Revolution Radio Tour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Revolution Radio Tour
Tour dei Green Day
Album Revolution Radio
Inizio Stati Uniti Columbus
26 settembre 2016
Fine Messico Città del Messico
1º luglio 2017
Tappe 8
Spettacoli 120
Cronologia dei tour dei Green Day
99 Revolutions Tour
(2013)
Hella Mega Tour
(2020)

Il Revolution Radio Tour è stata una tournée intrapresa dalla band punk rock Green Day dal 2016 al 2017 per promuovere l'album Revolution Radio.

Date[modifica | modifica wikitesto]

Il tour si è articolato in otto fasi. La prima fase ha avuto luogo in Nord America dal 26 settembre al 26 ottobre 2016 nei teatri[1][2]. La seconda è consistita in due concerti nel dicembre 2016 in Nord America. La terza e la quarta fase si sono tenute rispettivamente in Europa e in Nord America fra gennaio e aprile 2017 in teatri di maggiore capienza[1]. La quinta si è tenuta in Oceania, nelle arene di Australia e Nuova Zelanda, fino al 14 maggio 2017. La sesta fase si è tenuta in occasione di festival musicali, in luoghi esterni e in arene all'interno in giugno e luglio 2017. La settima è stata in Nord America, sia in luoghi esterni che all'interno, e l'ottava e ultima fase ha avuto luogo in America del Sud a novembre 2017.

Il 18 settembre la band ha cancellato o rinviato le prime quattro date del tour nordamericano, originariamente previste dal 20 al 24 settembre 2016, a causa di un virus che ha colpito i membri della band e dell'entourage.[1]

Data Città Paese Luogo
Fase 1: Nord America[1][2]
26 settembre 2016 Columbus Stati Uniti Newport Music Hall
28 settembre 2016 Sayreville Starland Ballroom
29 settembre 2016 Filadelfia Tower Theater
1º ottobre 2016 Boston House of Blues
3 ottobre 2016 Washington 9:30 Club
7 ottobre 2016 New York Rough Trade
8 ottobre 2016 Webster Hall
17 ottobre 2016 Los Angeles Hollywood Palladium
20 ottobre 2016 Berkeley UC Theatre
23 ottobre 2016 Chicago Aargon Ballroom
24 ottobre 2016 Detroit The Fillmore Detroit
26 ottobre 2016 St. Louis The Pageant
Fase 2: Nord America
10 dicembre 2016 Oakland Stati Uniti Oracle Arena
11 dicembre 2016 Inglewood (California) The Forum
Fase 3: Europa[1][3]
10 gennaio 2017 Torino Italia PalaAlpitour
11 gennaio 2017 Firenze Nelson Mandela Forum
13 gennaio 2017 Bologna Unipol Arena
14 gennaio 2017 Milano Mediolanum Forum
16 gennaio 2017 Zurigo Svizzera Hallenstadion
18 gennaio 2017 Mannheim Germania SAP Arena
19 gennaio 2017 Berlino Mercedes-Benz Arena
21 gennaio 2017 Cracovia Polonia Tauron Arena Kraków
22 gennaio 2017 Praga Repubblica Ceca Tipsport Arena
25 gennaio 2017 Oslo Norvegia Oslo Spektrum
27 gennaio 2017 Stoccolma Svezia Ericsson Globe
28 gennaio 2017 Malmö Malmö Arena
30 gennaio 2017 Colonia Germania Lanxess Arena
31 gennaio 2017 Amsterdam Paesi Bassi Ziggo Dome
2 febbraio 2017 Bruxelles Belgio Forest National
3 febbraio 2017 Parigi Francia AccorHotels Arena
5 febbraio 2017 Leeds Inghilterra First Direct Arena
6 febbraio 2017 Manchester Manchester Evening News Arena
8 febbraio 2017 Londra The O2 Arena
Fase 4: Nord America
1 marzo 2017 Phoenix Stati Uniti Talking Stick Resort Arena
2 marzo 2017 El Paso El Paso County Coliseum
4 marzo 2017 Dallas American Airlines Center
5 marzo 2017 Houston Toyota Center
7 marzo 2017 Tulsa BOK Center
8 marzo 2017 North Little Rock Verizon Arena
10 marzo 2017 Duluth (Georgia) Infinite Energy Arena
12 marzo 2017 Norfolk (Virginia) Ted Constant Convocation Center
13 marzo 2017 Washington Capital One Arena
15 marzo 2017 New York Barclays Center
17 marzo 2017 Worcester (Massachusetts) DCU Center
19 marzo 2017 London Canada Budweiser Gardens
20 marzo 2017 Hamilton FirstOntario Centre
22 marzo 2017 Montréal Centre Bell
23 marzo 2017 Québec (città) Videotron Centre
25 marzo 2017 Pittsburgh Stati Uniti Petersen Events Center
27 marzo 2017 Detroit Joe Louis Arena
28 marzo 2017 Champaign State Farm Center
30 marzo 2017 Green Bay (Wisconsin) Resch Center
1 aprile 2017 Saint Paul Xcel Energy Center
3 aprile 2017 Des Moines Wells Fargo Arena
5 aprile 2017 Broomfield (Colorado) 1stBank Center
7 aprile 2017 Paradise (Nevada) MGM Grand Garden Arena
8 aprile 2017 San Diego Valley View Casino Center
Fase 5: Oceania
30 aprile 2017 Perth Australia Perth Arena
3 maggio 2017 Adelaide Adelaide Entertainment Centre
5 maggio 2017 Melbourne Rod Laver Arena
6 maggio 2017
8 maggio 2017 Brisbane Brisbane Entertainment Centre
10 maggio 2017 Sydney Allphones Arena
11 maggio 2017
13 maggio 2017 Auckland Nuova Zelanda Vector Arena
14 maggio 2017
Fase 6: Europa[1]
4 giugno 2017 Landgraaf Paesi Bassi Megaland Park
6 giugno 2017 Lubiana Slovenia Arena Stožice
7 giugno 2017 Monaco di Baviera Germania Olympiahalle
9 giugno 2017 Interlaken Svizzera Aeroporto di Interlaken
11 giugno 2017 Parigi Francia Base aerea di Brétigny-sur-Orge
12 giugno 2017 Esch-sur-Alzette Lussemburgo Rockhal
14 giugno 2017 Lucca Italia Piazza Napoleone
15 giugno 2017 Monza Autodromo nazionale di Monza
17 giugno Nickelsdorf Austria Pannonia Fields
18 giugno 2017 Budapest Ungheria László Papp Budapest Sports Arena
21 giugno 2017 Göteborg Svezia Scandinavium
23 giugno 2017 Scheeßel Germania Eichenring
24 giugno 2017 Tuttlingen Neuhausen ob Eck Airfield
28 giugno 2017 Belfast Regno Unito Ormeau Park
29 giugno 2017 Dublino Irlanda Royal Hospital Kilmainham
1º luglio 2017 Londra Regno Unito Hyde Park
3 luglio 2017 Sheffield Sheffield Arena
7 luglio 2017 Madrid Spagna Caja Mágica
Fase 7: Nord America
1 agosto 2017 Auburn (Washington) Stati Uniti White River Amphitheatre
2 agosto 2017 Portland Moda Center
5 agosto 2017 Oakland Alameda County Coliseum
7 agosto 2017 West Valley City USANA Amphitheatre
9 agosto 2017 Greenwood Village Fiddler's Green Amphitheatre
11 agosto 2017 Kansas City (Missouri) Sprint Center
12 agosto 2017 Omaha CHI Health Center Omaha
14 agosto 2017 Maryland Heights Hollywood Casino Amphitheatre
16 agosto 2017 Noblesville Ruoff Home Mortgage Music Center
18 agosto 2017 Toronto Canada Budweiser Stage
20 agosto 2017 Cincinnati Stati Uniti Riverbend Music Center
21 agosto 2017 Cuyahoga Falls Blossom Music Center
24 agosto 2017 Chicaco Wrigley Field
26 agosto 2017 Darien (New York) Six Flags Darien Lake
28 agosto 2017 Mansfield (Massachusetts) Xfinity Center
29 agosto 2017 Hartford Xfinity Theatre
31 agosto 2017 Camden (New Jersey) BB&T Pavilion
1 settembre 2017 Raleigh (Carolina del Nord) Coastal Credit Union Music Park
3 settembre 2017 West Palm Beach Coral Sky Amphitheatre
5 settembre 2017 Tampa MidFlorida Credit Union Amphitheatre
6 settembre 2017 Orange Beach The Wharf Amphitheater
8 settembre 2017 Austin Circuito delle Americhe
9 settembre 2017 San Antonio AT&T Center
11 settembre 2017 Albuquerque Isleta Amphitheater
13 settembre 2017 Chula Vista North Island Credit Union Amphitheatre
16 settembre 2017 Pasadena (California) Rose Bowl
17 settembre 2017 New York Central Park
Fase 8: Sud America
1 novembre 2017 Rio de Janeiro Brasile Jeunesse Arena
3 novembre 2017 San Paolo Arena Anhembi
5 novembre 2017 Curitiba Pedreira Paulo Leminski
7 novembre 2017 Porto Alegre Estádio Beira-Rio
10 novembre 2017 Buenos Aires Argentina Stadio José Amalfitani
12 novembre 2017 Santiago del Cile Cile Estadio Bicentenario de La Florida
14 novembre 2017 Lima Perù Estadio Universidad San Marcos
17 novembre 2017 Bogotà Colombia Simón Bolívar Park
19 novembre 2017 Città del Messico Messico Autodromo Hermanos Rodríguez

Date cancellate[modifica | modifica wikitesto]

  • 20 settembre 2016 – The Pageant, St. Louis, Stati Uniti (riprogrammata per il 26 ottobre 2016)[1][2]
  • 21 settembre 2016 – Aragon Ballroom in Chicago, Stati Uniti (riprogrammata per il 23 ottobre 2016)[1][2]
  • 23 settembre 2016 – World Cup of Hockey Fan Village, Toronto, Canada (cancellata)[1]
  • 24 settembre 2016 – The Fillmore Detroit, Detroit, Stati Uniti (riprogrammata per il 24 ottobre 2016)[1][2]
  • 21 giugno 2017 – Slottsskogsvallen, Gothenburg, Svezia (sede spostata a Scandinavium)
  • 4 luglio 2017 – Bellahouston Park, Glasgow, Regno Unito (cancellata)
  • 8 settembre 2017 – AT&T Center, San Antonio, Stati Uniti (riprogrammata per il 9 settembre 2017)
  • 9 settembre 2017 – Austin360 Amphitheater, Austin, Stati Uniti (riprogrammata per l'8 settembre 2017)
  • 15 novembre 2017 – Estadio Nacional, Lima, Perù (sede spostata a Estadio Universidad San Marcos)
  • 15 novembre 2017 – Estadio Universidad San Marcos, Lima, Perù (riprogrammata per il 14 novembre 2018)

Scaletta[modifica | modifica wikitesto]

  1. Know Your Enemy
  2. Bang Bang
  3. Revolution Radio
  4. Holiday
  5. Letterbomb
  6. Boulevard of Broken Dreams
  7. Longview
  8. Youngblood
  9. Nice Guys Finish Last
  10. Hitchin' a Ride
  11. Christie Road
  12. Burnout
  13. When I Come Around
  14. Scattered
  15. Minority
  16. Waiting
  17. Are We the Waiting
  18. St. Jimmy
  19. Knowledge (Operation Ivy cover)
  20. Basket Case
  21. She
  22. King for a Day
  23. Shout/(I Can't Get No) Satisfaction/Hey Jude
  24. Still Breathing
  25. Forever Now

Bis:

  1. American Idiot
  2. Jesus of Suburbia

Bis 2:

  1. Ordinary World
  2. Good Riddance (Time of Your Life)

Band di supporto[modifica | modifica wikitesto]

  • Dog Party – tutti i concerti della Fase 1, eccezion fatta per New York[4]
  • Jesse Malin – concerto a Webster Hall, New York
  • The Interrupters – tutti i concerti della Fase 3[3][4], 5 e 8
  • Against Me! – tutti i concerti della Fase 4
  • Rancid – tutti i concerti della Fase 6
  • Catfish and the Bottlemen – tutti i concerti della Fase 7, eccezion fatta per New York

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j Green Day Announce North American, Europe Tour Dates, Rolling Stone, 18 settembre 2016.
  2. ^ a b c d e Green Day announce rescheduled dates for North American club shows, Consequence of Sound, 26 settembre 2016.
  3. ^ a b Green Day Adds Dates in Kraków and Prague, Green Day, 13 settembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2016).
  4. ^ a b Dog Party opening for Green Day, BrooklynVegan, 7 settembre 2016.
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk