X Giochi paralimpici invernali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Paraolimpiadi invernali 2010)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
X Giochi paralimpici invernali
Logo
One inspires many
Città ospitante Vancouver, Canada
Nazioni partecipanti 44 (vedi sotto)
Atleti partecipanti 506
Competizioni 64 in 5 sport
Cerimonia apertura 12 marzo 2010
Cerimonia chiusura 21 marzo 2010
Aperti da Governatore generale del Canada Michaëlle Jean
Giuramento atleti Hervé Lord
Ultimo tedoforo Zach Beaumont
Stadio BC Place Stadium
Cronologia dei Giochi paralimpici
Giochi precedenti Giochi successivi
Torino 2006 Soči 2014
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Medaglie complessive vinte
Germania Germania 13 5 6 24
Russia Russia 12 16 10 38
Canada Canada 10 5 4 19

I X Giochi Paralimpici invernali si sono svolti a Vancouver, Columbia Britannica, Canada, dal 12 al 21 marzo 2010. Nella stessa località si sono svolti i XXI Giochi olimpici invernali dal 12 al 28 febbraio 2010.

Il Canada, dopo i V Giochi Paralimpici estivi che si tennero a Toronto nel 1976, ha ospitato questa manifestazione per la seconda volta.

Assegnazione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Selezione della città organizzatrice dei XXI Giochi olimpici invernali.

I Giochi paralimpici invernali 2010 sono stati assegnati a Vancouver il 5 luglio 2001 durante il 118º congresso del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) svoltosi a Praga (Repubblica Ceca).

In quella sede i delegati del CIO furono chiamati a votare tra le tre città candidate selezionate come finaliste: Pyeongchang (Corea del Sud), Salisburgo (Austria) e Vancouver. Altre quattro candidature erano già state scartate in precedenza dal CIO (Andorra la Vella, Andorra; Harbin, Cina; Jaca, Spagna; Sarajevo, Bosnia ed Erzegovina), mentre la città di Berna (Svizzera), pur avendo avuto l'approvazione del CIO, si era ritirata dopo che in un referendum la maggioranza dei cittadini si era espressa contro la candidatura olimpica.

Al primo turno di votazione Pyeongchang ottenne 51 voti, Vancouver 40 e Salisburgo solo 16, per cui venne eliminata. Al secondo turno buona parte dei voti espressi in precedenza per Salisburgo andarono a Vancouver, che fu preferita a Pyeonchang con 56 voti contro 53.

Sviluppo e preparazione[modifica | modifica sorgente]

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

L'organizzazione delle Paralimpiadi di Vancouver è stata affidata al comitato internazionale paralimpico (IPC) insieme al governo Canadese e allo stato del British Columbia

Sedi di gara[modifica | modifica sorgente]

Le competizioni della X Paralimpiade invernale si sono svolti a Vancouver per quanto riguarda le discipline da ghiaccio, mentre per quelle da neve gli impianti sono situati nei dintorni della città.

Vancouver[modifica | modifica sorgente]

Whistler[modifica | modifica sorgente]

Altri luoghi[modifica | modifica sorgente]

I Giochi[modifica | modifica sorgente]

Paesi partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Discipline[modifica | modifica sorgente]

Il programma olimpico prevede competizioni in 5 discipline:

Disciplina Maschile Femminile Misti Totali
Biathlon - Paralympic pictogram.png Biathlon 6 6 12
Wheelchair curling - Paralympic pictogram.png Curling in carrozzina 1 1
Ice sledge hockey - Paralympic pictogram.png Hockey su slittino 1 1
Alpine skiing - Paralympic pictogram.svg Sci alpino 15 15 30
Cross-country skiing - Paralympic pictogram.png Sci di fondo 10 10 20
Totale (5 discipline) 32 31 1 64

Calendario degli eventi[modifica | modifica sorgente]

Nel seguente calendario ogni quadrato blu rappresenta un evento di qualificazione in quel giorno. I quadrati gialli rappresentano le giornate durante le quali si tengono le finali, valide per l'assegnazione delle medaglie, per una data disciplina. Ogni pallino in questi quadrati rappresenta una finale, il numero di pallini in ogni quadrato rappresenta il numero di finali che si terranno quel giorno.

 ●  Cerimonia di apertura     Qualificazioni  ●  Finali  ●  Cerimonia di chiusura
Marzo 12
V
13
S
14
D
15
L
16
M
17
M
18
G
19
V
20
S
21
D
Medaglie
d'oro
Biathlon ●●●●●● ●●●●●● 12
Curling in carrozzina 1
Hockey su slittino 1
Sci alpino ●●●●●● ●● ●●●● ●●●●●● ●● ●●●● ●● ●●●● 30
Sci di fondo ●● ●●●● ●●●●●● ●● ●●●●●● 20
Totale medaglie d'oro 12 4 8 6 6 8 4 6 12 64
Cerimonie
Marzo 12
V
13
S
14
D
15
L
16
M
17
M
18
G
19
V
20
S
21
D


Medagliere[modifica | modifica sorgente]

Squadra Gold medal.svg Silver medal.svg Bronze medal.svg Tot.
Germania Germania 13 5 6 24
Russia Russia 12 16 10 38
Canada Canada 10 5 4 19
Slovacchia Slovacchia 6 2 3 11
Ucraina Ucraina 5 8 6 19
Stati Uniti Stati Uniti 4 5 4 13
Austria Austria 3 4 4 11
Giappone Giappone 3 3 5 11
Bielorussia Bielorussia 2 0 7 9
Francia Francia 1 4 1 6
Italia Italia 1 3 3 7
Norvegia Norvegia 1 3 2 6
Spagna Spagna 1 2 0 3
Svizzera Svizzera 1 2 0 3
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1 0 0 1
Australia Australia 0 1 3 4
Finlandia Finlandia 0 1 1 2
Corea del Sud Corea del Sud 0 1 0 1
Polonia Polonia 0 0 1 1
Rep. Ceca Rep. Ceca 0 0 1 1
Svezia Svezia 0 0 1 1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c "Sledge Masters: Previewing the 2010 Paralympic Sledge Hockey Tournament", CBS Sports
  2. ^ "Munich Counting Down to Vancouver 2010 – With an Eye to 2018!", Canada International (Canadian government website)
  3. ^ :: Ελληνικη Παραολυμπιακη Επιτροπη ::
  4. ^ Roma, 14:22 - Sport - Repubblica.it
  5. ^ "Vail skier qualifies for Paralympics", Vail Daily, February 17, 2010
  6. ^ "Fundraiser Helps Ukraine’s Paralympics Team ", The Epoch Times, February 12, 2010

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]