Bromato di sodio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bromato di sodio
Nome IUPAC
triossobromato di sodio
Nomi alternativi
bromato di sodio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare NaBrO3
Peso formula (u) 150,892
Aspetto solido bianco o incolore
Numero CAS 7789-38-0
Numero EINECS 232-160-4
PubChem 23668195
SMILES [O-]Br(=O)=O.[Na+]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3339 kg/m3
Solubilità in acqua 364 g/L
Temperatura di fusione 381 °C (654 K)
Temperatura di ebollizione 1390 °C (1663 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
comburente irritante
pericolo
Frasi H 272 - 302 - 315 - 319 - 335
Consigli P 220 - 261 - 305+351+338 [1]

Il bromato di sodio è il sale di sodio dell'acido bromico. È un potente ossidante, e reagisce violentemente con materiali combustibili o riducenti, polveri metalliche e composti dello zolfo, con pericolo di incendio. Può diventare sensibile agli urti se contaminato con sostanze organiche, metalli o carbonio.

Si decompone per forte riscaldamento emettendo fumi corrosivi e tossici di acido bromidrico.

In chimica analitica viene utilizzato nella bromatometria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 13.03.2010

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia