S-200

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
S-200
SA-5 Gammon
Un S-200 a Peenemunde. Notare le dimensioni comparate con quelle delle persone presenti nella foto. Anche la Germania Orientale pare che abbia avuto in servizio l'SA-5 Gammon
Un S-200 a Peenemunde. Notare le dimensioni comparate con quelle delle persone presenti nella foto. Anche la Germania Orientale pare che abbia avuto in servizio l'SA-5 Gammon
Descrizione
Tipo missile terra-aria
Impiego antiaereo a lunghissimo raggio, medio/alta altitudine
Sistema di guida a comando tramite radar
Progettista Almaz/Grushin
Impostazione 1967
Utilizzatore principale URSS
Altri utilizzatori Algeria, Azerbaijan, Bulgaria, Estonia, Germania Orientale, Ungheria, Iran, Kazakhstan, Libia, Lituania, Nord Corea, Polonia, Repubblica Ceca, Siria, Russia, Ucraina, Uzbekistan
Peso e dimensioni
Peso 2.800 kg
Lunghezza 10,72 m
Larghezza 2,85 m
Diametro 0,85 m
Prestazioni
Vettori 2P24
Gittata 200-350 km
Tangenza 20 km (40 km nei modelli recenti)
Velocità massima Mach 4
Motore 4 razzi a combustibile solido
Esplosivo 215 kg

[senza fonte]

voci di missili presenti su Wikipedia

Il potente missile antiaereo S-200, noto in codice NATO SA-5 Gammon, è un missile a lunghissima gittata per la difesa strategica, apparso negli anni sessanta e capace di operare da 200–300 km di distanza. Esso ha una guida finale radar attiva. Impiegato in vari Paesi del blocco comunista, ebbe il disonore di abbattere l'aereo passeggeri Tupolev Tu-154 della compagnia russa volo Siberia Airlines 1812, ora S7 Airlines, diretto a Novosibirsk durante un'esercitazione del Ministero della Difesa Dell'Ucraina il 4 ottobre 2001 vicino alla città russa Soci sul Mar Nero in Russia.

Alta immagine di un S-200, notare i booster di accelerazione sulla parte posteriore dell'arma

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]