6ix9ine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
6ix9ine
6ix9ine.jpg
6ix9ine nel 2018
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereTrap[1]
Hardcore hip hop[1]
Crunkcore[2]
Reggaeton[3]
Scream rap[4]
Periodo di attività musicale2014 – in attività
Strumentovoce
EtichettaScumGang, Tr3yway, TenThousand Projects, FCK THEM
Album pubblicati2
Studio2
Logo ufficiale
Sito ufficiale

6ix9ine, noto anche come Tekashi 69 o Tekashi, pseudonimo di Daniel Hernández (New York, 8 maggio 1996), è un rapper e cantautore statunitense.

Hernandez è diventato famoso nel tardo 2017 con l'uscita del suo singolo di debutto Gummo, che è stato certificato disco di platino dalla RIAA.[5] All'inizio del 2018, Hernandez pubblicò il suo mixtape di debutto Day69, che debuttò alla quarta posizione della classifica degli album di Billboard 200.[6] In seguito è entrato nella prima top five di Billboard Hot 100 con il singolo Fefe, con Nicki Minaj e Murda Beatz, raggiungendo la terza posizione in classifica.[7][8] Il suo album di debutto in studio Dummy Boy è stato pubblicato il 27 novembre 2018, dopo essere stato ritardato una settimana prima a causa del suo arresto e ha debuttato al secondo posto nella classifica di Billboard 200.[9][10]

La personalità pubblica e le questioni legali di Hernandez hanno ricevuto una significativa attenzione da parte dei media. È stato una frequente fonte di polemiche per la sua condotta sui social media e faide con altre celebrità. Nel 2015, si è dichiarato colpevole di un reato legato alla pedofilia (vedere voce "Controversie") e ha ricevuto un periodo di prova di quattro anni ed un ordine di servizio per la comunità di 1.000 ore. Nel 2018, è stato arrestato con l'accusa di racket, possesso d'armi e droga, per il quale è stato dichiarato colpevole nel 2019 e si è trovato ad affrontare una possibile pena detentiva di 47 anni, diminuita drasticamente in seguito grazie alla scelta dell'artista di patteggiare a favore della legge, testimoniando contro la sua gang.[11] Ad aprile 2020 è stato rilasciato a causa della diffusione del COVID-19 per lo svuota carceri: la pena originaria si sarebbe conclusa a luglio 2020. Hernandez dovrà scontare il resto della pena agli arresti domiciliari. Il 2 agosto 2020 ha finito di scontare la pena ed è tornato in libertà.[12]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Hernandez è nato a Bushwick, Brooklyn l'8 maggio 1996 da madre messicana e padre portoricano[13]. Lasciò la scuola in terza media. Suo padre lo lasciò solo con la madre appena nato in uno stato di povertà, tanto che, a suo dire, iniziò a spacciare marijuana per mantenerla economicamente.[14]

Inizia ad avvicinarsi al mondo del rap nel 2013, dove prende parte del gruppo Loaf Gang, con il nome di Wallah Dan, lui però non è ancora un musicista, ma stimolato dall’arte dei suoi nuovi amici decide di creare vestiti, in cui faceva stampare parole volgari e accattivanti che non lo facevano passare inosservato. Ben presto decide di voler diventare un rapper. Incontra RighteousP che affascinato dalla sua voce e dal suo look gli disse che doveva rappare, e cominciò a fargli da ghostwriter. Nel 2014 esce ufficialmente il primo singolo 69, seguito poi da Scum Life (scritto però da Zillakami, fratello di RighteousP). Uscirono altri singoli sempre accompagnati da un videoclip musicale ma senza però riscuotere eccessivo successo. Nel 2016 crea con Zillakami la Scumgang69, dove scum sta per Society Can’t Understand Me (la società non può capirmi). I due pubblicano Yokai e Hellsing Station, ma il duo durò poco a causa di diverse liti e accuse. Il singolo di debutto ''Gummo'' è stato pubblicato il 10 novembre 2017, posizionandosi 12º nella classifica Billboard Hot 100[15], e certificato singolo di platino dalla RIAA il 5 marzo 2018[16]. Il suo seguente singolo Kooda si è posizionato 61º nella Hot 100 il 23 dicembre 2017, conquistandosi il disco d'oro[16]. Il terzo singolo ''Keke'' in collaborazione con Fetty Wap e A Boogie wit da Hoodie fu pubblicato il 14 gennaio 2018.[17]

Poco dopo annuncia il suo mixtape di debutto, che si chiamerà Day69.[18] Il mixtape fu pubblicato il 23 febbraio 2018 piazzandosi 4º nella Billboard 200[19] e registrando una vendita totale di 55 000 copie, delle quali 20 000 fisiche. A maggio 2018 il mixtape viene certificato disco d'oro (500 000 copie vendute) dalla RIAA.

Gli inizi (2014-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Hernandez ha iniziato a pubblicare canzoni rap nel 2014. Nei successivi tre anni, ha pubblicato varie tracce e video musicali come Scumlife, Yokai e Hellsing Station, attirando l'attenzione per il suo stile aggressivo e l'utilizzo di anime nei video musicali. Molte delle sue prime canzoni sono state pubblicate da FCK THEM, un'etichetta musicale con sede in Slovacchia.[20] Dopo aver raccolto fama dai meme di internet per via dei suoi capelli tinti di arcobaleno, i tatuaggi eccessivi e i grill arcobaleno, alla fine è diventato un socio del collega rapper ZillaKami di New York.[21] Più tardi i due entrarono in conflitto dopo che Hernandez avrebbe rubato strumentali e canzoni che avevano composto insieme.[22]

Nell'aprile 2017, Hernandez appare al fianco di Trippie Redd nel video musicale di Poles1469, pubblicato su YouTube.[20]

Day69 e Dummy Boy (2017-2020)[modifica | modifica wikitesto]

6ix9ine nel novembre 2017

Hernandez ha ottenuto una certa notorietà sui social media grazie ad un post su Instagram risalente a luglio 2017, divenuto virale sia su Reddit che su Twitter[23].

Il singolo di debutto commerciale Gummo è stato pubblicato il 10 novembre 2017 e ha raggiunto la posizione numero 12 della Billboard Hot 100 degli Stati Uniti.[24][25] È stato certificato disco di platino dalla RIAA il 5 marzo 2018.[5] Il suo prossimo singolo Kooda ha debuttato alla posizione numero 61 della Hot 100 settimanale del 23 dicembre 2017.[25] Il 14 gennaio 2018, Hernandez ha pubblicato il suo terzo singolo Keke, con Fetty Wap e A Boogie wit da Hoodie, anch'esso inserito sulla Hot 100.[26]

Poco dopo, Hernandez ha annunciato il suo mixtape di debutto intitolato Day69.[27] Il mixtape è stato pubblicato il 23 febbraio 2018 e ha debuttato alla quarta posizione della classifica degli album di Billboard 200 con 55 000 unità equivalenti vendute, di cui 20 000 basate su vendite pure.[28][29] Secondo Jon Caramanica del New York Times, il filmato è stato una conseguenza dell'"esplosione del SoundCloud rap" ed è notevole per la sua volontà di deviare dal suono prevalente dell'hip-hop.[30] Dopo l'uscita di Day69, i due brani dell'album Billy e Rondo sono entrambi entrati sulla Billboard Hot 100, rispettivamente alle posizioni numero 50 e numero 73.[31][32]

Nell'aprile 2018, Hernandez ha pubblicato Gotti, un remix di Got it, Got it che aveva realizzato per l'artista Packman.[33] Il video della canzone è stato pubblicato il 16 aprile 2018 e i filmati coinvolgono lo stesso Hernandez donare pacchi di banconote da 100 dollari ai poveri cittadini della Repubblica Dominicana.[34][35] La canzone è stata aggiunta a Day69 come canzone deluxe e ha debuttato alla posizione numero 99 della Billboard Hot 100, diventando così la sua sesta canzone consecutiva ad entrare nella stessa classifica.[31]

Hernandez suscitò polemiche nel maggio 2018, quando fu coinvolto in una sparatoria con l'entourage del collega rapper Casanova di New York, come parte di una faida; ciò portò Hernandez a perdere un contratto di 5 milioni di dollari e fu bandito dal Barclays Center.[36] Dopo le riprese, Hernandez ha smesso di pubblicare musica per diversi mesi, prima di pubblicare Tati a giugno, insieme a DJ Spinking, debuttando alla posizione numero 43 della Billboard Hot 100.[36]

Nel luglio 2018, Hernandez pubblicò il suo ottavo singolo Fefe con Nicki Minaj e Murda Beatz; il singolo ha debuttato alla quarta posizione della Billboard Hot 100, prima di raggiungere il terzo posto nella sua seconda settimana, segnando la più alta entrata di Hernandez sulla classifica e il suo primo singolo a raggiungere la top five di Hot 100.[37] Fefe è stato successivamente certificato doppio disco di platino dalla Recording Industry Association of America.[38] I suoi singoli successivi Bebe e Stoopid hanno raggiunto anche la top 30 della Hot 100.[39] All'inizio di ottobre 2018, Hernandez ha fatto da featuring nel brano Aulos Reloaded con il DJ francese Vladimir Cauchemar e Kick con la cantante danese Jimilian.[40]

Il 7 novembre 2018, fu annunciato che il suo album di debutto in studio Dummy Boy sarebbe stato pubblicato il 23 novembre,[41] tuttavia due giorni prima fu annunciato che l'album sarebbe stato posticipato.[42] L'album è stato infine pubblicato senza preavviso il 27 novembre, su tutti i servizi di streaming.[9]

Il post-carcere e Tattle Tales (2020-presente)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 maggio 2020, durante gli arresti domiciliari, Hernandez ha pubblicato il singolo Gooba.[43] Il video della canzone, pubblicato lo stesso giorno, ha ottenuto più di 43 milioni di visualizzazioni in 24 ore superando così il primato appartenente ad Eminem con Killshot (38,1 milioni).[44] Raggiungerà poi la terza posizione della Billboard Hot 100, la sesta nella Official Singles Chart britannica e la top ten di altri 18 paesi.[45][46]

Il 12 giugno è uscito il singolo Trollz, seconda collaborazione con la rapper Nicki Minaj, che esordisce al vertice della Hot 100 statunitense, regalando al rapper la sua prima numero uno.[47] Il successivo 3 luglio viene pubblicato il singolo Yaya.[48] Il 2 agosto 2020 pubblica il singolo Punani. Il 26 agosto 2020 annuncia l'uscita dell'album Tattle Tales, pubblicato il 4 settembre successivo.[49] Il 2 ottobre 2020 viene ricoverato in Florida per overdose di pillole dimagranti.[50] Dopo circa cinque mesi di assenza dai social media, il rapper ritorna sulla scena il 19 febbraio 2021, pubblicando il suo nuovo singolo chiamato Zaza.

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Hernandez ha un approccio «iper-aggressivo»[51] al rap. Raramente nelle sue canzoni utilizza un tono di voce normale, preferendo uno stile vicino allo screamo.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

6ix9ine in un concerto, giugno 2018

Droga e pedopornografia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre del 2015 Hernandez si è dichiarato colpevole di reato a sfondo sessuale per avere pubblicato in rete dei video pedopornografici[52] che lo vedevano coinvolto con una ragazzina tredicenne, questo quando il rapper aveva 18 anni.[53][54] Precedentemente alle sue accuse di natura sessuale, Hernandez è stato in prigione da minorenne per aggressione e vendita di eroina.[55]

Violenza[modifica | modifica wikitesto]

L'11 luglio 2018 alle 23 circa PST viene arrestato subito dopo il suo atterraggio al JFK,[56] di ritorno dal suo tour europeo. È stato accusato di tentato strangolamento, nel mese di gennaio, nei confronti di un sedicenne che aveva cercato di filmarlo.[57][58][59]

L'arresto dell'FBI[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 novembre 2018 Hernandez è stato nuovamente arrestato, assieme a cinque suoi compagni, dall'FBI, imputato per diversi capi d'accusa, tra cui racketeering, cospirazione, possesso e uso di armi da fuoco in presenza di un crimine violento.[60] I sei, in particolare, sarebbero stati coinvolti in vari crimini commessi dalla banda newyorkese 9 Trey Bloods, nella quale Hernandez milita. Costoro sarebbero inoltre i responsabili della morte di un innocente nel corso di una sparatoria, nonché di una rapina a danno di una banda rivale.[61]

Il 1º febbraio 2019 Hernandez si è dichiarato colpevole di nove accuse. Venne giudicato il 24 gennaio 2020, rischiando una condanna obbligatoria di 47 anni di carcere.[62][63][64] Il 16 febbraio, ha firmato un accordo di patteggiamento che, in cambio di una testimonianza contro la propria banda, gli avrebbe potuto garantire la libertà senza detenzione carceraria.[65] Nel dicembre 2019 è stato condannato per racket a due anni di carcere più cinque anni di libertà vigilata.[66]

Il 2 aprile 2020 gli vengono concessi i domiciliari in quanto afflitto da asma,[67] che lo porterebbe a rischi di morte maggiori da COVID-19.[68]

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2017, Hernandez ha visitato gli studenti di una scuola nel suo quartiere natale Bushwick e ha fatto una donazione.[69]

Nel marzo 2018, Hernandez ha visitato la Repubblica Dominicana per girare un video musicale. Mentre era lì, Hernandez distribuì $ 100 ai residenti nella zona. Hernandez ha dichiarato su Instagram: «Sono cresciuto a Brooklyn... ma come latino sento il bisogno di aiutare la mia gente».[70][71] Nel mezzo della sua faida con Chief Keef il 12 giugno 2018, Hernandez visitò la Southside di Chicago e distribuì cibo e denaro ai residenti locali.[72]

Nel luglio 2018, Hernandez annunciò che una percentuale dei proventi delle vendite del suo singolo di successo Fefe, realizzato con Nicki Minaj, sarebbe stata devoluta a vari programmi giovanili a New York.[73] Il 22 ottobre dello stesso anno, Hernandez si incontrò e trascorse la giornata intera con Tati, una bambina di otto anni di Brooklyn gravemente malata di cancro al cervello che desiderava incontrarlo.[74] Hernandez la portò fuori a fare shopping.[75]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia di 6ix9ine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) REVIEW: 6ix9ine mixes trap with hardcore rap, su salutemag.com. URL consultato il 23 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2018).
  2. ^ DAY69: GRADUATION DAY, su rockol.it. URL consultato il 23 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Tekashi 6ix9ine Previews "Reggaeton" Song For Label Executives, su hotnewhiphop.com. URL consultato il 23 settembre 2018.
  4. ^ Marco Beltramelli, Rime urlate: è arrivato il momento dello Scream Rap in Italia, su rockit.it, Rockit, 27 agosto 2020. URL consultato il 1º marzo 2021.
  5. ^ a b (EN) Gold & Platinum, su RIAA. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  6. ^ Top 200 Albums | Billboard 200 chart | Billboard, su web.archive.org, 27 luglio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2018).
  7. ^ 6ix9ine's New Album 'Dummy Boy': Stream It Now | Billboard, su web.archive.org, 2 gennaio 2019. URL consultato il 4 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2019).
  8. ^ Drake Dominates Hot 100 for Fourth Week With 'In My Feelings,' DJ Khaled's All-Star 'No Brainer' Debuts at No. 5, su Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  9. ^ a b Stream Tekashi 6ix9ine's New Album "DUMMY BOY", su HotNewHipHop. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  10. ^ Travis Scott’s ‘Astroworld’ Returns to No. 1 on Billboard 200 Chart, 6ix9ine’s ‘Dummy Boy’ Debuts at No. 2 | Billboard, su web.archive.org, 5 gennaio 2019. URL consultato il 4 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2019).
  11. ^ (EN) Tekashi 6ix9ine Faces Life In Prison For Armed Robbery & Racketeering, su forbes.com. URL consultato il 2 ottobre 2019.
  12. ^ Tekashi 6ix9ine ha pubblicato il suo primo singolo da quando è uscito di prigione, su rollingstone.it, Rolling Stone. URL consultato il 9 maggio 2020.
  13. ^ Mass Appeal, Open Space:Tekashi69 (6ix9ine), 3 agosto 2017. URL consultato il 21 marzo 2018.
  14. ^ No Jumper, The 6IX9INE Interview, 24 luglio 2017. URL consultato il 21 marzo 2018.
  15. ^ Music: Top 100 Songs | Billboard Hot 100 Chart, in Billboard. URL consultato il 21 marzo 2018.
  16. ^ a b (EN) Gold & Platinum - RIAA, in RIAA. URL consultato il 21 marzo 2018.
  17. ^ (EN) 6ix9ine Drops New KeKe Video - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 21 marzo 2018.
  18. ^ (EN) 6ix9ine Shares Release Date for His Debut Mixtape - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 21 marzo 2018.
  19. ^ Bon Jovi's Back at No. 1 on Billboard 200 Albums Chart, in Billboard. URL consultato il 21 marzo 2018.
  20. ^ a b (EN) Frank Guan, How Fast Can 6ix9ine Paint Himself Into a Corner?, su vulture.com, 23 febbraio 2018. URL consultato il 14 luglio 2019 (archiviato il 26 giugno 2019).
  21. ^ Donnie Kwak, Meet 6ix9ine: The First Rap Star of 2018 Is Easy to Hate, Impossible to Ignore, su The Ringer, 1º marzo 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  22. ^ No Jumper, The ZillaKami & SosMula Interview. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  23. ^ Il post su Instagram divenuto virale, su instagram.com.
  24. ^ (EN) GUMMO - 6ix9ine | Songs, Reviews, Credits, su AllMusic. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  25. ^ a b Top 100 Songs | Billboard Hot 100 Chart, su Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  26. ^ (EN) X. X. L. Staff, 6ix9ine Drops New KeKe Video - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  27. ^ (EN) Nick Mojica, 6ix9ine Shares Release Date for His Debut Mixtape - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  28. ^ (EN) C. Vernon Coleman II, 6ix9ine Drops Debut Mixtape 'Day69' - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  29. ^ Bon Jovi's Back at No. 1 on Billboard 200 Albums Chart, su Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  30. ^ (EN) Jon Caramanica, Two SoundCloud Rap Outlaws Push Boundaries From the Fringes, in The New York Times, 21 marzo 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  31. ^ a b Tekashi 6ix9ine Scores Sixth Consecutive Hot 100 Entry With "Gotti", su HotNewHipHop. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  32. ^ (EN) 6ix9ine’s "Billy," "Rondo" Debut On Billboard Hot 100, su Headline Planet, 6 marzo 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  33. ^ (EN) New Music: 6ix9ine “Got It, Got It” Feat. Packman (Explicit Audio), su 97.9 The Beat, 29 gennaio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2018).
  34. ^ Listen to 6ix9ine's New Song 'Gotti' | Billboard, su web.archive.org, 12 giugno 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2018).
  35. ^ 6ix9ine Gives Back to the Community in New 'Gotti' Video: Watch, su Billboard. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  36. ^ a b HipHopDX- http://hiphopdx.com, Alleged Tekashi 6ix9ine Affiliate Arrested Over Barclays Shooting, su HipHopDX, 7 maggio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  37. ^ Drake Dominates Hot 100 for Fourth Week With 'In My Feelings,' DJ Khaled's All-Star 'No Brainer' Debuts at No. 5 | Billboard, su web.archive.org, 10 settembre 2018. URL consultato il 4 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2018).
  38. ^ (EN) Tosten Burks, 6ix9ine’s “Fefe” Featuring Nicki Minaj, Murda Beatz Goes Platinum - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  39. ^ 6ix9ine Celebrates "Stoopid" Going 10 For 10 On Billboard While Heading To Court, su HotNewHipHop. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  40. ^ 6ix9ine Is The Reigning King Of Europe On Vladimir Cauchemar's "Aulos Reloaded", su HotNewHipHop. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  41. ^ (EN) Dayna Haffenden, 6ix9ine Unveils Release Date and Cover Art for New Project - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  42. ^ (EN) DJ Akademiks on Instagram: “#AkademiksExclusive: #tekashi69 album “DUMMY BOY” will not be released this Friday. The release of the album has been postponed until…”, su Instagram. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  43. ^ Tekashi 6ix9ine, la prima canzone fuori dal carcere: ascolta ‘GOOBA’, su rockol.it, 8 maggio 2020. URL consultato il 9 maggio 2020.
  44. ^ (EN) Desmond Ullrich, Tekashi 6ix9ine Breaks Records On YouTube And Instagram In Comeback, su theblast.com, The Blast, 11 maggio 2020. URL consultato il 14 maggio 2020.
  45. ^ (EN) Gary Trust, Ariana Grande & Justin Bieber's 'Stuck With U' Debuts at No. 1 on Billboard Hot 100, su Billboard, 18 maggio 2020. URL consultato il 18 maggio 2020.
  46. ^ (EN) James Masterton, Charts analysis: DaBaby's Rockstar ascends to singles summit, su Music Week, 15 maggio 2020. URL consultato il 16 maggio 2020.
  47. ^ (EN) Gary Trust, 6ix9ine & Nicki Minaj's 'Trollz' Launches at No. 1 on Billboard Hot 100, Lil Baby's 'The Bigger Picture' Debuts at No. 3, su Billboard, 22 giugno 2020. URL consultato il 22 giugno 2020.
  48. ^ (EN) Ashley Iasimone, 6ix9ine Releasing New Song & Music Video on Friday, su Billboard, 27 giugno 2020. URL consultato il 3 luglio 2020.
  49. ^ (EN) Chloe Melas, New Tekashi 6ix9ine album 'Tattle Tales' to debut next week, su edition.cnn.com, CNN, 28 agosto 2020. URL consultato il 7 settembre 2020.
  50. ^ Tekashi 6ix9ine ricoverato in Florida per overdose: aveva assunto troppe pillole dimagranti, su music.fanpage.it. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  51. ^ 6ix9ine | Biography & History | AllMusic, su AllMusic. URL consultato il 21 marzo 2018.
  52. ^ (EN) Rich Juzwiak, Details in Child Sex Complaint Against Rapper 6ix9ine Contradict His Public Comments, in Jezebel. URL consultato il 21 marzo 2018.
  53. ^ (EN) Daniel Hernandez (6ix9ine) Complaint, su Scribd. URL consultato il 21 marzo 2018.
  54. ^ (EN) New Details in 6ix9ine's Sexual Misconduct Case - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 21 marzo 2018.
  55. ^ (EN) Here's What You Need To Know About Controversial Brooklyn Rapper 6ix9ine & His Breakout Hit Gummo, su Genius. URL consultato il 21 marzo 2018.
  56. ^ TEKASHI 6IX9INE È STATO ARRESTATO: AL MOMENTO È DETENUTO A NEW YORK, su rapubblica.it. URL consultato il 13 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2018).
  57. ^ 6ix9ine Arrested for Allegedly Choking 16-Year-Old, su pitchfork.com. URL consultato il 13 luglio 2018.
  58. ^ Video dell'aggressione, su youtube.com. URL consultato il 13 luglio 2018.
  59. ^ TEKASHI69 BUSTED IN NYC FOR TEXAS ARREST WARRANT, su tmz.com. URL consultato il 13 luglio 2018.
  60. ^ (EN) Recording Artist And Performer Tekashi 6ix 9ine And Five Other Members And Associates Of Violent New York City Gang Charged In Manhattan Federal Court With Racketeering And Firearms Offenses, in U.S. Department of Justice, 19 novembre 2018. URL consultato il 20 novembre 2018.
  61. ^ (EN) Rapper Tekashi 6ix9ine arrested on racketeering charges after shooting, robbery, in USA TODAY. URL consultato il 20 novembre 2018.
  62. ^ (EN) Aron A., Tekashi 6ix9ine Pleads Guilty To 9 Counts In Federal Case, su hotnewhiphop.com, 1º febbraio 2019. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  63. ^ (EN) Brendan Klinkenberg, Tekashi 6ix9ine Pleads Guilty to Federal Drugs, Weapons Charges, su Rolling Stone, 1º febbraio 2019. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  64. ^ (EN) Noah Yoo, Tekashi 6ix9ine Pleads Guilty to 9 Federal Crime Charges, su Pitchfork, 1º febbraio 2019. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  65. ^ (EN) Tekashi 6ix9ine's Plea Deal Revealed, Short Sentence, Witness Protection
  66. ^ Jon Blistein, Tekashi 6ix9ine condannato a due anni, su Rolling Stone, 18 dicembre 2019. URL consultato il 19 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2019).
  67. ^ (EN) Coronavirus: Tekashi 6ix9ine leaves prison early because of asthma fears, su bbc.com, BBC, 3 maggio 2020. URL consultato il 9 maggio 2020.
  68. ^ Ospedale San Raffaele, Asma e coronavirus: cosa c’è da sapere, su hsr.it, 31 marzo 2020.
  69. ^ (EN) Danilo Castro, Tekashi 6ix9ine Net Worth: 5 Fast Facts You Need to Know, su Heavy.com, 20 novembre 2018. URL consultato il 29 aprile 2019.
  70. ^ (EN) Roman White, Tekashi 6ix9ine Hands Out Cash to Residents in the Dominican Republic, su The Source, 28 marzo 2018. URL consultato il 29 aprile 2019.
  71. ^ Tekashi 6ix9ine Hands Children $100 Bills, Speaks On Poverty In Dominican Republic, su HotNewHipHop. URL consultato il 29 aprile 2019.
  72. ^ (EN) 6ix9ine Takes a Dig at Chief Keef While Feeding the Homeless in Chicago, su Complex. URL consultato il 29 aprile 2019.
  73. ^ (EN) Shawn Grant, Tekashi 6ix9ine to Donate Sales from 'FEFE' to NYC Youth Programs, su The Source, 24 luglio 2018. URL consultato il 29 aprile 2019.
  74. ^ (EN) HipHopDX- http://hiphopdx.com, 6ix9ine Grants Young Cancer Patient's Wish To Meet Him. | HipHopDX, su hiphopdx.com. URL consultato il 29 aprile 2019.
  75. ^ (EN) Preezy, 6 Examples of 6ix9ine Doing Good Deeds - XXL, su XXL Mag. URL consultato il 29 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN41154981760667741032 · LCCN (ENno2018101641 · GND (DE1210319977 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018101641