Cooper T51

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cooper-Climax T51
1959 Cooper Climax T51 Goodwood, 2009.JPG
La Cooper-Climax T51
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Cooper Car Company
Categoria Formula 1
Squadra Cooper Car Company
Progettata da Colin Chapman
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Corpo in alluminio su telaio tubolare
Motore Coventry Climax FPF
Trasmissione Knight C5S quattro marce manuale
Dimensioni e pesi
Passo 2310 mm
Peso 540 kg
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio di Monaco 1959
Piloti Jack Brabham
Stirling Moss
Bruce McLaren
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
9 5
Campionati costruttori 1
Campionati piloti 1

La Cooper-Climax T51 è una vettura da Formula 1 realizzata dalla Cooper Car Company nel 1959.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Sin dalle origini del campionato di Formula 1, le grandi case costruttrici avevano puntato su autovetture dotate di propulsore anteriore. John Cooper decise di porre termine a questa tradizione realizzando una monoposto dotata di un motore posto nella parte posteriore della vettura per ottenere nuovi livelli di maneggevolezza e leggerezza strutturale.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La T51 trae spunto da un originale vettura costruita per il campionato di Formula 2 del 1957. Era dotata di un propulsore Coventry-Climax quadricilintrico da 2500 cm³ gestito da un cambio manuale a quattro marce. Tale motore bi-albero a due valvole per cilindro eroga una potenza massima di 220 cv. Il telaio era composto da tralicci di tubi e le sospensioni erano indipendenti con molle elicoidali all'avantreno e con balestre trasversali al retrotreno. I serbatoi di carburante erano posizionati nelle pance laterali della vettura e le ruote erano in lega leggera. I freni erano a disco.

Attività sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 1959 la T51 venne affidata a diversi team oltre a quello Cooper, ma solo i piloti Jack Brabham, Stirling Moss e Bruce McLaren ottennero rispettivamente due vittorie ciascuno e una vittoria. Alla fine il campionato piloti venne vinto dallo stesso Brabham con 31 punti, mentre quello costruttori andò alla Cooper con 40 punti.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cooper T51 Climax, su ultimatecarpage.com. URL consultato il 20 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1