Kremlin Cup 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kremlin Cup 2015
Sport Tennis pictogram.svg Tennis
Data 19 ottobre – 25 ottobre
Edizione 26ª (uomini) / 20ª (donne)
Superficie Cemento indoor
Campioni
Singolare maschile
Croazia Marin Čilić
Singolare femminile
Russia Svetlana Kuznecova
Doppio maschile
Russia Andrej Rublëv / Russia Dmitrij Tursunov
Doppio femminile
Russia Dar'ja Kasatkina / Russia Elena Vesnina
Left arrow.svg 2014 2016 Right arrow.svg

La Kremlin Cup 2015, anche conosciuto come Kremlin Cup by Bank of Moscow per motivi di sponsorizzazione, è stato un torneo di tennis che si è giocato sul cemento indoor. È stata la 26ª edizione del torneo maschile che fa parte della categoria ATP World Tour 250 series nell'ambito dell'ATP World Tour 2015 e la 20ª del torneo femminile che fa parte della categoria Premier nell'ambito del WTA Tour 2015. Il torneo si è giocato allo Stadio Olimpico di Mosca, in Russia, dal 19 al 25 ottobre 2015.

Partecipanti ATP[modifica | modifica wikitesto]

Teste di serie[modifica | modifica wikitesto]

Nazionalità Giocatore Ranking* Testa di serie
Croazia Croazia Marin Čilić 12 1
Spagna Spagna Roberto Bautista Agut 23 2
Serbia Serbia Viktor Troicki 24 3
Germania Germania Philipp Kohlschreiber 31 4
Uruguay Uruguay Pablo Cuevas 35 5
Croazia Croazia Borna Ćorić 40 6
Portogallo Portogallo João Sousa 45 7
Kazakistan Kazakistan Michail Kukuškin 50 8

* Ranking al 12 ottobre 2015.

Altri partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti giocatori hanno ricevuto una wildcard per il tabellone principale:

I seguenti giocatori sono passati dalle qualificazioni:

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kremlin Cup 2015 - Qualificazioni singolare maschile.

Partecipanti WTA[modifica | modifica wikitesto]

Teste di serie[modifica | modifica wikitesto]

Nazionalità Giocatrice Ranking* Testa di serie
Polonia Polonia Agnieszka Radwańska 6 1
Rep. Ceca Rep. Ceca Lucie Šafářová 7 2
Italia Italia Flavia Pennetta 8 3
Germania Germania Angelique Kerber 9 4
Spagna Spagna Carla Suárez Navarro 13 5
Rep. Ceca Rep. Ceca Karolína Plíšková 15 6
Romania Romania Irina-Camelia Begu 25 7
Slovacchia Slovacchia Anna Karolína Schmiedlová 26 8
Francia Francia Kristina Mladenovic 27 9

* Ranking al 12 ottobre 2015.

Altre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti giocatrici hanno ricevuto una wildcard per il tabellone principale:

Le seguenti giocatrici sono passate dalle qualificazioni:

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kremlin Cup 2015 - Qualificazioni singolare femminile.

Giocatrici entrate come lucky loser:

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Singolare maschile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kremlin Cup 2015 - Singolare maschile.

Croazia Marin Čilić ha sconfitto in finale Spagna Roberto Bautista Agut per 6–4, 6–4.

  • È il quattordicesimo titolo in carriera per Čilić, il primo del 2015.

Singolare femminile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kremlin Cup 2015 - Singolare femminile.

Russia Svetlana Kuznecova ha sconfitto in finale Russia Anastasija Pavljučenkova per 6-2, 6-1.

  • È il quindicesimo titolo in carriera per la Kuznecova, il primo della stagione.

Doppio maschile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kremlin Cup 2015 - Doppio maschile.

Russia Andrej Rublëv / Russia Dmitrij Tursunov hanno sconfitto in finale Moldavia Radu Albot / Rep. Ceca František Čermák per 2–6, 6–1, [10–6].

Doppio femminile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kremlin Cup 2015 - Doppio femminile.

Russia Dar'ja Kasatkina / Russia Elena Vesnina hanno sconfitto in finale Romania Irina-Camelia Begu / Romania Monica Niculescu per 6-3, 67-7, [10-5].

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su kremlincup.ru. URL consultato il 17 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2008).