Chief Keef

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chief Keef
Chief Keef at Lollapalooza 2012 cropped.PNG
Chief Keef nel 2012
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHip hop
Trap
Drill
Mumble rap
Periodo di attività musicale2008 – in attività
EtichettaGlo Gang, 1017 BrickSquad
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Keith Farrelle Cozart, noto con lo pseudonimo Chief Keef (Chicago, 15 agosto 1995), è un rapper e produttore discografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Chief Keef è nato e cresciuto a Chicago, dove da ragazzo è stato cacciato da scuola e ha iniziato a frequentare le gang e a spacciare droga. Mentre si trovava agli arresti domiciliari, ha iniziato a pubblicare video su YouTube. Dopo che è stato rilasciato, ha pubblicato alcuni mixtape.[1] Il rapper è considerato il massimo esponente del genere musicale drill, nato a Chicago, caratterizzato da testi espliciti che parlano di violenza e droga.

Ha firmato un contratto con Interscope Records nel 2012 e ha riscosso successo col brano I Don't Like. Il debutto con la major avviene con Finally Rich nel dicembre 2012, album che include le collaborazioni con Rick Ross, 50 Cent, Wiz Khalifa, Young Jeezy e altri. Tuttavia, nel contratto con la Interscope, era presente una clausola di rescissione immediata qualora il suo esordio non avesse venduto 250.000 copie. Così è successo e quindi nell'ottobre 2014 è stato rescisso il contratto.[1]

Ha collaborato con Kanye West nell'album Yeezus e con Gucci Mane per l'EP Big Gucci Sosa. Nel 2012 ha fondato una sua etichetta, la Glory Boyz Ent., che ha messo sotto contratto Lil Reese, Fredo Santana e Young Chop, mentre nel 2014 fonda la Glo Gang Ent. indipendente da Fredo e Lil Reese[2]. Nel dicembre 2014 ha pubblicato l'album Nobody solo in formato digitale.

È uno dei rapper più controversi della scena di Chicago: spesso è stato arrestato per problemi legali, tra cui spaccio di droga e minacce alla polizia; inoltre è stato messo sotto inchiesta per un possibile coinvolgimento nell'omicidio del rapper Lil JoJo.[1]

Keith Cozart ha 4 figli, e solo a 22 anni ha un patrimonio stimato di 6 Milioni di Dollari Statunitensi.

L'11 Luglio 2015 uno dei suoi più grandi compagni, Marvin Carr conosciuto con il nome di Capo è stato ucciso in un agguato a Chicago dopo esser stato colpito da spari di armi da fuoco, dove anche un bambino di 1 anno ha perso la vita a causa dei criminali che lo hanno investito nella fuga. Dopo questo evento, il rapper ha deciso di allestire un concerto dove sarebbe apparso tramite un ologramma.

Il concerto, allestito con l'aiuto di FilmOn TV, la compagnia di Alki David, previsto a Chicago ma non possibile a causa del divieto del sindaco, si è svolto a Hammond, Indiana, dove è durato solamente pochi minuti a causa dell'intervento delle forze dell'ordine che, preoccupati per l'ordine e la sicurezza civile, hanno sgomberato l'area.

Nel Marzo 2016 Chief Keef ha annunciato il proprio ritiro dalla scena, e su Twitter ha anche confermato ciò in risposta ai fan sbigottiti. Tutto ciò è stato smentito successivamente, infatti Keef continua ancora a rilasciare album, singoli e mixtape ufficiali tutti prodotti da lui e dalla sua etichetta discografica.

Stile e influenze[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile rap di Chief Keef si rifanno a un tipico stile southern hip hop. Keef ha dichiarato che le sue più grandi ispirazioni rap sono state Young Jeezy, Lil Wayne, Gucci Mane, The Diplomats e G-Unit.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
  • 2012 - Finally Rich
  • 2014 - Nobody (solo digitale)
  • 2015 - Bang 3
  • 2017 - Dedication
  • 2019 - GloToven

Mixtapes:


  • 2011 - The Glory Road
  • 2011 - Bang
  • 2012 - Back from the Dead
  • 2012 - For Greater Glory Vol. 1 (con GBE)
  • 2012 - For Greater Glory Vol. 2 (con GBE)
  • 2012 - For Greater Glory Vol. 2.5 (con GBE)
  • 2013 - Bang 2
  • 2013 - For Greater Glory Vol. 3 (con GBE)
  • 2013 - Almighty So
  • 2014 - Back from the Dead 2
  • 2014 - Big Gucci Sosa (con Gucci Mane)
  • 2015 - Sorry 4 the Weight
  • 2015 - Almighty DP (con DP Beats)
  • 2015 - Almighty DP 2 (con DP Beats)
  • 2015 - Finally Rollin 2
  • 2017 - Two Zero One Seven
  • 2017 - Thot Breaker
  • 2017 - The W
  • 2017 - Cook Sosa (con Cook LaFlare)
  • 2018 - Back From The Dead 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN276465637 · ISNI (EN0000 0003 8459 8101 · LCCN (ENno2012133601