Cuello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg

Cuello è un sito archeologico costruito dalla civiltà Maya situato in Belize. La città era una zona rurale abitata sin dal 1200 a.C., durante il Medio Preclassico.[1] Gli abitanti vivevano in case fatte di legna e fogliame. Vi sono i resti di una zona adibita a un bagno di vapore datato al 900 a.C., il più antico nella regione delle terre basse Maya.[2]

Gli oggetti in ceramica trovati erano stati forgiati usando tradizioni già conosciute ai Maya, e la regione era quindi già abitatai prima che il villaggio fosse sorto.[3] Anche se Cuello sembrava essere un villaggio di poca importanza, partecipava ai commerci nella regione, importando l'ossidiana dalla regione dell'odierno Guatemala dall'800 a.C.[4]

Studi[modifica | modifica sorgente]

Gli studi al sito iniziarono negli anni 70 e 80 sotto la direzione di Norman Hammond.[5] La struttura 326 venne riportata alla luce nel 1980. I muri della costruzione erano costituiti da sottili pali legati assieme da liane. Il tutto veniva ricoperto di uno strato levigato di argilla.[6]

Due sepolctri sono stati ritrovati, uno dei quali conteneva 26 o più uomini sacrificati. Le fratture sulle loro ossa rivelano che potessero essere guerrieri nemici catturati.[7]

La dieta degli abitanti di Cuello era più povera di mais rispetto agli altri Maya. Il cervo dalla coda bianca era la fonte di carne maggiore, seguita da tartarughe d'acqua dolce e cani domestici.[8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sharer & Traxler 2006, p.203. Drew 1999, p.127.
  2. ^ Sharer & Traxler 2006, p.203.
  3. ^ Hammond 2000, p.206.
  4. ^ Drew 1999, p.128.
  5. ^ Drew 1999, p.127.
  6. ^ Hammond 2000, pp.206-207.
  7. ^ Sharer & Traxler 2006, pp.258-259.
  8. ^ Sharer & Traxler 2006, p.163.
Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe