Ritorno al mondo di Oz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritorno al mondo di Oz
Titolo originale Tin Man
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2007
Formato miniserie TV
Genere avventura, fantastico, fantascienza
Stagioni 1
Puntate 3
Durata 90 min (puntata)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia Nick Willing
Soggetto Lyman Frank Baum
Sceneggiatura Steven Long Mitchell, Craig van Sickle
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Thomas Burstyn
Montaggio Allan Lee
Musiche Simon Boswell
Scenografia Michael Joy
Costumi Angus Strathie
Effetti speciali Darren Marcoux, James Kozier
Produttore Michael O'Connor
Produttore esecutivo Michael O'Connor, Robert Halmi Jr., Robert Halmi Sr., Steven Long Mitchell, Craig W. Van Sickle
Casa di produzione Imagiquest Entertainment, RHI Entertainment, Reunion Pictures, Tinman Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 2 dicembre 2007
Al 4 dicembre 2007
Rete televisiva Syfy
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 25 maggio 2008
Al 25 maggio 2008
Rete televisiva Italia 1
Opere audiovisive correlate
Originaria Il meraviglioso mago di Oz

Ritorno al mondo di Oz (Tin Man) è una miniserie televisiva di quattro ore e mezza, prodotta da RHI Entertainment e Sci Fi Channel Original Pictures nel 2007. Costato 20 milioni di dollari, è stato nominato per nove Emmy Awards, di cui ne ha vinto uno. Si tratta di una continuazione del romanzo Il meraviglioso mago di Oz con uno stile Steampunk fantasy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

DG è una cameriera di una piccola cittadina del Kansas che sente di non appartenere a quella vita. Dopo aver avuto alcune visioni di un reame magico, quelle immagini diventano realtà. Una sera riceve la visita di alcuni uomini che tentano di rapire lei e i suoi genitori, la ragazza rimane stupita dalla richiesta dei genitori di gettarsi nell'occhio di un ciclone ma acconsente in preda al panico. DG si ritrova così in una terra incantata e non ritrova più i suoi genitori. Nel tentativo di avvicinarsi ad un sentiero viene presa in ostaggio da alcuni gnomi della foresta. Nella sua prigione fa amicizia con Tilt, uno spaventapasseri vivente che non ricorda la sua vita. Gli uomini che la stavano per rapire vengono chiamati da uno degli gnomi come "longoats". Nella confusione DG e il suo nuovo e bizzarro amico riescono a salvarsi e scoprono uno strano oggetto che Tilt dice essere un macchinario per la proiezione di ologrammi. In base alle proiezioni dell'ologramma DG e Tilt scoprono che lo scafandro non è altri che la prigione di un "uomo di latta" cioè un carabiniere del mondo di Oz. L'uomo di latta si chiama Ca in e, per vendicarsi dei danni compiuti dai Longoats sulla sua famiglia decide di aiutare DG a trovare i suoi genitori. I tre si ritrovano ad affrontare delle orrende creature chiamate da Cain, Papai. Lungo il percorso un mobats, cioè una scimmia demoniaca munita di ali da pipistrello, ferisce Cain. Il leone Leo, un sensitivo, guarisce Ca in e insieme agli altri partono per aiutare DG. Insieme attraversano la città e irrompono nel castello della regina di Oz, Azkadellia. Lì DG scopre che i suoi genitori erano dei robot e che la sua vera madre è prigioniera da Azkadellia. Azkadellia libera i mobats grazie ai suoi simboli tatuati sul petto e DG e Leo vengono catturati da lei. In realtà Azkadellia, crudele e diabolica dittatrice è la sorella di DG posseduta da un demone. Aiutata dal suo ex-tutore DG scappa dalla prigione e si ritrova con i suoi amici nella grotta in cui il demone entrò nel corpo di Azkadellia. Il piano del demone consiste nell'utilizzare un macchinario per fermare il moto del sole di Oz e fare in modo che il mondo cada nell'oscurità di un'eclissi solare perenne ma, per farlo ha bisogno dello smeraldo dai poteri straordinari. DG conosce suo padre Ahamo, scappato nelle Terre dei Fuggitivi e insieme recuperano lo smeraldo che viene però sottratto da Azkadellia. Giunta sulla piattaforma Azkadellia inizia il suo piano ma DG, utilizzando il potere dell'amore che lega lei e sua sorella separa Azkadellia dal demone. Il demone minaccia DG e Azkadellia con i suoi poteri ma viene sciolto da Tilt. DG, sua madre e Ahamo si preparano per la loro nuova vita a Oz. Felici e contenti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]