Elle (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elle
Elle film.jpg
Isabelle Huppert in una scena del film
Titolo originaleElle
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia, Belgio, Germania
Anno2016
Durata130 min
Rapporto2,35:1
Generethriller, drammatico
RegiaPaul Verhoeven
SoggettoPhilippe Djian
SceneggiaturaDavid Birke
ProduttoreSaïd Ben Saïd, Michel Merkt
Casa di produzioneSBS Productions, SBS Films, Twenty Twenty Vision Filmproduktion, Entre Chien et Loup, France 2 Cinéma
Distribuzione (Italia)Lucky Red
FotografiaStéphane Fontaine
MontaggioJob ter Burg
MusicheAnne Dudley
ScenografiaLaurent Ott
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Elle è un film del 2016 diretto da Paul Verhoeven, con protagonista Isabelle Huppert.

Il film, che è stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2016, è un adattamento cinematografico del romanzo del 2012 "Oh..." di Philippe Djian.

La recitazione della Huppert è stata universalmente acclamata dalla critica: fra gli svariati riconoscimenti ottenuti, l'attrice ha vinto il Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico ed il premio alla migliore attrice della National Society of Film Critics e si è aggiudicata (avvenimento raro per un attore non anglofono) una nomination all'Oscar alla miglior attrice.[1][2][3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Michèle è una donna tutta d'un pezzo a capo di una compagnia di videogiochi, che ha sempre usato il pugno di ferro sia in ambito lavorativo che privato. La sua vita cambia inesorabilmente quando viene aggredita e violentata nella sua casa da uno sconosciuto con il passamontagna. Inizia così un'ossessiva indagine personale per scoprire l'identità del suo aggressore. Una ricerca che può degenerare da un momento all'altro.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la presentazione in concorso al Festival di Cannes, la pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche francesi il 25 maggio 2016. In Italia l'uscita è avvenuta il 23 marzo 2017.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ‘Moonlight’ Named Best Picture by National Society of Film Critics, in Variety, 7 gennaio 2017. URL consultato il 28 marzo 2017.
  2. ^ Golden Globes 2017: See the Complete Winners List, in Vanity Fair, 8 gennaio 2017. URL consultato il 22 marzo 2017.
  3. ^ The 89th Academy Awards, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 26 febbraio 2016. URL consultato il 28 novembre 2017.
  4. ^ Paola Casella, DAVID DI DONATELLO 2018, 15 NOMINATION PER AMMORE E MALAVITA, MYmovies.it, 14 febbraio 2018. URL consultato il 15 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema