Revolution Radio (album Green Day)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Revolution Radio
ArtistaGreen Day
Tipo albumStudio
Pubblicazione7 ottobre 2016
Durata44:37
Dischi1
Tracce12
GenerePunk rock
EtichettaReprise
ProduttoreGreen Day
Registrazione2016
FormatiCD, LP, download digitale
Green Day - cronologia
Album precedente
(2014)
Album successivo
Singoli
  1. Bang Bang
    Pubblicato: 11 agosto 2016
  2. Still Breathing
    Pubblicato: 22 settembre 2016
  3. Revolution Radio
    Pubblicato: 16 maggio 2017

Revolution Radio è il dodicesimo album in studio del gruppo musicale statunitense Green Day, pubblicato il 7 ottobre 2016 dalla Reprise Records.

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le parole di Billie Joe Armstrong, l'album «va dalla vita di un tossico a quella di un giocatore d'azzardo, da una madre single a un soldato secondo il modo in cui tutti noi siamo intrecciati gli uni con gli altri». In effetti questo è un album rivoluzionario per il longevo gruppo, perché è il primo composto dopo la disintossicazione del frontman avvenuta nel 2012, la guarigione dal cancro alle tonsille del chitarrista turnista Jason White, e la guarigione della moglie del bassista Mike Dirnt da un tumore.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

I primi cenni del fatto che i Green Day stessero lavorando ad un nuovo album risalgono a gennaio 2016, quando il cantante del gruppo pubblicò una foto che lo ritraeva dietro ad un microfono. Il 5 aprile successivo sempre Armstrong pubblicò un video della sua sala prove, per ribadire che il lavoro continuava. Il 1º agosto 2016 il frontman diede un indizio cruciale, scrivendo su un social network "revrad", decifrato subito dai fan più attenti come Revolution Radio; lo stesso giorno, inoltre, venne annunciata la data di uscita del primo singolo dell'album, Bang Bang.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Somewhere Now – 4:09
  2. Bang Bang – 3:25
  3. Revolution Radio – 3:00
  4. Say Goodbye – 3:39
  5. Outlaws – 5:02
  6. Bouncing Off the Wall – 2:40
  7. Still Breathing – 3:45
  8. Youngblood – 2:33
  9. Too Dumb to Die – 3:24
  10. Troubled Times – 3:05
  11. Forever Now – 6:52
  12. Ordinary World – 3:03

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk