Lorenzo Licalzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«Ogni piccola decisione che prendiamo cambia la storia del mondo.»

(Lorenzo Licalzi, La vita che volevo)
Lorenzo Licalzi nel dicembre 2011

Lorenzo Licalzi (Genova, 1956) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fondato e diretto una casa di riposo, ha deciso di dedicarsi solo alla psicologia e alla scrittura. Ha pubblicato i primi tre romanzi presso la casa editrice Fazi: Io no, 2001, finalista del Premio del Giovedì "Marisa Rusconi" e segnalato al "Festival del Primo Romanzo" della città di Cuneo; Non so, 2003; Il privilegio di essere un guru, 2004.

Nel 2003 il suo primo romanzo è diventato un film, Io no, diretto da Simona Izzo e Ricky Tognazzi. I diritti per il romanzo Il privilegio di essere un guru sono passati dalla Fazi alla Medusa.

Nel 2005 è stato finalista del Premio Bancarella, vinto poi da Gianrico Carofiglio e nel 2009 ha vinto il premio Selezione Bancarella con il libro 7 uomini d'oro. È tuttora finalista del concorso Premio Bancarella, con il suo libro L'ultima settimana di settembre. Risiede a Pieve Ligure.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Io no, Roma, Fazi, 2001
  • Non so, Roma, Fazi, 2003
  • Il privilegio di essere un guru, Roma, Fazi, 2004
  • Che cosa ti aspetti da me?, Milano, Rizzoli Editore, 2005
  • La psicologia di Dio, Milano, Libreria degli scrittori, 2005
  • Vorrei che fosse lei, Milano, Rizzoli, 2006
  • Apposta per te, RCS, Corriere della Sera (Corti di Carta), 2008
  • 7 uomini d'oro, Milano, Rizzoli, 2008
  • La vita che volevo, Milano, Rizzoli, 2009
  • Un lungo fortissimo abbraccio, Milano, Rizzoli, 2011
  • L'ultima settimana di settembre, Milano, Rizzoli, 2015
  • Cerchiato di Blu, Genova, Fratelli Frilli Editore, 2017
  • Le Alternative dell'Amore, Milano, Rizzoli, 2019

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4670564 · ISNI (EN0000 0000 6161 2239 · SBN IT\ICCU\CFIV\026956 · LCCN (ENno2005102145 · BNF (FRcb16209097q (data) · NDL (ENJA01047992 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005102145