Gedda (Arabia Saudita)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Jedda)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gedda
località
جدّة
Gedda – Veduta
Dati amministrativi
Stato Arabia Saudita Arabia Saudita
Provincia Makka
Sindaco ʿĀdil Faqīh
Territorio
Coordinate 21°30′00″N 39°10′00.12″E / 21.5°N 39.1667°E21.5; 39.1667 (Gedda)Coordinate: 21°30′00″N 39°10′00.12″E / 21.5°N 39.1667°E21.5; 39.1667 (Gedda)
Altitudine 0 m s.l.m.
Superficie 1 320 km²
Abitanti 3 012 000 (2008)
Densità 2 281,82 ab./km²
Altre informazioni
Lingue arabo
Prefisso +966-2
Fuso orario UTC+3
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Arabia Saudita
Gedda
Sito istituzionale
Foto satellitare di Jedda
la più alta fontana al mondo

Gedda[1] (in arabo: جدّة , Judda, ma sono abbastanza diffuse anche le scritture Gidda, Jedda; Jeddah, Jiddah o Jidda), situata nella regione del Hijāz, è la seconda città più grande dell'Arabia Saudita dopo la capitale Riyāḍ. La sua popolazione raggiunge i 3 milioni di abitanti (4,5 milioni nell'area metropolitana).

Situata nel Mar Rosso (21°30′00″N 39°10′00.12″E / 21.5°N 39.1667°E21.5; 39.1667), la città era originariamente un villaggio di pescatori fondato 2500 anni fa. Le prime fonti scritte la citano a partire dal 647 d.C., quando il califfo musulmano ʿUthmān b. ʿAffān la trasformò in un porto per i pellegrini musulmani che vi transitavano durante il viaggio che li portava al pellegrinaggio (hajj) a Mecca. Oggi essa è crocevia per milioni di pellegrini che arrivano in aereo o, più tradizionalmente, via mare.

È sede della Banca islamica per lo sviluppo.

Toponimo[modifica | modifica sorgente]

Ci sono due spiegazioni per l'origine del nome Gedda. Una è che il nome significhi "spiaggia", essendo Jedda situata lungo la costa del mar Rosso e più importante porto commerciale dell'Arabia Saudita. La spiegazione più comune, tuttavia, è che il nome derivi dalla radice araba <j-d-d>, che origina tra l'altro la parola jadda ("nonna"). Secondo le tradizioni popolari arabe, infatti, la tomba di Eva (21°29′31.2″N 39°11′24″E / 21.492°N 39.19°E21.492; 39.19), considerata la "nonna" di tutta l'umanità, si troverebbe proprio a Gedda. Una tradizione talmente radicata da portare le autorità religiose di confessione wahhabita, nel 1975, a sigillare la presunta tomba di Eva col calcestruzzo, per il semplice motivo che alcuni pellegrini, si ritrovavano a pregare di fronte alla "tomba" stessa, cosa che il rigido formalismo monoteistico wahhabita ascrive all'idolatria.

Nelle mappe e nei documenti ufficiali britannici, la città è scritta "Jedda" o "Jeddah". Il Foreign and Commonwealth Office (Ministero degli Esteri e del Commonwealth) comunque, insiste ancora nell'usare la vecchia trascrizione Jedda, diversamente dal resto dei Paesi anglosassoni, e delle stesse istituzioni britanniche.

In Italia, i documenti diplomatici ufficiali, e libri storici riportano invece la grafia "Gedda"[2].

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Gedda è gemellata con altre 24 città:

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

A 19 km a nord della città è presente l'Aeroporto Internazionale King Abdulaziz.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cfr. il lemma "Gedda" sul DOP.
  2. ^ L'esonimo "Gedda" sui libri dal 1700 al 1920.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia