Panamá (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la città della Florida, vedi Panama City (Florida).
Panamá
corregimiento
Panamá
Panamá – Stemma Panamá – Bandiera
Panamá – Veduta
Localizzazione
Stato Panamá Panamá
Provincia Panamá
Distretto Panamá
Amministrazione
Sindaco Roxana Méndez
Territorio
Coordinate 8°58′N 79°32′W / 8.966667°N 79.533333°W8.966667; -79.533333 (Panamá)Coordinate: 8°58′N 79°32′W / 8.966667°N 79.533333°W8.966667; -79.533333 (Panamá)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 2 560,8 km²
Abitanti 813 097 (2010)
Densità 317,52 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso 507
Fuso orario UTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Panamá
Panamá
Sito istituzionale

Panamá (spagnolo: Panamá), con 708.738 abitanti, e con una popolazione totale nell'area metropolitana di 1.063.000 abitanti, è la capitale di Panamá, situata nell'entrata sull'Oceano Pacifico del Canale di Panama. Panamá è il principale centro politico, amministrativo e culturale del paese ed è in continua espansione.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Compagnia di Gesù e Prima università dell'Istmo di Panamá

La città venne fondata il 15 agosto 1519 da Pedro Arias de Ávila. Nel giro di pochi anni dopo la sua fondazione divenne un punto di partenza per l'esplorazione e la conquista del Perù e un luogo di transito per l'argento e l'oro diretto in Spagna attraverso l'istmo. Nel 1671 Henry Morgan con una banda di 1400 uomini la attaccò e saccheggiò, per poi darle fuoco. Le rovine della città vecchia resistono tuttora e sono una popolare attrazione turistica, conosciute come "Panamá la Vieja" (Vecchia Panamá). Venne ricostruita nel 1673 in una nuova area a circa 8 chilometri a ovest-sudovest rispetto alla città originaria. Questo luogo è conosciuto come il "Casco Viejo" (Centro Vecchio) della città.

La scoperta dell'oro in California nel 1848 portò a un incremento dei viaggiatori che attraversavano l'istmo per raggiungere la costa occidentale del Nord America. Durante l'anno precedente, era stata fondata la compagnia della Panama Railway, ma la ferrovia non divenne operativa fino al 1855.

Tra il 1848 e il 1869 circa 375.000 persone attraversarono l'istmo dall'Atlantico al Pacifico e circa 225.000 nella direzione opposta. Questo traffico aumentò sensibilmente la prosperità della città durante quel periodo.

Ovviamente, la costruzione del Canale di Panama rappresentò un grosso vantaggio per le infrastrutture e per importanti operazioni di crescita. Di particolare rilievo sono i miglioramenti nell'ambito della sanità e delle strutture igieniche portate dalla presenza americana nella zona del canale. Ciò include il debellamento della febbre gialla e della malaria e l'introduzione di un primo sistema di purificazione e fornitura d'acqua. Tuttavia, gli operai per la costruzione del canale, che in gran parte furono fatti arrivare dal Caribe, crearono tensioni razziali e sociali senza precedenti nella giovane città.

Durante la seconda guerra mondiale, la costruzione di basi militari e la presenza di un largo numero di militari e civili statunitensi portò la città a un livello mai raggiunto di prosperità. I panamensi avevano un accesso limitato (o molto spesso non lo avevano) a molte aree della zona del canale: alcune di queste aree erano basi militari accessibili unicamente al personale americano. Si creò una certa tensione fra gli abitanti di Panamá e i cittadini statunitensi residenti nella zona del canale; questa tensione scaturì il 9 gennaio 1964 negli eventi conosciuti come Giorno dei Martiri.

Negli ultimi anni settanta e durante gli anni ottanta Panamá è diventata un centro bancario internazionale, attirando di conseguenza molta attenzione quale centro internazionale di riciclaggio di denaro. Nel 1989, dopo quasi un anno di tensione fra gli Stati Uniti e Panamá, il presidente americano George H. W. Bush ordinò l'invasione del paese per destituirne il capo, il generale Manuel Noriega.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

La città è situata sull'Oceano Pacifico, all'ingresso del Canale a 0 m di altezza. La città si estende ad est e a nord, in una regione pianeggiante e spaziosa che sale progressivamente fino a raggiungere un'altitudine di 30 metri in città, in una zona di 100 km² (16 km - 7 km) . Il punto più alto è il Cerro Ancon, sulla cui sommità sventola la bandiera di Panamá, la quale può essere ammirata dalla città.

La città è attraversata da sei fiumi: Cárdenas, Curundú Matasnillo, Matías Hernández, Rio Abajo, Juan Diaz, Tapia Tocumen

Divisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

La Città di Panamá è divisa in 23 comuni

  1. San Felipe
  2. El Chorrillo
  3. Santa Ana
  4. Calidonia
  5. Curundú
  6. Ancón
  7. Bella Vista
  8. Bethania
  9. San Francisco
  10. Pueblo Nuevo
  11. Parque Lefevre
  12. Río Abajo
  13. Juan Díaz
  14. Las Cumbres
  15. Pacora
  16. Tocumen
  17. Pedregal
  18. Las Mañanitas
  19. San Martín
  20. 24 de Diciembre
  21. Chilibre
  22. Alcalde Díaz
  23. Ernesto Córdoba Campos

Le prime tredici borgate in questo elenco sono tassate in misura maggiore alla zona e considerati ufficialmente parte del comune di Panamá, tra cui anche il distretto di San Miguelito. Il centro storico si trova nel villaggio di San Felipe, mentre i distretti di Calidonia, Bella Vista, San Francisco e Parque Lefevre comprendono la maggior parte delle zone in cui il boom edilizio si è concentrato nella città.

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

La città ha scuole pubbliche e private, alcune delle quali sono bilingue (spagnolo / inglese). L'istruzione superiore è guidato da due grandi università pubbliche: l'Università di Panamá e l'Università Tecnologica di Panamá. Ci sono università private, come la Universidad Católica di Santa María La Antigua, l'Università Interamericana, e l'Università latino di Panamá.

Patrimonio culturale[modifica | modifica sorgente]

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Sito archeologico di Panamá Viejo e distretto storico di Panamá
(EN) Archaeological Site of Panamá Viejo and Historic District of Panamá
Convento Arco Chato Panama.jpg
Tipo Culturali
Criterio (ii) (iv) (vi)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 2003
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Panamá La Vieja è il nome usato per reperti archeologici e architettonici della storica e monumentale prima città spagnola fondata sulla costa del Pacifico da Pedro Arias de Avila, il 15 agosto 1519. Questa città fu l'inizio delle spedizioni che conquistarono l'Impero Inca del Perù nel 1532. Era anche uno scalo per una delle vie commerciali più importanti del continente americano che ha portato alla famose fiere di Nombre de Dios e Portobelo, dove hanno trascorso la maggior parte dei oro e argento di Spagna sfruttati in America.

Il centro storico è stato considerato un Patrimonio dell'Umanità. Dopo il primo insediamento fu distrutto dalla malattia e dagli attacchi dei pirati (Henry Morgan, il più memorabile), la città si trasferisce a una penisola rocciosa che era più sicuro e più facile da difendere. Nel 1673 ha fondato quello che oggi è ufficialmente chiamato il centro storico, ma è noto anche come San Felipe, Catedral e più in genere, Casco Viejo.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

La città ha una infrastruttura di trasporto che permette il movimento di merci e passeggeri tra l'interno dell'area metropolitana e il resto del paese. Negli ultimi anni, le infrastrutture di trasporto della città sono in un continuo processo di modernizzazione e di espansione in tutti i settori.

La città ha due superstrade, note come corredores. Il Corredor Norte collega la città con le aree storiche della Zona del Canale e la periferia centrale situata a nord. Il Corredor Sur, da parte sua, si estende dalla zona di San Francisco per la vicinanza del Aeroporto di Tocumen International, e comprende una parte marittima che attraversa parte della Baia di Panamá.

Gli autobus sono i principali mezzi di trasporto pubblico, 800 000 panamensi utilizzano quotidianamente questo mezzo, sia all'interno della città sia nel resto del paese. Il terminal centrale degli autobus, noto come La Gran Terminal de Tranporte, è situato ad Albrook, vicino all'aroporto Marcos Aeroporto A. Gelabert e all'Albrook Mall. Da questa stazione, partono le rotte all'interno della città, alla provincia e anche rotte verso l'America centrale.

All'interno delle aree urbane, i passeggeri vengono trasportati sugli autobus popolarmente conosciuti come diavoli rossi. Attualmente si è in una fase di modernizzazione dei bus, con la realizzazione di un nuovo sistema chiamato Metrobus, che ha iniziato il suo servizio per il corridoio nord e per quello sud.

La città è servita dall'Aeroporto Internazionale di Tocumen.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Panamá è gemellata con le seguenti città:

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità