Linda Blair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Linda Blair nel 2018

Linda Denise Blair (Saint Louis, 22 gennaio 1959) è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre, James, è un manager aziendale e sua madre, Elinore, è un'agente immobiliare. Ha inoltre un fratello, Jimmy, e una sorella, Debbie. Bambina prodigio, cominciò ad avere successo nel mondo dello spettacolo a sei anni e nel 1973, all'età di quattordici anni, sconvolse il mondo interpretando il ruolo di Regan MacNeil, la bambina posseduta dal demonio nel film L'esorcista: questo film la rese celebre e grazie ad esso ricevette anche una nomination al premio Oscar. Inoltre, la sua interpretazione di Regan fu inserita al 9º posto nella classifica dei 50 migliori cattivi del cinema statunitense.

In seguito recitò in vari film, interpretando spesso ruoli difficili, come quelli di alcolizzata e di vittima di violenze sessuali: particolare scalpore suscitò lo stupro che il suo personaggio subiva nella vita quotidiana La ragazza del riformatorio (1974). Verso i primi anni ottanta la Blair partecipò soprattutto a film di qualità non eccelsa, tra cui commedie e film d'azione, oltre a varie apparizioni in alcune serie televisive.

Linda Blair ai Premi Oscar 1974

Nel 1975 ebbe una storia d'amore con il musicista Rick Springfield, ed i due vissero per qualche anno sotto lo stesso tetto: tale convivenza era però osteggiata da molti dato che la Blair era minorenne e Springfield aveva dieci anni più di lei. In seguito, a partire dal 1977 l'attrice iniziò a fare uso di droghe ed una volta venne anche arrestata. A causa di questi problemi, Linda Blair lasciò il mondo del cinema: le sue future apparizioni sul grande schermo furono prevalentemente camei. Nel 1983 è sulla copertina del numero di marzo di Playboy. Negli anni novanta ha lavorato soprattutto in televisione e successivamente ha firmato la sceneggiatura di due cortometraggi: Diva Dog: Pit Bull on Wheels (2005) e The Powder Puff Principle (2006).

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nelle scene aggiunte della versione integrale, la voce è di Letizia Ciampa

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Dye, Child and Youth Actors: Filmography of Their Entire Careers, 1914-1985. Jefferson, NC: McFarland & Co., 1988, pp. 19-20.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90666938 · ISNI (EN0000 0000 9807 3152 · LCCN (ENnb2009017029 · GND (DE1081727756 · BNF (FRcb13930035d (data) · BNE (ESXX1297913 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81044991