Carel Godin de Beaufort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carel Godin de Beaufort
N. 13 at 1962 Dutch Grand Prix (2) (cropped).jpg
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1957-1964
Miglior risultato finale 14° (1963)
GP disputati 31
Punti ottenuti 4
 

Karel Pieter Antoni Hubertus (Carel) Godin de Beaufort (Maarsbergen, 10 aprile 1934Colonia, 2 agosto 1964) è stato un pilota automobilistico olandese.

Corse 31 Gran Premi in Formula 1 dal 1957 al 1964 (28 partenze), la maggior parte dei quali al volante di automobili Porsche dipinte nel tipico arancione olandese ed iscritte dalla sua squadra Ecurie Maarsbergen.

Morì per le conseguenze di un incidente durante le prove del Gran Premio di Germania 1964 al Nürburgring nella curva Bergwerk.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma della Ecurie Maarsbergen su una Porsche di Godin de Beaufort

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Di famiglia aristocratica,[1] Carel Godin de Beaufort iniziò ad appassionarsi all'automobilismo fin dall'adolescenza, alla fine degli anni quaranta.[1] Comprò la sua prima vettura nel 1955 per prendere parte a vari rally locali.[1] Acquistò in seguito una Porsche 1500 Super e successivamente una Porsche 550 con cui partecipò alla Mille Miglia e alla 24 Ore di Le Mans del 1956.

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

L'anno seguente fece poi il suo debutto in Formula 1 (con una vettura di Formula 2), prendendo parte al Gran Premio di Germania 1957, concludendo al quattordicesimo posto. Ottenne i suoi primi punti nel 1962 con un sesto posto al Gran Premio d'Olanda, risultato che replicò in altre tre occasioni durante la sua carriera. Nelle gare extra campionato riuscì invece a giungere secondo a Siracusa e terzo in Austria.

Nel 1964 fu vittima di un incidente durante le prove del Gran Premio di Germania 1964 e morì il giorno dopo a causa delle lesioni cerebrali riportate.

Carel Godin de Beaufort è stato sepolto nel cimitero di Maarsbergen, a Utrecht.

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1957 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Pescara-Stemma.png Flag of Italy.svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche 550RS 14 0
1958 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of Morocco.svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche RSK 11 Rit 0
1959 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg US flag 49 stars.svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche RSK e Maserati 250F[2] 10 9 0
1960 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Pilota privato Cooper T51 8 0
1961 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche 718 14 11 Rit 16 14 7 0
1962 Scuderia Vettura Flag of the Netherlands.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of South Africa (1928–1994).svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche 718 6 NQ 7 6 14 13 10 Rit 11 2 16º
1963 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Flag of South Africa (1928–1994).svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche 718 6 9 10 Rit NQ 6 10 10 2 14º
1964 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico (1934-1968).svg Punti Pos.
Pilota privato Porsche 718 Rit NP 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Drivers: Carel Godin de Beuafort, grandprix.com. URL consultato il 12 maggio 2012.
  2. ^ La Maserati solo nel GP di Francia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN282986060 · ISNI (EN0000 0003 8957 0415