Cristina di Borbone-Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Infanta Cristina
Infanta Cristina, Duchess of Palma de Mallorca.jpg
Duchessa di Palma de Mallorca
Stemma
In carica 26 settembre 1997 –
11 giugno 2015
Nome completo Cristina Federica Victoria Antonia de la Santísima Trinidad de Borbón y de Grecia
Trattamento Altezza Reale
Altri titoli Infanta di Spagna
Nascita Madrid, 13 giugno 1965 (52 anni)
Padre Juan Carlos I di Spagna
Madre Sofia di Grecia
Consorte Iñaki Urdangarin
Figli Juan Urdangarin y de Borbón
Pablo Urdangarin y de Borbón
Miguel Urdangarin y de Borbón
Irene Urdangarin y de Borbón
Religione Chiesa cattolica
Firma Signature of Infanta Cristina, Duchess of Palma de Mallorca.svg

Infanta Cristina di Spagna (Madrid, 13 giugno 1965) nome completo Doña Cristina Federica Victoria Antonia de la Santísima Trinidad de Borbón y Grecia, è la secondogenita del re di Spagna Juan Carlos e della regina Sofia; occupa il sesto posto nella linea di successione al trono, dopo le figlie del fratello Filippo VI di Spagna, sua sorella Elena, Duchessa di Lugo e i figli di lei.

Dal 2013 è stata sotto inchiesta e in seguito processata per frodi connesse con accuse di corruzione che coinvolgono una società di proprietà di Cristina e di suo marito

Nascita ed educazione[modifica | modifica wikitesto]

Cristina di Borbone è nata nella clinica di Nostra Signora di Loreto a Madrid e fu battezzata nella chiesa del palazzo della Zarzuela dall'arcivescovo di Madrid. I suoi padrini furono Alfonso, duca d'Angiò e Cadice (suo procugino), e l'Infanta Maria Cristina di Spagna (sua prozia).

Ha ricevuto la sua istruzione secondaria nella scuola di Santa María del Camino School prima di laurearsi all'università Complutense di Madrid nel 1989 con una laurea in scienze politiche. Ha frequentato studi post-laurea all'università di New York, ottenendo un master's degree in relazioni internazionali nel 1990. Nel 1991, ha conseguito un'esperienza pratica presso il quartier generale UNESCO a Parigi.

Parla correntemente spagnolo, catalano, inglese, francese e greco.[1]

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Cristina ha sposato il giocatore di pallamano Iñaki Urdangarin a Barcellona il 4 ottobre 1997. In quella occasione, fu creata duchessa di Palma de Mallorca a vita.[2] La coppia ha avuto quattro figli, tutti nati a Barcellona:

Hanno vissuto a Washington, dal 2009 al 2012, dove Iñaki lavorava per Telefónica. Nell'agosto 2013 si è trasferita a Ginevra con i suoi quattro figli, in Svizzera, per assumere un posto di lavoro con la Caixa Foundation, mentre il marito, che è oggetto di un'indagine di malversazione, rimane a Barcellona.[3]

Sport e partecipazione olimpica[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato nella vela alle Olimpiadi di Seul 1988. In quell'occasione è stata anche portabandiera della rappresentativa spagnola durante la cerimonia di apertura dei giochi.

Indagine di corruzione[modifica | modifica wikitesto]

Titoli, trattamento e onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Tioli[modifica | modifica wikitesto]

In quanto figlia di un monarca spagnolo, Cristina ha diritto alla designazione e al rango di infanta con il trattamento di altezza reale. In occasione del suo matrimonio nel 1997, fu anche creata duchessa di Palma de Mallorca, perdendolo nel 2015 in seguito al presunto coinvolgimento di suo marito in uno scandalo di corruzione[senza fonte]. Il suo titolo completo é: Sua Altezza Reale Doña Cristina Federica Victoria Antonia de la Santísima Trinidad de Borbón y Grecia, Infanta of Spain.

Onorificenze spagnole[modifica | modifica wikitesto]

Fascia di Dama dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Fascia di Dama dell'Ordine di Carlo III
— 14 ottobre 1988[4]
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica
— 13 giugno 1983[5]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Membro di I Classe dell'Ordine dei Tre Poteri Divini (Nepal) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine dei Tre Poteri Divini (Nepal)
— 19 settembre 1983[6]
Gran Cordone dell'Ordine della Stella di Giordania (Giordania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine della Stella di Giordania (Giordania)
— 26 marzo 1985[7]
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Falcone (Islanda) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Falcone (Islanda)
— 16 settembre 1985[8]
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Orange-Nassau (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Orange-Nassau (Paesi Bassi)
— 8 ottobre 1985[9]
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Quetzal (Guatemala) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Quetzal (Guatemala)
— 1º ottobre 1986[10]
Dama di Gran Cordone dell'Ordine dell'Elefante Bianco (Thailandia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Cordone dell'Ordine dell'Elefante Bianco (Thailandia)
— 19 novembre 1987[11]
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo)
— 13 ottobre 1988[12]
Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio)
— 19 settembre 1994[13]
Dama di I Classe dell'Ordine della Corona Preziosa (Giappone) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine della Corona Preziosa (Giappone)
— 10 ottobre 1994[14][15][16]
Dama di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese di Sant'Olav (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese di Sant'Olav (Norvegia)
— 25 aprile 1995
Dama di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Azteca (Messico) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Azteca (Messico)
— 25 gennaio 1996[17][18]
Medaglia commemorativa per il cinquantesimo genetliaco di Carlo XVI Gustavo (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per il cinquantesimo genetliaco di Carlo XVI Gustavo (Svezia)
— 30 aprile 1996[19]
Dama di Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 23 agosto 1996[12]
Dama di Gran Croce con Stella d'Argento dell'Ordine Nazionale José Matías Delgado (El Salvador) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce con Stella d'Argento dell'Ordine Nazionale José Matías Delgado (El Salvador)
— 10 marzo 1997[20]
Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 2 giugno 1997[21]
Membro di Classe Suprema dell'Ordine delle Virtù (Egitto) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di Classe Suprema dell'Ordine delle Virtù (Egitto)
— 29 maggio 2000[22]
Dama di Gran Croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau (Lussemburgo)
— 7 maggio 2001[23]
Dama di Gran Croce dell'Ordine nazionale al Merito (Ecuador) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine nazionale al Merito (Ecuador)
— 9 luglio 2001[24]
Dama di Gran Croce dell'Ordine d'Onore (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine d'Onore (Grecia)
— 25 settembre 2001[25]
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù)
— 5 luglio 2004[26]

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Cristina di Borbone-Spagna Padre:
Juan Carlos I di Spagna
Nonno paterno:
Giovanni di Borbone-Spagna
Bisnonno paterno:
Alfonso XIII di Spagna
Trisavolo paterno:
Alfonso XII di Spagna
Trisavola paterna:
Maria Cristina d'Asburgo-Teschen
Bisnonna paterna:
Vittoria Eugenia di Battenberg
Trisavolo paterno:
Enrico di Battenberg
Trisavola paterna:
Beatrice di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonna paterna:
Maria Mercedes di Borbone-Due Sicilie
Bisnonno paterno:
Carlo Tancredi di Borbone-Due Sicilie
Trisavolo paterno:
Alfonso di Borbone-Due Sicilie
Trisavola paterna:
Maria Antonietta di Borbone-Due Sicilie
Bisnonna paterna:
Luisa d'Orléans
Trisavolo paterno:
Luigi Filippo Alberto d'Orléans
Trisavola paterna:
Maria Isabella d'Orléans
Madre:
Sofia di Grecia
Nonno materno:
Paolo I di Grecia
Bisnonno materno:
Costantino I di Grecia
Trisavolo materno:
Giorgio I di Grecia
Trisavola materna:
Olga Konstantinovna Romanova
Bisnonna materna:
Sofia di Prussia
Trisavolo materno:
Federico III di Germania
Trisavola materna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonna materna:
Federica di Hannover
Bisnonno materno:
Ernesto Augusto III di Brunswick
Trisavolo materno:
Ernesto Augusto, duca di Cumberland
Trisavola materna:
Thyra di Danimarca
Bisnonna materna:
Vittoria Luisa di Prussia
Trisavolo materno:
Guglielmo II di Germania
Trisavola materna:
Augusta di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oliver Fohrmann, La Familia Real Española hoy y ayer, su Universität Heidelberg. (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2003).
  2. ^ Real Decreto 1502/1997 Boletín Oficial del Estado (BOE)
  3. ^ [1]
  4. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  5. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  6. ^ Foro Dinastías State visit of Nepal in Spain, 1983
  7. ^ State visit of Jordan in Spain (1985), Photo of Infanta Cristina wearing the order
  8. ^ Islanda
  9. ^ Viva Máxima Blog, State visit of Beatrix in Spain in 1985, Group Photo Archiviato il 21 settembre 2013 in Internet Archive.
  10. ^ "At the Spanish Court" blog, State dinner in the Royal Palace, Queen Sofia, Elena & Cristina (State dinner for Cristina).
  11. ^ Foro Dinastías, State visit in Thailand, Group Photo
  12. ^ a b (PT) Cidadãos Estrangeiros Agraciados com Ordens Portuguesas, presidencia.pt. URL consultato il 21 febbraio 2017.
  13. ^ Foro Dinastías, State visit of Belgium in Spain, 1994, Cristina & Queen Sofia
  14. ^ Forum Príncipes de Asturias, State visit of Japan in Spain, 1994, Group photo
  15. ^ See the 2nd photo in this serie
  16. ^ Hemeroteca ABC
  17. ^ State Visit of Mexican Presidente, 11 June 2008, Group photo [collegamento interrotto]. Queen Sofia and Prince Felipe would be entitiled to receive the "Sash in Special Category", as the reform of 2011 changed the award conditions.
  18. ^ El Presidente de México de Visita Oficial en España
  19. ^ Immagini
  20. ^ Foro Dinastías
  21. ^ Parliamentary question, page=1124
  22. ^ Foro Dinastías, State visit of Egypt in Spain, Queen Sofia & Cristina
  23. ^ Foro Dinastías, State visit of Luxembourg in Spain, 2001, Group Photo
  24. ^ Visita oficial del Presidente del Ecuador a España
  25. ^ Foro Dinastías, State visit of Stephanopoulos in Spain, 2001, Group Photo
  26. ^ Visita de Estado del Presidente de Perú a España

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Linea di successione al Trono di Spagna Successore Coat of Arms of Spain.svg
S.E. Doña Victoria de Marichalar y de Borbón 6ª posizione Juan Valentín Urdangarín y de Borbón
Controllo di autorità VIAF: (EN87910620 · LCCN: (ENn98005504 · GND: (DE1073883132