Krug (missile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Krug
SA-4 Ganef
2K11 Krug
2K11 Krug
Descrizione
Tipo missile terra-aria
Impiego antiaereo a lungo raggio e media/alta altitudine
Sistema di guida a comando tramite radar
Progettista Lyulev Design Bureau
In servizio 1965
Utilizzatore principale URSS
Altri utilizzatori Armenia, Cecoslovacchia, Germania Orientale, Russia, Polonia
Peso e dimensioni
Peso 2.500 kg
Lunghezza 8,8 m (SA-4a), 8,3 m (SA-4b)
Diametro 0,86 m
Prestazioni
Vettori 2P24
Gittata 50-55 km
Tangenza 27.000 m
Velocità massima Mach 4
Motore 4 razzi a combustibile solido
Esplosivo 135 kg

[senza fonte]

voci di missili presenti su Wikipedia
Un Ganef

Il meno noto dei missili terra-aria (SAM) sovietici di prima generazione era certo il Krug (nome in codice NATO: SA-4 Ganef), arma a lunga gittata, entrata in servizio nel 1964, con statoreattore per la propulsione e razzi per l'accelerazione. In pratica, sembrava una versione ingrassata dello snello SA-6. Non è mai stato impiegato in combattimento (l'Egitto ne aveva alcune batterie ma le restituì all'URSS prima della guerra del Kippur, forse per sostituirli con altri SA-6), esso era un sistema complesso e all'apparenza assai goffo, ma dotato di caratteristiche di mobilità e gittata senza confronti a livello mondiale.[senza fonte] Il veicolo di lancio(designato 2P24), era basato sullo scafo cingolato del mezzo posamine GMZ, in seguito sostituito con quello del semovente 2S3. Il veicolo di lancio dispone anche di protezione NBC e di apparati per la visione notturna. Il SA-4 è in servizio anche negli eserciti Ceco, Ungherese e Bulgaro.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]