Insomniac (Green Day)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Insomniac
ArtistaGreen Day
Tipo albumStudio
Pubblicazione10 ottobre 1995[1]
Durata32:55
Dischi1
Tracce14
Genere[1]Rock alternativo
Pop punk
Punk revival
Post-grunge
EtichettaReprise Records
ProduttoreRob Cavallo, Green Day
Registrazionesettembre 1995
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[2]
(vendite: 25 000+)
Germania Germania[3]
(vendite: 250 000+)
Spagna Spagna[4]
(vendite: 50 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[5]
(vendite: 140 000+)
Canada Canada[6]
(vendite: 200 000+)
Regno Unito Regno Unito[7]
(vendite: 300 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[8]
(vendite: 2 000 000+)
Green Day - cronologia
Album precedente
(1994)
Album successivo
(1996)
Singoli
  1. Geek Stink Breath
    Pubblicato: 25 settembre 1995
  2. Stuck with Me
    Pubblicato: 27 dicembre 1995
  3. Brain Stew/Jaded
    Pubblicato: 3 luglio 1996
  4. Walking Contradiction
    Pubblicato: 20 agosto 1996

Insomniac è il quarto album in studio del gruppo musicale statunitense Green Day, pubblicato il 10 ottobre 1995 dalla Reprise Records.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo dell'album è dovuto alle notti passate insonni dal frontman Billie Joe Armstrong dopo la nascita del primo figlio. Insomniac non ha avuto lo stesso successo del precedente album, forse a causa di un suono maggiormente duro e tendenzialmente più cupo. La figura presente in copertina è un'opera di Winston Smith[9] (artista noto anche per aver creato alcune cover art per i Dead Kennedys) commissionata direttamente dal gruppo ed è chiamata God Told Me To Skin You Alive[10].

È il terzo best seller dei Green Day, dopo American Idiot e Dookie, con circa 8 milioni di copie vendute[11] e 2.076.000 soltanto negli USA[12].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Billie Joe Armstrong (eccetto dove è indicato), musiche di Green Day.

  1. Armatage Shanks – 2:17
  2. Brat – 1:43
  3. Stuck with Me – 2:16
  4. Geek Stink Breath – 2:16
  5. No Pride – 2:20
  6. Bab's Uvula Who? – 2:07
  7. 86 – 2:48
  8. Panic Song – 3:35 (testo: Mike Dirnt, Billie Joe Armstrong)
  9. Stuart and the Ave – 2:04
  10. Brain Stew – 3:13
  11. Jaded – 1:31
  12. Westbound Sign – 2:13
  13. Tight Wad Hill – 2:00
  14. Walking Contradiction – 2:30

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo della canzone Armatage Ahanks deriva dalla modifica del nome di una famosa ditta inglese di sanitari, la Armitage Shanks.
  • In merito alla canzone Brat Armstrong ha dichiarato che l'ha scritta parlando del fatto che aspetta la morte dei genitori per prendersi tutta l'eredità, ma ha detto che spera vivamente che Jakob e Joseph non siano della stessa idea.
  • Le canzoni Geek Stink Breath, Brain Stew e Jaded sono incluse nel videogioco Green Day: Rock Band.
  • La canzone Bab's Uvula Who? è ispirata a uno sketch del 1976 con Gilda Radner e Chevy Chase.
  • La canzone 86 è un riferimento al Gilman Street, locale in cui si esibivano i Green Day agli inizi della loro carriera; la canzone è stata utilizzata nel film Joe's Apartment del 1996.
  • La canzone Westbound Sign è stata utilizzata nel trailer del film Cars della Disney Pixar.
  • La canzone Tight Wad Hill è ispirata appunto alla Tight Wad Hill, ossia il luogo in cui si ritrovano i ragazzi durante l'intervallo a scuola.
  • Durante la registrazione di Insomniac, i Green Day stavano pensando a un titolo appropriato per la canzone Stuck with Me. La band registrò la canzone ora chiamata Do Da Da (contenuta in Shenanigans) nello stesso periodo, e questa canzone si chiamava originariamente proprio Stuck with Me, infatti queste parole appaiono nel ritornello. Ma nello studio fu commesso un errore, e qualcuno mise il nome Stuck with Me alla terza canzone di Insomniac. Quando i Green Day si accorsero dell'errore, pensarono che tuttavia il nome era appropriato, e non lo cambiarono più. Dopo avrebbero deciso di rilasciare l'originaria Stuck with Me come b-side dandole un nome senza senso, Do Da Da.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Insomniac, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (DE) Gold & Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 20 maggio 2018. Digitare "Insomniac" in "Titel", dunque premere "Suchen".
  3. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 20 maggio 2018.
  4. ^ (ES) Productores de Música de España, Solo Exitos 1959–2002 Ano A Ano: Certificados 1996–1999, prima edizione, ISBN 84-8048-639-2.
  5. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2001 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 20 maggio 2018.
  6. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 20 maggio 2018.
  7. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 20 maggio 2018. Digitare "Insomniac" in "Search BRIT Certification" e premere Invio.
  8. ^ (EN) Green Day, Insomniac – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 20 maggio 2018.
  9. ^ Winston Smith Winfo: Press: Jam, June, 1999[collegamento interrotto]
  10. ^ Winston Smith Gallery: Green Day: Insomniac, 1995[collegamento interrotto]
  11. ^ Insomniac was released 15 years ago today
  12. ^ Week Ending July 11, 2010: A Full Recovery | Chart Watch - Yahoo! Music

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk