21 Guns

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il gruppo musicale, vedi 21 Guns (gruppo musicale).
21 Guns
GreenDay21GunsVideo.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaGreen Day
Tipo albumSingolo
Pubblicazione25 maggio 2009
Durata5:21
Album di provenienza21st Century Breakdown
GenereRock alternativo
Pop punk
Power ballad
EtichettaReprise
ProduttoreButch Vig, Green Day
Registrazione2008
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Austria Austria[3]
(vendite: 15 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[4]
(vendite: 7 500+)
Dischi di platinoItalia Italia[5]
(vendite: 30 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[6]
(vendite: 1 000 000+)
Green Day - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2009)

21 Guns è un singolo del gruppo musicale statunitense Green Day, pubblicato il 25 maggio 2009 come secondo estratto dall'ottavo album in studio 21st Century Breakdown.[7]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo è stato diffuso dalle radio per la prima volta il 25 maggio dello stesso anno, tuttavia era già stata mandata in onda in alcune stazioni radio come la KROQ di Los Angeles[8] mentre il lancio del singolo è avvenuto il 21 giugno.[9]. La traccia è stata inclusa nella colonna sonora del film Transformers - La vendetta del caduto, pubblicata il 23 giugno 2009[10]. Inoltre è disponibile come canzone scaricabile nel videogame Rock Band dal 7 luglio, insieme a East Jesus Nowhere e Know Your Enemy[11].

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Marc Webb, è stato girato a Los Angeles il 6 giugno 2009 e mostrato in anteprima su MySpace il 22 giugno successivo a mezzanotte (EST)[12][13][14].

Il gruppo si trova in una stanza bianca di un motel con Christian (Josh Boswell) e Gloria (Lisa Stelly), i due protagonisti del concept-album 21st Century Breakdown. Gloria è sconvolta dall'arrivo della polizia e chiude le imposte per impedire loro di entrare, ma è terrorizzata da una raffica di pallottole che penetra attraverso la stanza. Poco dopo, mentre Billie Joe accompagna l'assolo con la sua chitarra, alcune scintille partono dai muri della stanza.

Mentre gli spari continuano a passarle di fianco Gloria nota che la spia del telefono della stanza lampeggia. Porta la cornetta all'orecchio e ascolta per qualche istante, prima di gettarlo in un acquario. Gli spari, nel frattempo, continuano a danneggiare tutto quello che si incontra nella stanza. Christian e Gloria chiudono gli occhi e camminano indenni l'uno verso l'altro, si abbracciano e si baciano (nella stessa posizione raffigurata sulla copertina dell'album).

A un certo punto durante il video le parole scritte sui muri della stanza compongono alcuni versi di See The Light, l'ultima canzone del disco.

Alla fine del video si affievolisce la luce attorno a Billie Joe Armstrong, che suona la nota conclusiva.

Il video ha trionfato in tre categorie agli MTV Video Music Awards 2009: Miglior video rock, Miglior regia e Miglior fotografia.[15]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

21 Guns ha raggiunto la ventiduesima posizione della Billboard Hot 100, diventando il maggior successo del gruppo dai tempi di Wake Me Up When September Ends, oltre che il loro penultimo, escluso Oh Love, ad entrare nella principale classifica statunitense dei singoli;[16] è inoltre il loro ultimo successo nella top 40.[16]

La canzone è stata candidata a due Grammy Award: Miglior performance rock di un duo o un gruppo e Miglior canzone rock.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Una versione della canzone è stata inclusa nel musical ispirato all'album American Idiot e, insieme al cast del musical, i Green Day si sono esibiti cantando proprio 21 Guns ai Grammy Awards.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. 21 Guns – 5:21
  2. Favorite Son – 2:13
  3. 21 Guns (Studio 880 Session)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
massima
Australia[17] 14
Austria[17] 10
Belgio (Fiandre)[17] 38
Belgio (Vallonia)[17] 19
Canada[16] 15
Canada (rock)[16] 8
Europa[16] 17
Danimarca[17] 37
Germania[17] 13
Irlanda[18] 21
Italia[17] 15
Nuova Zelanda[17] 3
Paesi Bassi[17] 89
Regno Unito[19] 36
Stati Uniti[16] 22
Stati Uniti (adult alternative)[16] 3
Stati Uniti (adult top 40)[16] 9
Stati Uniti (alternative)[16] 3
Stati Uniti (mainstream rock)[16] 17
Stati Uniti (pop)[16] 30
Stati Uniti (radio)[16] 57
Stati Uniti (rock)[16] 5
Svezia[17] 8
Svizzera[17] 13

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 21 Guns, British Phonographic Industry. URL consultato il 18 luglio 2019.
  2. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2009 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 18 luglio 2019.
  3. ^ (DE) Green Day - 21 Guns – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 18 luglio 2019.
  4. ^ (EN) Latest Gold / Platinum Singles, Radioscope. URL consultato il 6 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  5. ^ 21 Guns (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 18 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Green Day - 21 Guns – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 25 aprile 2019.
  7. ^ Luca Dondoni, Greenday: "Cantiamo la fine del sogno americano"[collegamento interrotto], lastampa.it, 9 maggio 2009. URL consultato il 20 maggio 2009.
  8. ^ FMQB, su fmqb.com.
  9. ^ The Green Day Authority
  10. ^ News: Green Day Archiviato il 14 luglio 2009 in Internet Archive.
  11. ^ Press // Rock Band Archiviato il 15 giugno 2009 in Internet Archive.
  12. ^ The Green Day Authority
  13. ^ News: Green Day Archiviato l'8 giugno 2011 in Internet Archive.
  14. ^ Green Day op MySpace Music – Gratis gestreamde MP3's, foto's en Videoclips
  15. ^ (EN) 2009 MTV Video Music Awards | Winners, MTV. URL consultato il 12 luglio 2010.
  16. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Green Day Chart History, su Billboard. URL consultato il 18 luglio 2019.
  17. ^ a b c d e f g h i j k (NL) Green Day - 21 Guns, Ultratop. URL consultato il 18 luglio 2019.
  18. ^ (EN) Database, The Irish Chart. URL consultato il 18 luglio 2019.
  19. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 02 August 2009 - 08 August 2009, Official Charts Company. URL consultato il 18 luglio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk