Linda Blair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Linda Blair

Linda Denise Blair (St. Louis, 22 gennaio 1959) è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre, James, è un manager aziendale e sua madre, Elinore, è un'agente immobiliare. Ha inoltre un fratello, Jimmy, e una sorella, Debbie. Bambina prodigio, cominciò ad avere successo nel mondo dello spettacolo a sei anni e nel 1973, all'età di quattordici anni, sconvolse il mondo interpretando il ruolo di Regan MacNeil, la bambina posseduta dal demonio nel film L'esorcista: questo film la rese celebre e grazie ad esso ricevette anche una nomination al premio Oscar. In seguito recitò in vari film interpretando spesso ruoli difficili come quelli di alcolizzata e di vittima di violenze sessuali: particolare scalpore suscitò lo stupro che il suo personaggio subiva nella vita quotidiana La ragazza del riformatorio (1974). Verso i primi anni ottanta la Blair partecipò soprattutto a film di qualità non eccelsa, tra cui commedie e film d'azione, oltre a varie apparizioni in alcune serie televisive.

Nel 1975 ebbe una storia d'amore con il musicista Rick Springfield, ed i due vissero per qualche anno sotto lo stesso tetto: tale convivenza era però osteggiata da molti dato che la Blair era minorenne e Springfield aveva dieci anni più di lei. In seguito, a partire dal 1977 l'attrice iniziò a fare uso di droghe ed una volta venne anche arrestata. A causa di questi problemi, Linda Blair lasciò il mondo del cinema: le sue future apparizioni sul grande schermo furono prevalentemente camei. Nel 1983 è sulla copertina del numero di marzo di Playboy. Negli anni novanta ha lavorato soprattutto in televisione e successivamente ha firmato la sceneggiatura di due cortometraggi: Diva Dog: Pit Bull on Wheels (2005) e The Powder Puff Principle (2006).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Aunt Millie's Will (1989)
  • Phone (1993)
  • Marina (1997)
  • The Blair Project starring Linda Blair (1999)
  • The Powder Puff Principle (2006)

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nelle scene aggiunte della versione integrale, la voce è di Letizia Ciampa

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Dye, Child and Youth Actors: Filmography of Their Entire Careers, 1914-1985. Jefferson, NC: McFarland & Co., 1988, pp. 19-20.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN90666938 · ISNI: (EN0000 0000 9807 3152 · LCCN: (ENnb2009017029 · GND: (DE1081727756 · BNF: (FRcb13930035d (data)