Hatfields & McCoys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hatfields & McCoys
Titolo originale Hatfields & McCoys
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2012
Formato miniserie TV
Genere storico, western, drammatico
Puntate 3
Durata 97 min (puntata)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,78:1
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia Kevin Reynolds
Soggetto Bill Kerby, Ted Mann
Sceneggiatura Ted Mann, Ronald Parker
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Arthur Reinhart
Montaggio Don Cassidy
Musiche John Debney, Tony Morales
Scenografia Derek R. Hill
Costumi Karri Hutchinson
Trucco Mario Michisanti, Peter Nicastro, Francesco Fabiani, Nicoleta Petrache, Sandra Potamian, Francesca Tampieri, Ramona Geaman, Abdulla Gabriela, Gabriele Gregorini, Giorgio Gregorini
Effetti speciali Liviu Lungu, Adrian Popescu
Produttore Kevin Costner, Cristian Bostanescu, Darrell Fetty, Barry M. Berg, Herb Nanas, Adam Freeman, Adam Reed, Aaron Semmel
Produttore esecutivo Leslie Greif
Casa di produzione Thinkfactory Media
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 28 maggio 2012
Al 30 maggio 2012
Rete televisiva History
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 15 gennaio 2014
Al 29 gennaio 2014
Rete televisiva Rete 4

Hatfields & McCoys è una miniserie televisiva in tre puntate diretta da Kevin Reynolds e con protagonisti Kevin Costner e Bill Paxton.
La miniserie tratta della lunga faida Hatfield-McCoy avvenuta realmente tra il 1865 e il 1891 a cavallo degli stati americani della Virginia Occidentale e del Kentucky, e diventata negli Stati Uniti simbolo di valori quali onore famigliare, giustizia e vendetta[1].
È stata mandata in onda in prima visione assoluta negli Stati Uniti sul canale History tra il 28 e 30 maggio 2012[2] e in Italia è stata trasmessa in prima visione assoluta su Rete 4 dal 15 al 29 gennaio 2014[3]
La serie è stata quasi interamente girata in Romania, trasformando magistralmente i Carpazi nei monti Appalachi; solo una piccola parte di riprese sono state effettuate in West Virginia.
La sceneggiatura è stata curata da Ted Mann, autore di alcuni episodi della serie tv western Deadwood (serie televisiva), dalla quale proviene anche l'attore Powers Boothe.

Negli Stati Uniti Hatfields & McCoys è stata un successo, diventando la serie tv più vista di sempre su una rete via cavo, con ascolti da 13,9 milioni di telespettatori per il primo episodio a 14,2 milioni per l'ultimo[4].
La miniserie ha vinto cinque Emmy:

  1. Miglior attore per Kevin Costner
  2. Miglior attore non protagonista per Tom Berenger
  3. Miglior makeup per Mario Michisanti e Francesca Tampier
  4. Miglior missaggio audio a Stanomir Dragos, Christian Cooke e Brad Zoern per la prima puntata
  5. Miglior montaggio video a Don Cassidy per la seconda puntata.

Kevin Costner ha vinto anche un Golden Globe per la sua interpretazione di Devil Anse Hatfield.[5]

Differenze tra storia e miniserie tv[modifica | modifica wikitesto]

La pluripremiata miniserie televisiva presenta alcune piccole differenze con i fatti realmente accaduti durante la Faida Hatfield-McCoy[6]:

  • Quando fu ucciso Asa Harmon McCoy venne accusato inizialmente Devil Anse, non Jim Vance
  • Cap Hatfield perse la vista da un occhio (che non divenne bianco) a causa di un incidente con una "capsula" a percussione, come quelle mostrate nella serie mettendo un'incudine sopra la polvere da sparo per poi colpirla con una mazza e causare un'esplosione, non in un incidente con la legna
  • Perry Cline era sposato con Martha McCoy dal 1868, e non fu mai un pretendente di Roseanna
  • Il giudice che assolse Floyd Hatfield per la questione del maiale fu Preacher Anse Hatfield, non il fratello maggiore di Devil Anse, Wall Hatfield
  • Johnse non fu mai devoto a nessuna delle sue mogli/amanti
  • Nancy diede alla luce due bambini prima di risposarsi con Frank Phillips
  • Il confine tra le due famiglie non fu per tutti nettamente marcato poiché molti erano imparentati con entrambe e, ad esempio, alcuni McCoy continuarono comunque a lavorare per Devil Anse

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Simona Santoni, Hatfields & McCoys, la miniserie tv con Kevin Costner: 5 cose da sapere in Panorama.it, 14 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Tim Goodman, Hatfields & McCoys: TV Review in The Hollywood Reporter, 25 maggio 2012. URL consultato il 29 settembre 2012.
  3. ^ Giulietta e Romeo in salsa western per Kevin Costner
  4. ^ Paolino, Hatfields & McCoys, su Rete 4 la miniserie su una delle faide più famose d'America in TvBlog, 15 gennaio 2013.
  5. ^ (EN) Awards for Hatfields & McCoys. URL consultato il 13 agosto 2013.
  6. ^ Altina Waller, professor emerita at the University of Connecticut, "Feud: Hatfields, McCoys and Social Change in Appalachia, 1860-1900"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione