OTR-22

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "SS-12" rimanda qui. Se stai cercando il missile antinave sovietico, vedi SS-N-12 Sandbox, per il missile antinave francese, vedi Aerospatiale SS.12/AS.12.
OTR-22
SS-12 Scaleboard
SS-22 Scaleboard
TR-1 Temp
Lanciatore 9P120
Lanciatore 9P120
Descrizione
Tipo missile balistico a medio raggio
Impiego terrestre su rampa mobile stradale
Sistema di guida inerziale
Progettista Nadiradze OKB
Costruttore Industrie di Stato
In servizio 1969
Ritiro dal servizio 1989
Utilizzatore principale Forze armate sovietiche
Esemplari 718
Peso e dimensioni
Peso 9.700 kg
Lunghezza 12,4 m
Diametro 1,01 m
Prestazioni
Gittata 900 km
CEP
errore massimo
370 metri
Motore Singolo stadio a propellente liquido
Testata 1 x 500 chilotoni
note Dati riferiti allo SS-22 Scaleboard/SS-12M Scaleboard B/SS-12B/SS-12 Mod. 2

[1]

voci di missili presenti su Wikipedia

L'OTR-22[2] era un missile balistico a medio raggio sovietico, sviluppato a partire dagli anni sessanta. Venne radiato in seguito al Trattato INF, e la demolizione degli esemplari costruiti si concluse alla fine degli anni ottanta. In Occidente è conosciuto con il nome in codice NATO di SS-12/SS-22 Scaleboard.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il missile Temp-S (9M76) venne sviluppato da Nadiradze presso l'NII-1. Entrato in servizio nelle forze armate sovietiche a partire dal 1969, ricevette dalla NATO la codifica di SS-12 Scaleboard. Nel 1979, ne venne realizzata una versione perfezionata, di dimensioni identiche ma con prestazioni migliorate. In Occidente, il missile fu inizialmente chiamato SS-22, nella convinzione che si trattasse di un sistema completamente nuovo. Quando successivamente ci si rese conto che in realtà era un'evoluzione del già conosciuto Temp, si decise di ridesignarlo SS-12M Scaleboard B. Questo missile, comunque, è conosciuto anche con i nomi di SS-12B ed SS-12 Mod. 2[1].

A partire dai primi anni ottanta, i sovietici iniziarono a sostituire gli SS-12 con la nuova versione SS-12B/SS-22, oltre che a sviluppare gli SS-23 Spider per immetterli in servizio al posto degli SS-1 Scud[1].

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Complessivamente ne furono costruiti 718 esemplari. Si trattava di un'arma di prima linea e di teatro, con una gittata che li metteva in grado di colpire obiettivi in Europa Occidentale pur essendo schierati in territorio sovietico[1].

Questi missili furono comunque radiati in seguito alla ratifica del Trattato INF, l'8 dicembre 1987. Le demolizioni iniziarono il 1º agosto 1988 presso l'installazione di Saryozek, e si conclusero il 25 agosto dell'anno successivo, quando anche l'ultimo esemplare fu smantellato. I veicoli da trasporto TEL degli SS-12/22 (e degli SS-23) vennero invece eliminati a Stan'kovo[1].

L'Unione Sovietica fu l'unico Paese ad immettere in servizio queste armi. Le voci su 5 esemplari che sarebbero stati trasportati a Cuba via mare nel 1991 sarebbero prive di fondamento[1].

Descrizione tecnica[modifica | modifica wikitesto]

L'SS-12 Scaleboard era un missile monostadio su rampa mobile TEL. Quest'ultima era basata su un MAZ-543 8x8, la stessa dello Scud[1].

Questa arma aveva una lunghezza di 12,4 m ed un diametro di 1,01, con un peso al lancio di 9.700 kg. Il sistema di guida era di tipo inerziale, e la testata aveva una potenza massima di 500 chilotoni. il motore era a propellente liquido, piuttosto simile a quello dell'SS-1, rispetto al quale aveva però prestazioni superiori. Le due versioni realizzate differivano tra loro essenzialmente per gittata massima e precisione, mentre le altre caratteristiche tecniche erano le medesime[1].

  • SS-12 Mod 1: 800 km di gittata, con precisione di 750 m;
  • SS-12 Mod 2: 900 km di gittata, con precisione di 370 m.

L'SS-12/SS-22, inoltre, era caratterizzato dal fatto di essere tenuto, mentre era sul TEL, all'interno di un apposito contenitore protettivo, completamente chiuso[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i fas.org
  2. ^ janes.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]