Zaculeu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zaculeu
Saqulew
Rovine in Guatemala
Rovine in Guatemala
Localizzazione
Stato Guatemala Guatemala
Altitudine 1900 m s.l.m.

Coordinate: 15°20′01.66″N 91°29′33.88″W / 15.333794°N 91.492744°W15.333794; -91.492744

Zaculeu, o Saqulew secondo la grafia Maya, è un sito archeologico costruito dalla civiltà Maya situato nelle terre alte del Guatemala sud-occidentale, poco distante dalla città di Huehuetenango. Zaculeu fu la capitale del regno di Mam, un sottogruppo della civiltà Maya. Il sito è aperto alle visite turistiche e possiede un piccolo museo.

Saqulew è la traduzione in K'iche' del nome dato dai Mam all'insediamento: Saq significa bianco e Ch'och significa terra (Zac Tz'otz). Il nome K'iche' venne dato quando gli uomini della tribù, assoldati da Alvarado, parteciparono all'assedio di Zac Tz'otz'.

L'occupazione di Saqulew iniziò nel V secolo, e le costruzioni di quel periodo mostrano una influenza nello stile artistico proveniente da Teotihuacán. Le costruzioni maggiori risalgono all'Età Classica. Nel periodo Postclassico si aggiunsero diverse piazze e case. Ai giorni nostri, i discendenti dei Maya Mam continuano a considerare il sito come un luogo cerimoniale.

Il sito possiede un certo numero di piramidi e palazzi governativi che circondano una serie di piazze, e un giardino adibito al gioco della palla centroamericano. La città era originalmente fortificata con delle mura. Durante l'invasione del Messico da parte degli spagnoli, la popolazione era principalmente stanziata a Xinabahul, la città attuale di Huehuetenango, e le fortificazioni di Saqulew vennero usate come rifugio durante la conquista.

Il rifugio venne attaccato dal Conquistador Pedro de Alvarado nel 1525, ma la città, difesa con successo, riuscì a respingere gli assalti degli spagnoli. Alvarado lascio il fratello Gonzalo de Alvarado ad assediare la città con 40 cavalieri, 80 fanti, e 2000 alleati indigeni provenienti dal Messico centrale. La città venne difesa dal re dei Mam, Kayb'il B'alam, a capo di 5000 persone (le cronache non specificano se il numero si riferisce ai guerrieri o alla popolazione totale della città). Dopo un assedio durato oltre un mese, i Mam vennero ridotti a morire di fame, e in ottobre si arresero. Dopo la conquista Saqulew venne abbandonata e la città di Huehuetenango venne costruita a 5 km di distanza.

Negli anni 40 la United Fruit Company finanziò gli scavi archeologici e la ricostruzione delle strutture. Tra le varie cose, alcuni monumenti vennero ricoperti con intonaco bianco, in quanto era il colore originale dell'architettura della zona. Questa pratica è stata svolta raramente nella restaurazione dei siti Pre-Colombiani.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe