Stannato di sodio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stannato di sodio
Formula chimica
Nome IUPAC
Stannato di sodio
Nomi alternativi
sodio metastannato
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareNa2O3Sn
Massa molecolare (u)266,71
Aspettosolido bianco latteo
Numero CAS12058-66-1 (anidro), [12209-98-2] (triidrato)
Numero EINECS235-030-5
PubChem25501
SMILES
[Sn](=O)([O-])[O-].[Na+].[Na+]
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione140 °C[1]
Proprietà tossicologiche
LD50 (mg/kg)2132 mg/kg (mus orl),[2] 3457 mg/kg (rat orl)[2]
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Irritante

Lo stannato di sodio è il sale sodico dell'acido stannico e un composto chimico avente formula bruta Na2SnO3.

A temperatura e pressione ambiente si presenta solido, sotto forma di una polvere o scaglie dal colore bianco latteo. Presenta un odore caratteristico, molto intenso. È molto solubile in acqua, mentre non è solubile negli alcoli e in acetone.

Si prepara facendo reagire ossido stannico (SnO2) e idrossido di sodio (NaOH).[3]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Si utilizza in metallurgia allo scopo di eliminare impurezze quali piombo o arsenico dai metalli che devono presentare un grado di purezza elevato. Nel campo dell'artigianato viene impiegato come additivo per ceramiche. Si utilizza inoltre come agente inibitore della produzione di ossigeno nell'acqua ossigenata.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ChemSpider, "Disodium oxostannanediolate"
  2. ^ a b (EN) ChemID Plus Advanced, "Sodium stannate"[collegamento interrotto]
  3. ^ Treccani.it, "Stagno"
  4. ^ (EN) "Hydrogen peroxide disinfecting system for contact" Archiviato il 6 marzo 2016 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia