ZillaKami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ZillaKami
Zillakami (2019).png
ZillaKami nel 2019
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHip hop
Hardcore hip hop
Nu metal
Trap metal[1]
Periodo di attività musicale2016 – in attività
EtichettaHikari-ULTRA, Republic
Gruppi attualiCity Morgue

ZillaKami, pseudonimo di Junius Rogers (Bay Shore, 20 settembre 1999), è un rapper e cantautore statunitense[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Junius Rogers è nato a Bay Shore, New York nel 1999. Ha iniziato la sua carriera come ghostwriter e come partner di 6ix9ine. In questo periodo, ZillaKami ha scritto una canzone concepita per essere cantata in duo e 6ix9ine gli propose di registrarla insieme; il singolo è stato poi pubblicato col titolo Yokai. Successivamente ZillaKami e 6ix9ine hanno realizzato insieme un secondo singolo, Hellsing Station[1], prima della fine della collaborazione nel 2017, in seguito a una lite tra i due legata sia a disaccordi finanziari che ad una foto, pubblicata da ZillaKami, che ritraeva 6ix9ine mentre palpeggiava una presunta tredicenne.[3]

Il 30 aprile 2017 ZillaKami ha pubblicato il suo EP di debutto come solista, LifeIsAHorrorMovie, che ha poi ripudiato affermando di non essere più in sintonia con la musica che conteneva.

Poco dopo, ZillaKami è entrato in contatto con il rapper Sosmula, figlio della proprietaria del negozio di tatuaggi dove lavorava suo fratello maggiore Peter. Pochi giorni dopo la scarcerazione di Sosmula per traffico di droga i due hanno dato vita ai City Morgue. Nell'agosto 2018, dopo alcuni singoli isolati, hanno pubblicato il loro EP di debutto come gruppo, intitolato Be Patient.[4]

Il 12 ottobre 2018, i City Morgue hanno pubblicato il loro album di debutto CITY MORGUE VOL 1: HELL OR HIGH WATER.[5][6] seguito da CITY MORGUE VOL 2: AS GOOD AS DEAD, pubblicato il 13 dicembre 2019,[7] la sua deluxe CITY MORGUE VOL 2: AS GOOD AS DEAD (DELUXE) pubblicata nell'aprile del 2020, un mixtape intitolato TOXIC BOOGALOO, uscito il 31 luglio dello stesso anno, contenente canzoni scartate dal loro terzo album in studio, CITY MORGUE VOL 3: BOTTOM OF THE BARREL, pubblicato a dicembre 2021.

Il primo mixtape da solista, DOGBOY[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2019, ZillaKami avrebbe dovuto pubblicare il suo mixtape di debutto da solista, intitolato Anti. Questo progetto, però, alla fine non è mai stato reso pubblico (Anti è stato poi, durante il 2021, riconfermato, e dovrebbe uscire nel 2022).

Al suo posto, durante il 2020, Rogers ha incominciato a parlare di un altro mixtape, il quale nome verrà rivelato durante il 2021: DOGBOY. Vari spezzoni sono stati pubblicati dall'artista per anticipare il progetto, anch'esso posticipato dal 2020 al 2021. Quattro singoli, estratti da esso, sono stati pubblicati durante il 2021; "CHAINS", a marzo, "BADASS", che vanta la collaborazione di Lil Uzi Vert, ad aprile, "FROSTY" a fine agosto, dopo un altro periodo di silenzio, e a sorpresa "Not Worth It" ad inizio settembre.

Poco dopo l'ultimo singolo, ZillaKami ed il suo entourage hanno annunciato la data di rilascio del mixtape per il 17 settembre. Con l'annuncio, furono allegati la copertina ed un link di pre-salvataggio. ZillaKami ha pubblicato DOGBOY un mese più tardi rispetto a 13 SONGS 2 DIE 2 di Sosmula, il rapper che ha formato insieme a lui i City Morgue.

Stile musicale ed influenze[modifica | modifica wikitesto]

La musica di ZillaKami è stata descritta come un miscuglio di elementi dell'hardcore punk e dell'heavy metal con la musica trap,[1] con l'aggiunta di urla e suoni gutturali e tematiche aggressive.[8][9] I suoi testi parlano spesso di violenza, morte, masochismo e uso di droghe.[9][10] Molte caratteristiche della sua musica sarebbero state prese in prestito da 6ix9ine, sia durante che dopo il periodo di collaborazione.

Ha citato come sue maggiori influenze i Title Fight, Marilyn Manson, Slipknot, Korn, DMX, i Radiohead e gli Onyx.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

2022

  • DOG YEARS (Annunciato)

Mixtape[modifica | modifica wikitesto]

2021

  • DOGBOY

2022

  • Anti (Annunciato)

EP[modifica | modifica wikitesto]

2017

  • LifeIsAHorrorMovie

2019

  • German Dogs

2022

  • DOG YEARS (Annunciato)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

2021

  • "CHAINS"
  • "BADASS"
  • "FROSTY"
  • "Not Worth It"

Con City Morgue[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

2018

  • CITY MORGUE VOL 1: HELL OR HIGH WATER

2019

  • CITY MORGUE VOL 2: AS GOOD AS DEAD

2020

  • CITY MORGUE VOL 2: AS GOOD AS DEAD (DELUXE)

2021

  • CITY MORGUE VOL 3: BOTTOM OF THE BARREL

Mixtape[modifica | modifica wikitesto]

2020

  • TOXIC BOOGALOO

EP[modifica | modifica wikitesto]

2018

  • Be Patient.

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

2019

  • "66SLAVS"
  • "DAWG"

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 6ix9ineYokai (2016)
  • 6ix9ineHellsing Station (2016)
  • $ubjectz – GangShit ft. Cameronazi (2017)
  • $ubjectz – War Paint ft. Cameronazi (2017)
  • ITSOKTOCRY – SHINIGAMISTARSHIP (2017)
  • Cameronazi – AREYOUREADYKIDS? ft. $ubjectz (2017)
  • Cameronazi – Squad Up (2017)
  • Cameronazi – Devil horns (2017)
  • Saint Poncho – FVKKK (2018)
  • XZARKHAN – Jungle Klipped (2017)
  • Eskiiimo – I Solemnly Swear (2018)
  • Yadrin – Demonscall (2018)
  • Yadrin – BHUM BUKKET RMX ft. SosMula (2018)
  • Stoney – Runnin' (2018)
  • BurnKas – Red Rum (2018)
  • Denzel CurryVENGEANCE ft. JPEGMAFIA (2018)
  • Lil Gnar – Man Down (2018)
  • Powers Pleasant – Please Forgive ft. Jay IDK, Zombie Juice and Denzel Curry (2018)
  • Danon The Producer – Shootinphotos (2018)
  • DrownMili – Kid Soulja ft. BurnKas (2018)
  • Dark Polo GangYoung Rich Gang Remix (2019)
  • Ramirez – Baphomet (2019)
  • IC3PEAKTRRST (2020)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Charles Aaron, Review: Rapper Tekashi 6ix9ine Takes Dodgy Stage Dive Into Fame on ‘Day 69’, in Rolling Stone, 9 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Why you love ZillaKami, not 6IX9INE, su darkwebinsider.com, 3 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Here’s a Rundown of Every Public Beef Involving 6ix9ine, in XXL, 15 agosto 2018.
  4. ^ (EN) Bret, CITY MORGUE Releases New EP, “Be Patient”, in Daily Chiefers, 22 agosto 2018.
  5. ^ (EN) City Morgue - Vol. 1: Hell or High Water, su theneedledrop.com, 17 ottobre 2018.
  6. ^ (EN) 30 Best Albums of 2018, su revolvermag.com, 26 novembre 2018.
  7. ^ (EN) Tom Breihan, Stream City Morgue's New Album Vol. 2: As Good As Dead, su Stereogum, 16 dicembre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2020.
  8. ^ (ES) José Guzmán, ZillaKami: Un creador de pesadillas y responsable de 6ix9ine, su heabbi.com, 27 novembre 2018.
  9. ^ a b (EN) Samyak Sharma, How NYC’s Zillakami is Redefining Rap, su undergroundunderdogs.com, 14 febbraio 2018.
  10. ^ (EN) Jacob Moore, New York Rapper Zillakami is Taking Hip-Hop to Brutal New Extremes, su complex.com, 13 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]