Shinobi (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shinobi
Shinobi.png
Immagine del gioco
Sviluppo SEGA
Pubblicazione SEGA
Serie Shinobi
Data di pubblicazione 1987
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer (turni alterni)
Piattaforma Arcade, Amiga, Amstrad CPC, Atari ST, Commodore 64, NES, Sega Master System, TurboGrafx-16, ZX Spectrum
Specifiche arcade
CPU Motorola 68000 a 10 MHz
Processore audio Z80 a 5 MHz, YM2151 a 4 MHz, UPD7759 a 640 KHz
Risoluzione 320×224 a 6144 colori
Periferica di input Joystick a 8 direzioni con 3 tasti

Shinobi (忍 -SHINOBI-?) è un videogioco a piattaforme pubblicato nel 1987 dalla SEGA. Originariamente distribuito come videogioco arcade, fu in seguito convertito per numerose piattaforme, tra cui il Sega Master System e il NES. Dopo il primo sequel (Shadow Dancer) la SEGA ha prodotto oltre 10 titoli della serie Shinobi, alcuni dei quali disponibili per Playstation 2 e Nintendo 3DS.

Il nome shinobi deriva da uno dei termini con cui venivano indicati i ninja durante il periodo feudale giapponese.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Shinobi è la storia del ninja Joe Musashi (ジョー・ムサシ Jō Musashi?) che deve combattere da solo contro un'organizzazione criminale di terroristi chiamata "Zeed", allo scopo di liberare i figli dei membri del clan di Oboro, rapiti da Zeed. Il capo dell'organizzazione è il misterioso Ninja Mascherato, che vuole riportare in vigore le istituzioni del Giappone feudale.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Shinobi, pur essendo comunque un gioco a tempo, si differenzia da molti altri platform per la minor frenesia nel gioco, in quanto i nemici non vengono generati all'infinito e per lo più sostano in determinati punti dello schermo, cosicché si ha tempo per cercare come agire nei loro confronti e studiare il modo per non essere colpiti. Il gioco si presenta come un platform a scorrimento orizzontale, con la possibilità di accovacciarsi a terra; i pulsanti servono, nell'ordine, per colpire (se si è distanti dal nemico si lancia uno shuriken, altrimenti si colpisce il nemico con pugni, calci o colpi di spada), saltare e utilizzare la magia ninja (ha l'effetto di ammazzare tutti i nemici presenti nello schermo, ma si può utilizzare solamente una volta per scenario; volgarmente, nella terminologia videoludica, viene chiamata bomba). Il gioco si sviluppa su più piani (almeno due), ed è possibile passare da una all'altro utilizzando il tasto del salto e la direzione della piattaforma. Il giocatore ha a disposizione tre vite, e se si viene colpiti si perde direttamente la vita; se ci si scontra contro un nemico senza che nessuno dei due provi il colpo si viene respinti senza perdere la vita. Il gioco presenta 5 livelli, a loro volta divisi in scenari; in ogni scenario, tranne l'ultimo del livello, lo scopo è quello di salvare tutti i ragazzini rapiti (alcuni di questi rilasciano bonus una volta liberati, come un mitra da utilizzare al posto degli shuriken) e infine raggiungere l'uscita; nell'ultimo scenario per livello non ci sono ragazzini da salvare, ma si affronta un boss che è vulnerabile in un solo punto del suo corpo. Al termine di ogni livello c'è un gioco bonus dove, con una visuale in prima persona, lanciando shuriken si devono eliminare tutti i ninja che vagano nello scenario prima che uno di questi raggiunga il giocatore; se si riesce nell'intento di eliminare tutti i ninja si ottiene una vita in più.

Il porting per Sega Master System è parecchio differente nell'intento di migliorare il gioco stesso: infatti il giocatore non perde la vita la prima volta che viene colpito ma ha una barra di energia; inoltre presenta in più 3 armi ad ampio raggio (coltello da lancio, granata a mano e pistola), 2 armi a corto raggio (nunchaku e manriki-gusari) e ben 8 differenti magie ninja.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

  • "Insegui i terroristi"

In uno scenario urbano Musashi se la deve vedere con i nemici base del gioco, ovvero punkabbestia che colpiscono con calci, uomini armati di pistola o di coltello, energumeni che si difendono con scudi e lanciano sciabole; sono presenti anche nemici ispirati chiaramente all'Uomo Ragno. Il boss è Ken Oh, un guerriero gigantesco col volto coperto da un elmo da samurai, in grado di lanciare delle fiamme che si muovono lentamente per lo schermo in modo abbastanza casuale, dissolvendosi tuttavia dopo pochi istanti; il punto debole di Ken Oh sono gli occhi, non protetti dall'elmo.

  • "Penetra nel nascondiglio nemico"

Qui ci troviamo di notte in un porto; uno degli scenari del livello si svolge all'interno di una nave attraccata, dove per la prima volta si affrontano anche ninja armati con due katana; i nemici del penultimo scenario sono per la massima parte sommozzatori armati di coltello. Il boss, Black Turtle, è un elicottero armato di lanciarazzi: dal mezzo esce anche un numero infinito di ninja nemici; il punto debole è il motore, posto sotto la carlinga dell'elicottero.

  • "Attacca la base logistica"

Livello ambientato in montagna e all'interno di una base tecnologicamente attrezzata, tra le novità presenta dei nemici armati di bazooka o di lanciagranate. Il boss, chiamato Mandara, potrebbe essere descritto come una stanza che controlla differenti automi nemici: inizialmente il protagonista deve fronteggiare una serie di robot riproduzioni del dio Shiva che tentano di spingerlo verso una barriera laser, dopodiché egli affronta un volto meccanico che scorre sulla parete destra muovendosi verso l'alto e verso il basso e sparando dalla bocca piccoli proiettili di fuoco; il punto debole del volto è una semisfera presente sulla fronte.

  • "Distruggi il clan ninja nemico"

Livello ambientato nelle tipiche case giapponesi, qui c'è presenza di zombi e goblin. Il boss, Lobster, è un samurai completamente difeso da una spessa armatura ed armato di katana; goffo e prevedibile, colpisce sempre con un movimento della spada dall'alto verso il basso e solo se è nelle vicinanze del giocatore; il problema sta nel fatto che il punto debole, l'unica zona scoperta del corpo, è il collo nel momento in cui egli ha la spada alzata per colpire ... intuibile che se si manca il bersaglio si viene uccisi.

  • "Sconfiggi il ninja dietro le quinte"

Tra foreste di canneti e la casa del capo di Zeed, arrivare alla sfida finale non è certo semplice. Il boss conclusivo è il famigerato Ninja Mascherato, in grado di utilizzare le varie magie ninja. È vulnerabile solamente quando non utilizza le magie.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il successo del gioco del 1987 ha portato la SEGA a proseguire la serie con diversi sequel:

Anche altre aziende di videogiochi arcade produssero in seguito giochi dal gameplay simile, come Surprise Attack della Konami.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi