie pellicole gialle in voga negli anni 1970. In OK Connery di Alberto De Martino recita con Lois Maxwell e Adolfo Celi e Neil Connery, fratello di Sean.

Dopo il film Scacco Internazionale si sposa con il proprio fidanzato, conosciuto cinque anni prima, con il quale ha il figlio Filippo, e decide di abbandonare le scene. Nel 2012 ritorna davanti alla macchina da presa interpretando sé stessa nel film Noi non siamo come James Bond di Mario Balsamo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN90307622 · ISNI: (EN0000 0000 7825 5952 · SBN: IT\ICCU\RAVV\327552 · LCCN: (ENno2003010138 · GND: (DE1062466713 · BNF: (FRcb13930590x (data)