Sacul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sacul
Glifo emblema di Sacul
Glifo emblema di Sacul
Localizzazione
Stato Guatemala Guatemala
Dipartimento Petén
Recipiente ceramica di Sacul, ora in Museo Regional del Sureste del Petén di Dolores

Sacul è un sito della civiltà Maya in Guatemala.

Nel 1970 Ian Graham cartografò per la prima volta le rovine di Sacul, situata nella parte occidentale del territorio bagnato dal Rio Mopan e decifrò sei stele. Le stele e la maggior parte delle strutture architettoniche sono state distrutte o sono state esportate illegalmente. Le stele documentano il periodo compreso tra il 731 ed il 790 e citano altre località della zona, come Ucanal. L'unico sovrano noto della località è Ch'iyel, che regnò per trent'anni tra il 730 ed il 760.

Un confronto con altri siti limitrofi testimonia che anche in una piccola località del tardo Classico come Sacul l'aristocrazia riuscì ad accrescere il proprio potere.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe