Kh-28

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kh-28
AS-9 Kyle
Specialista USAF disassembla un presunto Kh-28 nel 1991 in Iraq
Specialista USAF disassembla un presunto Kh-28 nel 1991 in Iraq
Descrizione
Tipo missile antiradar
Costruttore Raduga
In servizio 1971
Peso e dimensioni
Peso 720 kg
Lunghezza 5,97 m
Diametro 430 mm
Prestazioni
Vettori Sukhoi Su-7, Sukhoi Su-17, Sukhoi Su-24, Tupolev Tu-22M
Gittata 120 km
Velocità massima 3500 km/h
Motore razzo a combustibile liquido a doppio stadio
Esplosivo 160 kg

[senza fonte]

voci di missili presenti su Wikipedia

Il Kh-28 (nome in codice NATO: AS-9 Kyle), noto come il primo missile aria-superficie ARM (anti-radar) sovietico tattico, era un grande missile portato da cacciabombardieri sovietici. Era assai grande e pesante, poco adatto per macchine monomotore relativamente leggere e semplici, ma con gittata di almeno 80–90 km e velocità supersonica esso era molto pericoloso, specie per le navi NATO a cui era primariamente orientato. Venne impiegato anche da Paesi come l'Iraq e la Giordania, ma è stato sostituito in seguito da missili migliorati.