Idrogenofosfato di disodio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Idrogenofosfato di disodio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareNa2HPO4
Massa molecolare (u)141,96 g/mol
Aspettosolido incolore
Numero CAS7558-79-4
Numero EINECS231-448-7
PubChem24203
DrugBankDB09127
SMILES
OP(=O)([O-])[O-].[Na+].[Na+]
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua77 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione250 °C (~523 K) (decomposizione)
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P--- [1]

L'idrogenofosfato di disodio è un sale di sodio dell'acido fosforico. È uno dei numerosi fosfati di sodio.

A temperatura ambiente si presenta come un solido incolore inodore. Il sale è noto in forma anidra e idrata (con 2, 7, 8 e 12 molecole d'acqua legate). Tutti sono polveri bianche idrosolubili; il sale anidro è igroscopico.[2]

Il pH della soluzione da esso generata è compreso tra 8,0 e 11,0, il che significa che è moderatamente basico:

Produzione e reazioni[modifica | modifica wikitesto]

Può essere generato dalla neutralizzazione dell'acido fosforico con idrossido di sodio:

Industrialmente Viene preparato in due fasi trattando il fosfato bicalcico con bisolfato di sodio, nella quale precipita il solfato di calcio:[3]

Nella seconda fase, la soluzione risultante del fosfato monosodico viene parzialmente neutralizzata:

Usi[modifica | modifica wikitesto]

È usato in combinazione con fosfato trisodico negli alimenti e nel trattamento di addolcimento dell'acqua. Negli alimenti, viene utilizzato per regolare il pH. La sua presenza impedisce la coagulazione nella preparazione del latte condensato. Allo stesso modo, viene utilizzato come additivo antiagglomerante nei prodotti in polvere.[4] Viene utilizzato in dessert e budini come addensante o per accelerare i tempi di cottura. Nel trattamento delle acque, ritarda la formazione di calcare. Si trova anche in alcuni detergenti.

Il riscaldamento del fosfato disodico solido fornisce il composto utile pirofosfato tetrasodico:

Il fosfato di sodio monobasico e dibasico sono usati come lassativo salino per trattare la costipazione o per pulire l'intestino prima di una colonscopia.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda dell'idrogenofosfato di disodio su IFA-GESTIS
  2. ^ Physical data (pdf) (PDF), su ffcr.or.jp. URL consultato il 3 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2011).
  3. ^ Klaus Schrödter, Gerhard Bettermann, Thomas Staffel, Friedrich Wahl, Thomas Klein, Thomas Hofmann "Phosphoric Acid and Phosphates" in Ullmann’s Encyclopedia of Industrial Chemistry 2008, Wiley-VCH, Weinheim. DOI10.1002/14356007.a19_465.pub3
  4. ^ MSDS, su sciencelab.com. URL consultato il 3 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2017).
  5. ^ Sodium Phosphate, Dibasic, Sodium Phosphate, Monobasic Oral solution, Krames Patient Education. URL consultato il 3 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2013).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia