Matteo Becucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matteo Becucci
Matteo Becucci al concerto finale della seconda edizione di X Factor a Trento il 27 aprile 2009
Matteo Becucci al concerto finale della seconda edizione di X Factor a Trento il 27 aprile 2009
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop rock
Soul
Periodo di attività 1993 – in attività
Strumento voce
Etichetta Sony Music
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Matteo Becucci (Livorno, 4 agosto 1970) è un cantautore italiano divenuto famoso nel 2009 grazie alla vittoria alla seconda edizione di X Factor.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1990 a 20 anni avviene il debutto live, con esibizioni nei locali nella provincia di Livorno, accompagnato da Riccardo Torri e Claudio Fabiani. Tre anni dopo entra nel gruppo "Rien à faire", gruppo scioltosi nel 1995. Tra il 1994 e il 1995 ha aperto alcuni concerti di Sergio Caputo.

Nel 1995 forma un duo con Franco Ceccanti, i '"Check Back", attivo ancora oggi; nel 1997 Becucci inizia la collaborazione con Mr Pitiful Soul Band, terminata poi nel 2006. Nel 2000 incide la canzone Come una cosa andrò per la colonna sonora della pellicola Non come un bang di Mariano Lamberti. Nel 2003 esce l’album Liberi di mente, primo album del cantante livornese. Dal 2007 è la voce maschile dei "Montenisa Bubbles Band", un gruppo di 10 elementi, con cui collabora sino al 2008.

Nel 2008 viene selezionato da Morgan per partecipare alla seconda edizione di X Factor; durante la finale interpreta il singolo Impossibile. Il 19 aprile 2009 viene proclamato vincitore di X Factor per soli 16 voti in più rispetto ai The Bastard Sons of Dioniso, vincendo un contratto con la Sony Music del valore di 300.000 €. Suo "padrino" d'eccezione per la finalissima è stato Riccardo Cocciante, con cui ha duettato in Margherita. Il 24 aprile 2009, dopo la vittoria di X Factor, è uscito il suo primo EP: Impossibile, che prende il titolo dal singolo estratto.

Dal 23 ottobre 2009 parte la programmazione radiofonica di Ti troverò, riadattamento in italiano di I Didn't Know dei Ph.D., che anticipa l'uscita il 13 novembre 2009 dell'album Cioccolato amaro e caffè. Dall'album vengono estratti altri due singoli: Cioccolato amaro e caffè e Sei unica. Con gli ultimi lavori il cantante non ripete il successo avuto con l'EP, pubblicato durante la finale di X Factor 2; decide quindi di presentare una canzone per il Festival di Sanremo 2010 ma viene escluso[1].

Nel 2010 decide di provare con il musical: veste i panni di Giuda nel musical Jesus Christ Superstar[2]. Nel 2011 pubblica l'album Matteo Becucci preceduto dal singolo La cucina giapponese e seguito da Fare a meno di te. Il 12 maggio 2012 viene pubblicato il singolo Era di maggio.

Becucci partecipa occasionalmente alle partite benefiche della Nazionale italiana cantanti.

Il 19 aprile 2013 esce con il suo nuovo singolo Fammi dormire, pubblicato dalla Klasse Uno.[3] Nell'estate del 2014 esce con il nuovo singolo L'onda del destino insieme al rapper Capitan America su etichetta Senza Base Records.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Partecipazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Matteo e Sanremo 2010.
  2. ^ Matteo Becucci in Jesus Christ Superstar.
  3. ^ Fammi dormire | Matteo Becucci | Klasse Uno Edizioni

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vincitore di X Factor Successore
Aram Quartet X Factor (seconda edizione) Marco Mengoni

Controllo di autorità VIAF: 102608345