Massimiliano di Baden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maximilian von Baden
Bundesarchiv Bild 183-R04103, Prinz Max von Baden.jpg

Cancelliere del Reich
e Primo Ministro di Prussia
Durata mandato 3 ottobre 1918 –
9 novembre 1918
Monarca Guglielmo II di Germania
Predecessore Georg von Hertling
Successore Friedrich Ebert (Come Presidente della Repubblica di Weimar)

Dati generali
Università Università di Lipsia e Università Ruperto Carola di Heidelberg

Il principe Maximilian von Baden, noto anche come Max di Baden (Baden-Baden, 10 luglio 1867Salem, 6 novembre 1929), è stato un politico tedesco.

Fu l'ultimo cancelliere dell'Impero Tedesco, dal 3 ottobre al 9 novembre 1918.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maximilian era figlio di Luigi Guglielmo di Baden, fratello minore del granduca Federico I di Baden, e della moglie Maria di Leuchtenberg. Alla morte dello zio, essendo il cugino Federico II senza figli, divenne il Granduca Ereditario.

Max era noto come un aristocratico liberale e divenne cancelliere dell'Impero Tedesco, nell'ottobre 1918, per negoziare un armistizio. Nonostante avesse delle forti riserve su come lo Stato Maggiore avrebbe voluto condurre i negoziati, accettò l'incarico e formò un governo che per la prima volta incluse rappresentanti del Partito Socialdemocratico, tra cui Friedrich Ebert e Philipp Scheidemann.

Gli sforzi per negoziare un armistizio vennero fermati dallo scoppio della Rivoluzione nei primi giorni di novembre. Maximilian capì subito che il Kaiser non avrebbe potuto mantenere il suo trono a lungo, e pertanto esortò Guglielmo II ad abdicare, per cercare di salvare la monarchia. Guglielmo II rifiutò, nonostante i suoi capi di Stato Maggiore, Paul von Hindenburg e Wilhelm Groener, avessero suggerito la stessa linea d'azione. Nonostante il rifiuto del Kaiser, Max annunciò l'abdicazione di Guglielmo il 9 novembre 1918 e rassegnò le proprie dimissioni in favore di Ebert.

Max trascorse il resto della sua vita in completo ritiro. Nel 1928, dopo la morte del Granduca Federico II, divenne capo della Casa di Baden. Morì a Salem (Baden-Württemberg) l'anno successivo.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Maximilian sposò Maria Luisa di Hannover e Cumberland, figlia di Ernesto Augusto, duca di Cumberland e della principessa Thyra di Danimarca. Dal matrimonio nacquero due figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo Federico di Baden Federico di Baden-Durlach  
 
Amalia di Nassau-Dietz  
Leopoldo di Baden  
Luisa Carolina Geyer di Geyersberg Luigi Enrico Filippo Geyer di Geyersberg  
 
Massimiliana Cristiana di Sponeck  
Luigi Guglielmo di Baden  
Gustavo IV Adolfo di Svezia Gustavo III di Svezia  
 
Sofia Maddalena di Danimarca  
Sofia Guglielmina di Svezia  
Federica di Baden Carlo Luigi di Baden  
 
Amalia d'Assia-Darmstadt  
Maximilian di Baden  
Eugenio di Beauharnais Alessandro di Beauharnais  
 
Giuseppina di Beauharnais  
Massimiliano di Leuchtenberg  
Augusta di Baviera Massimiliano I Giuseppe di Baviera  
 
Augusta Guglielmina d'Assia-Darmstadt  
Maria di Leuchtenberg  
Nicola I di Russia Paolo I di Russia  
 
Sofia Dorotea di Württemberg  
Marija Nikolaevna Romanova  
Carlotta di Prussia Federico Guglielmo III di Prussia  
 
Luisa di Meclemburgo-Strelitz  
 

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze del Baden[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Leone di Zähringen - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Leone di Zähringen

Onorifienze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante
— 10 luglio 1900
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona del Württemberg - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona del Württemberg
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria
Croce di Ferro di II classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II classe
Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 24 aprile 1902

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN10640895 · ISNI (EN0000 0001 1038 1861 · LCCN (ENno2008047536 · GND (DE118732137 · BNF (FRcb169094611 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2008047536