Barclays Center

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barclays Center
Barclays Center western side.jpg
Informazioni
StatoStati Uniti Stati Uniti
UbicazioneBrooklyn, New York
Inizio lavori11 marzo 2010
Inaugurazione28 settembre 2012
CostoUS$ 1 miliardo
ProprietarioForest City Enterprises
ProgettoEllerbe Becket, ShoP Architects
Prog. strutturaleThornton Tomasetti
CostruttoreHunt Construction Group
Uso e beneficiari
PallacanestroBrooklyn Nets
2012-oggi
Long Island Nets
2016-oggi
Hockey su ghiaccioNY Islanders
2015-oggi
Capienza
Posti a sederePallacanestro: 18 103
Hockey: 14 500
Concerti: 19 000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°40′57.54″N 73°58′28.88″W / 40.68265°N 73.974689°W40.68265; -73.974689

Il Barclays Center è un palazzetto dello sport di New York nel quartiere di Brooklyn.[1] Fa parte di un progetto di 4,9 miliardi di dollari che comprende un complesso sportivo, un'arena, uffici e abitazioni residenziali.

L'arena è stata strutturata come nuovo impianto di gioco per i Brooklyn Nets (noti in precedenza come New Jersey Nets), franchigia della NBA trasferitasi a Brooklyn nel 2012. La squadra ha iniziato a giocare al Barclays Center dalla stagione 2012-2013.[2]

Il progetto è stato sviluppato dalla Forest City Ratner, il gruppo che ha acquisito i Nets nel 2004, con lo scopo di spostare la squadra da Newark a questo sito, posto nei pressi dell'Atlantic Avenue, in prossimità dell'omonima stazione della metropolitana, rinominata in seguito Atlantic Avenue - Barclays Center, e lungo l'Island Rail Road Atlantic Terminal di Brooklyn, uno dei luoghi di transito della città più facilmente accessibili. La mossa ha segnato il ritorno di una competizione nazionale a Brooklyn, assente dalla partenza del Dodgers nel 1957. Le controversie che coinvolgono residenti, a causa degli espropri, e la mancanza di finanziamento, hanno ritardato il progetto.[senza fonte]

Il 1º marzo 2010, il giudice della Corte Suprema di Brooklyn Abraham Gerges ha dato il permesso di realizzazione del progetto. La costruzione è stata ultimata a settembre 2012.[3] Il 28 settembre il palazzetto è stato inaugurato con un concerto di Jay-Z.[4]

Il 24 ottobre 2012 i New York Islanders della National Hockey League annunciarono il trasferimento al Barclays Center dal 2015 una volta concluso il contratto con il Nassau Veterans Memorial Coliseum. L'arena, nata in primo luogo per la pallacanestro, in configurazione da NHL può ospitare solo 14 500 spettatori, al di sotto degli standard richiesti dalla lega. Per questo sono stati approvati progetti per ampliare la capienza ad almeno 15 000 posti per gli incontri di hockey su ghiaccio.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rhetoric check: arena now dubbed "Barclays Center of Brooklyn," taking advantage of Brooklyn connection (and connoting civic virtue), Atlantic Yards Report, 20 luglio 2012. URL consultato il 7 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Christopher Hunt, Jay-Z: Team to be Brooklyn Nets, ESPN, 26 settembre 2011. URL consultato il 7 giugno 2012.
  3. ^ Brooklyn apre le porte, su gazzetta.it, 21 settembre 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  4. ^ (EN) Erin Durkin, Bill Hutchinson, Atlantic Yards Ground-Breaking Event Marked By Politicians, Pop Star and Protests, Daily News, 11 marzo 2010. URL consultato l'11 marzo 2010.
  5. ^ (EN) Islanders officially headed to Brooklyn in 2015, NHL.com, 24-10-2012. URL consultato il 06-01-2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]