Wake Me Up When September Ends

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wake Me Up When September Ends
WMUWSE video.png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Green Day
Tipo album Singolo
Pubblicazione 13 giugno 2005
Durata 4 min : 38 s
Album di provenienza American Idiot
Genere[1] Alternative rock
Pop punk
Power ballad
Etichetta Reprise Records
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito[2]
(Vendite: 200.000+)
Dischi di platino Canada Canada[3]
(Vendite: 80.000+)
Italia Italia[3]
(Vendite: 50.000+)
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(Vendite: 1.000.000+)
Green Day - cronologia
Singolo precedente
(2005)
Singolo successivo
(2005)

Wake Me Up When September Ends è un singolo del gruppo musicale pop punk statunitense Green Day uscito nel giugno 2005. È il quarto estratto da American Idiot, settimo album studio della band, pubblicato nel 2004.

Il brano è stato scritto dal cantante del gruppo, Billie Joe Armstrong, per il padre, deceduto nel settembre 1982 a causa di un cancro. Il titolo del brano ("Svegliami quando settembre è finito") venne pronunciato da Armstrong alla madre il giorno del funerale del padre.

Stile e strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

La canzone presenta forti accenni pop e rock lento. La strumentazione che accompagna il brano è costituita da chitarra acustica, chitarra elettrica, basso elettrico e batteria. Il brano si apre con un semplice ed efficace arpeggio di chitarra acustica alla quale, poco a poco, con l'incalzare del ritmo, si aggiungono anche gli altri strumenti. Sono presenti anche effetti sintetizzati.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip che accompagna il brano è una riflessione sul dolore provocato dalle conseguenze della guerra in Iraq, viste le molte scene su di essa, ed è stato diretto da Samuel Bayer ed interpretato da Jamie Bell ed Evan Rachel Wood. Esso racconta di una coppia di giovani molto innamorati, ma Jamie Bell, il fidanzato, decide di arruolarsi nel Corpo dei Marines e successivamente viene mandato in Iraq. Come si evince da alcune scene del video la motivazione di tale decisione, oltre ad una scelta etica di fondo, è dovuta alla mancanza di prospettive del ragazzo che durante il video viene chiaramente raffigurato come squattrinato e senza prospettive e in evidente difficoltà con la sua ragazza per questo. Tale descrizione della situazione del giovane, e la sua conseguente decisione di arruolarsi, anche per avere una stabilità economica, può essere vista come una sorta di critica sociale alla condizione di indigenza e scarsità di prospettive della generazione moderna. La guerra in questione è la cosiddetta Operation Iraqi Freedom.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ allmusic.com - American Idiot
  2. ^ Certified Awards
  3. ^ a b http://www.musiccanada.com/GPSearchResult.aspx?st=&sa=Green+Day&smt=0
  4. ^ RIAA - Gold & Platinum Searchable Database - July 18, 2014