Mare Winningham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mare Winningham (2012)

Mare Winningham (Phoenix, 16 maggio 1959) è un'attrice statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mare Winningham si è messa in luce negli anni ottanta partecipando ad alcuni film corali del Brat Pack. Dopo una serie di ruoli, in verità pochi, poco significativi, torna a farsi notare sul grande schermo nel ruolo della nuova compagna di Sam Shepard, padre di Tobey Maguire e Jake Gyllenhaal in Brothers (2009). Ha partecipato anche a un episodio de "Ai confini della realtà" serie 1983 nell'episodio "La pulsantiera" di Richard Matheson.

Nominata all'Oscar nel 1996 come miglior attrice non protagonista per il film Georgia (Oscar vinto da Mira Sorvino per La dea dell'amore di Woody Allen). Curiosamente la nomination all'Oscar giunse l'anno successivo ad un'altra nomination meno edificante, stavolta come peggior coppia ai Razzie Awards come una delle tre mogli di Kevin Costner in Wyatt Earp.

Dal 2006 al 2007 partecipa alla serie televisiva "Grey's Anatomy" interpretando alcuni episodi come Susan Grey, la seconda moglie del padre di Meredith Grey e madre di Lexie Grey.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 117737792 LCCN: n85273958