Thyra di Danimarca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thyra di Danimarca
Princess Tira of Denmark.jpg
Duchessa di Cumberland e Teviotdale
In carica 22 dicembre 1878 –
28 marzo 1919
Predecessore Maria di Sassonia-Altenburg
Successore Privata del titolo
Regina consorte titolare di Hannover
In carica 12 giugno 1878 –
14 novembre 1923
Predecessore Maria di Sassonia-Altenburg
Successore Vittoria Luisa di Prussia
Nome completo Thyra Amalie Caroline Charlotte Anna
Altri titoli Principessa di Danimarca
Principessa ereditaria di Hannover
Principessa di Gran Bretagna e Irlanda
Nascita Palazzo Giallo, Copenaghen, 29 settembre 1853
Morte Gmunden, Austria, 26 febbraio 1933
Padre Cristiano IX di Danimarca
Madre Luisa d'Assia-Kassel
Consorte Ernesto Augusto, Principe Ereditario di Hannover
Figli Maria Luisa, Principessa Massimiliano di Baden
Principe Giorgio Guglielmo
Alessandra, Granduchessa di Meclemburgo-Schwerin
Principessa Olga
Principe Cristiano
Ernesto Augusto III, Duca di Brunswick

Thyra di Danimarca, nome completo Thyra Amalia Caroline Charlotte Anna (Copenaghen, 29 settembre 1853Gmunden, 26 febbraio 1933), era la minore delle figlie femmine di Cristiano IX di Danimarca e Luisa d'Assia-Kassel. Nel 1878 sposò Ernesto Augusto, l'esiliato erede del Regno di Hannover. Poiché il Regno di Hannover era stato annesso dalla Prussia nel 1866, trascorse la maggior parte della sua vita in esilio con suo marito in Austria.

Thyra era sorella di Federico VIII di Danimarca, della Regina Alessandra del Regno Unito, di Giorgio I di Grecia e dell'Imperatrice Marija Fёdorovna di Russia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Thyra e la sua famiglia (1862). In piedi, da sinistra a destra: il fratello Federico, il padre Cristiano IX ed il fratello Giorgio. Seduti, da sinistra a destra: la sorella Dagmar, il fratello Valdemaro, la madre Luisa, Thyra e la sorella Alessandra

La Principessa Thyra nacque il 29 settembre 1853 al Palazzo Giallo a Copenaghen come terza figlia femmina e quinta dei figli di Cristiano IX e della Principessa Luisa d'Assia-Kassel. La sua famiglia era stata relativamente sconosciuta finché suo padre, il Principe Cristiano di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg, fu scelto con il consenso delle grandi potenze a succedere al suo lontano cugino senza figli, Federico VII, al trono danese. Appena due mesi prima della nascita di Thyra, il nuovo atto di successione era stato approvato e al Principe Cristiano fu dato il titolo di Principe di Danimarca.

Nel 1863, quando Thyra aveva dieci anni, Re Federico VII morì, e suo padre salì al trono di Danimarca come Re Cristiano IX. All'inizio dello stesso anno, suo fratello Vilhelm era stato eletto Re di Grecia, e sua sorella Alessandra aveva sposato Edoardo, Principe di Galles. Nel 1866, l'altra sorella Dagmar sposò lo zarevic di Russia, Alessandro.

Thyra era una giovane donna attraente e gentile, con capelli scuri e occhi blu scuro, e la Regina Luisa voleva che la sua figlia minore facesse un buon matrimonio come le sue sorelle maggiori. Il primo pretendente di Thyra fu Re Guglielmo III dei Paesi Bassi, ma poiché lui era di trentasei anni più vecchio di lei, lo rifiutò. In seguito Guglielmo sposò Emma di Waldeck e Pyrmont. La loro figlia diventò Guglielmina dei Paesi Bassi ed i suoi discendenti siedono ancoro sul trono olandese.

In gioventù, Thyra si innamorò di Vilhelm Frimann Marcher, un tenente della cavalleria, di cui rimase incinta.[1] Suo fratello Giorgio I di Grecia suggerì di farle avere il bambino ad Atene per evitare lo scandalo; alla stampa danese fu detto che Thyra si era ammalata di ittero.[1] Partorì una bambina, Maria, l'8 novembre 1871 al Castello di Glücksburg, che fu adottata da Rasmus e Anne Marie Jørgensen di Odense subito dopo la nascita e rinominata Kate; sposò nel 1902 Frode Pløyen-Holstein e morì 1964.[2] Marcher si suicidò il 4 gennaio 1872 dopo un confronto con il Re.[3]

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il Duca e la Duchessa di Cumberland con i loro figli.

Il 21-22 dicembre 1878, sposò il Principe Ereditario Ernesto Augusto di Hannover, III Duca di Cumberland e Teviotdale nella cappella del Palazzo di Christiansborg a Copenaghen. Ernesto Augusto era il figlio maggiore e l'unico figlio maschio di Re Giorgio V di Hannover e di sua moglie, la Principessa Maria di Sassonia-Altenburg.

Ernesto Augusto era nato come un Principe Ereditario di Hannover, ma nel 1866 suo padre era stato privato del suo trono, quando il Regno di Hannover fu annesso alla Prussia dopo essersi schierato con l'Austria nella guerra austro-prussiana.

Grazie al suo matrimonio, Thyra divenne Duchessa di Cumberland e Teviotdale, Duchessa di Brunswick-Lüneburg e membro della famiglia reale britannica; sebbene fosse designata Principessa Ereditaria di Hannover, di fatto, era la titolare Regina Consorte di Hannover poiché sia suo marito che il suo defunto suocero (che morì sei mesi prima del suo matrimonio) non rinunciarono mai o abdicarono ai propri diritti sulla annesso Regno di Hannover.

Vita successiva[modifica | modifica wikitesto]

Ernesto Augusto morì il 14 novembre 1923. Thyra sopravvisse al marito di nove anni e morì a Gmunden, nell'Alta Austria il 26 febbraio 1933.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Il Duca e la Duchessa di Cumberland ebbero sei figli:

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

  • 29 settembre 1853–1858: Sua Altezza Principessa Thyra di Danimarca.
  • 1858 – 22 dicembre 1878: Sua Altezza Reale Principessa Thyra di Danimarca.
  • 22 dicembre 1878 – 28 marzo 1919: Sua Altezza Reale La Principessa Ereditaria di Hannover, Duchessa di Cumberland e Teviotdale, Principessa di Gran Bretagna e Irlanda e Duchessa di Brunswick e Luneburg.
  • 28 marzo 1919 – 26 febbraio 1933: Sua Altezza Reale La Principessa Ereditaria di Hannover, Duchessa di Cumberland e Teviotdale.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

La Duchessa di Cumberland con sua figlia, la Principessa Olga.
La Principessa Thyra di Danimarca con sua cognata Luisa di Svezia.
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Federico Carlo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck Carlo Antonio di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Beck  
 
Federica di Dohna-Leistenau  
Federico Guglielmo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg  
Federica di Schlieben Carlo Leopoldo di Schlieben  
 
Maria Eleonora di Lehndorff  
Cristiano IX di Danimarca  
Carlo d'Assia-Kassel Federico II d'Assia-Kassel  
 
Maria di Hannover  
Luisa Carolina d'Assia-Kassel  
Luisa di Danimarca Federico V di Danimarca  
 
Luisa di Hannover  
Thyra di Danimarca  
Federico d'Assia-Kassel Federico II d'Assia-Kassel  
 
Maria di Hannover  
Guglielmo d'Assia-Kassel  
Carolina Polissena di Nassau-Usingen Carlo Guglielmo di Nassau-Usingen  
 
Carolina Felicita di Leiningen-Dagsburg  
Luisa d'Assia-Kassel  
Federico di Danimarca Federico V di Danimarca  
 
Giuliana Maria di Brunswick-Lüneburg  
Luisa Carlotta di Danimarca  
Sofia Federica di Meclemburgo-Schwerin Luigi di Meclemburgo-Schwerin  
 
Carlotta Sofia di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
 

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Dama Nobile del Reale Ordine delle Dame Nobili della regina Maria Luisa (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile del Reale Ordine delle Dame Nobili della regina Maria Luisa (Spagna)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bramsen, Bo. Huset Glücksborg i 150 år, 1825 6. juli-1975. Copenaghen: Forum, 1975
  2. ^ Genealogy of the Royal Family of Denmark at www.geocities.com
  3. ^ DIS-Forum :: AneEfterlysning :: Prinsesse Thyras uægte barn at www.dis-danmark.dk

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duchessa di Cumberland e Teviotdale Successore
Maria di Sassonia-Altenburg 22 dicembre 1878 – 28 marzo 1919 Privata del titolo
Predecessore — TITOLARE —
Regina consorte di Hannover
Successore
Maria di Sassonia-Altenburg 22 dicembre 1878 – 14 novembre 1923
Motivo della mancata successione:
Hannover annesso alla Prussia nel 1866
Vittoria Luisa di Prussia
Controllo di autoritàVIAF (EN80947938 · GND (DE136637248 · WorldCat Identities (ENviaf-80947938