Jaromír Jágr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jaromír Jágr
Jagr Czech1.png
Jaromir Jagr durante le olimpiadi 2010
Dati biografici
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca (dal 1993)
Altezza 191 cm
Peso 92 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala destra
Tiro Sinistra
N° maglia 68
Squadra New Jersey Devils New Jersey Devils
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1984-1988 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 135 157 108 265
Squadre di club0
1988-1990 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 90 38 40 78
1990-1994 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 311 125 199 324
1994-1995 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 11 8 14 22
1994-1995 Bolzano Bolzano 6 8 8 16
1994-1995 Schalker Haie 87 1 1 10 11
1995-2001 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 716 435 650 1085
2001-2004 Washington Capitals Washington Capitals 121 52 70 122
2004 NY Rangers NY Rangers 31 15 14 29
2004 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 17 11 17 28
2004-2005 Avangard Omsk Avangard Omsk 35 18 24 42
2005-2008 NY Rangers NY Rangers 245 108 181 289
2008-2011 Avangard Omsk Avangard Omsk 140 61 64 125
2011-2012 Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers 84 20 42 62
2012-2013 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 34 24 33 57
2013 Dallas Stars Dallas Stars 34 14 12 26
2013 Boston Bruins Boston Bruins 33 2 17 19
2013- New Jersey Devils New Jersey Devils 82 24 43 67
Nazionale
1988-1989 Cecoslovacchia Cecoslovacchia U-18 5 7 5 12
1989-1990 Cecoslovacchia Cecoslovacchia U-20 7 5 13 18
1990-1991 Cecoslovacchia Cecoslovacchia 15 4 2 6
1994-2011 Rep. Ceca Rep. Ceca 178 70 110 180
NHL Draft
1990 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 5a scelta ass.
Palmarès
Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Campionato mondiale IIHF 0 0 1
Campionato mondiale IIHF U-20 0 0 1
Campionato europeo IIHF U-18 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Rep. Ceca Rep. Ceca
Olimpiadi Invernali 1 0 1
Campionato mondiale IIHF 2 0 2
Canada Cup 0 0 1
Stanley Cup 2 vinte
Hart Memorial Trophy 1 vinti
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 aprile 2014
Jagr alla consegna dei premi NHL a Vancouver, 22 giugno 2006

Jaromír Jágr (Kladno, 15 febbraio 1972) è un hockeista su ghiaccio ceco, fino al 1992 cecoslovacco, che gioca nella National Hockey League con i New Jersey Devils.

Jágr ha giocato sempre con il 68 come numero di maglia, in ricordo della primavera di Praga, durante la quale perse entrambi i nonni.

È il proprietario del Rytiri Kladno, squadra della città ove nacque e nella quale esordì e che milita in Extraliga ceca.

Carriera sportiva[modifica | modifica sorgente]

Mostrò già da giovanissimo il suo talento atletico: a tre anni cominciò con il pattinaggio di velocità, per poi passare all'hockey su ghiaccio, esordendo nel massimo campionato cecoslovacco a soli 16 anni.

Fu il primo giocatore cecoslovacco che, nel 1990, andò a giocare in NHL senza per questo dover rifugiarsi in occidente. Fu indicato come prima scelta (quinta assoluta) dai Pittsburgh Penguins, rimanendovi per dieci anni. Inizialmente, anche in occasione delle Stanley Cup 1991 e 1992, era una riserva, a causa della grande concorrenza nel suo settore. Il suo talento fiorì del tutto nella stagione 1994-1995 ridotta per il lock out: in quell'anno (70 punti, frutto di 32 gol e 38 assist in 48 partite) e poi ininterrottamente dal 1997 al 2001 vinse l'Art Ross Memorial Trophy come miglior marcatore NHL. Faceva parte della spedizione olimpica della Repubblica Ceca che vinse l'oro a Nagano 1998 ed al titolo iridato del 2005.

Nella stagione del primo lockout, il 1994-95, Jaromír Jágr tornò a giocare per qualche tempo in Europa, dapprima nella sua città natale con l'HC Kladno, poi in Italia con l'Hockey Club Bolzano (con i biancorossi disputò la fase finale del Torneo 6 nazioni, alla fine vinto), infine in Germania, dove disputò una partita con l'EHC Schalke, squadra di seconda divisione, prima di tornare negli Stati Uniti.

Jágr con la maglia dei Bruins nel 2013

Con il ritorno di Mario Lemieux dalla sua pausa di riflessione, i Penguins si trovarono in squadra due grandi campioni. Le tensioni tra le due star tuttavia crebbero, e ad esse si aggiunsero problemi finanziari per la franchigia, che si vide così costretta - per risparmiare l'elevato ingaggio del ceco - a cederlo ai Washington Capitals l'11 luglio 2001. In 806 gare con i Penguins, Jagr è l'unico giocatore, dopo Lemieux, ad aver realizzato più di 1000 punti con la squadra della Pennsylvania.

Jagr firmò con i capitolini statunitensi un contratto di 7 anni da 77 milioni di dollari (11 a stagione), all'epoca il più costoso della storia. La sua prima stagione non fu però molto fortunata: pur realizzando 79 punti (31 gol e 48 assist) in 69 gare, non riuscì a portare i Capitals ai playoff. Anche l'annata successiva, terminata comunque con il raggiungimento dei playoff, fu avara di successi. A metà della stagione seguente, il 23 gennaio 2004, venne ceduto ai New York Rangers in cambio di Anson Carter.

Durante la stagione del lockout 2004/05 tornò ancora in Europa, di nuovo a Kladno, e poi in Russia con l'Avangard Omsk. Nella stagione 2005-2006 tornò a New York, giocando una incredibile stagione da 123 punti (54 gol e 69 assist) in 82 partite, che gli garantirono il Lester B. Person Award. Pur giocando altre due ottime annate, nell'estate del 2008 non rinnovò il contratto con i newyorchesi, e tornò in Russia, all'Avangard Omsk, per terminare la sua carriera.[1] Vi rimase per tre stagioni, vincendo la Continental Cup nel 2011.

Nel 2005, intanto, con l'oro vinto ai Mondiali di Vienna con la sua nazionale, era diventato membro del Triple Gold Club. Ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver, è stato il portabandiera della Repubblica Ceca.

Svincolatosi dai russi, il 1º luglio 2011, a 39 anni, firma un contratto di un anno per 3.3 milioni con i Philadelphia Flyers, tornando in NHL. Terminata la stagione, firma per i Dallas Stars un contratto annuale a 4.5 milioni, ma inizia il lock-out e quindi fa ritorno al Kladno. Con la riapertura del campionato, riesce a debuttare con i texani il 19 gennaio 2013 in una partita vinta per 4-3 con i Phoenix Coyotes mettendo a referto due gol e due assist. Il 29 marzo 2013 raggiunge quota 1000 assist in NHL, nella gara giocata contro i Minnesota Wild: è diventato il 12º giocatore a raggiungere questo traguardo, il primo non canadese. Il 2 aprile è passato ai Boston Bruins per due prospetti ed una scelta al draft. Ha esordito due giorni dopo, segnando il gol vittoria nella partita con i New Jersey Devils (1-0). La squadra ha poi raggiunto la finale di Stanley Cup, persa con i Chicago Blackhawks.

Il 22 luglio ha firmato, da free agent, un contratto annuale con i New Jersey Devils, sulla base di 2 milioni di dollari, con un bonus di ulteriori 2 milioni in caso superi le 40 partite. Ha segnato la sua prima rete con la nuova maglia il 7 ottobre in una sconfitta per 5-4 agli shootout contro gli Edmonton Oilers. Curiosamente, la rete è arrivata esattamente ventitre anni dopo il suo primo gol in NHL, realizzato proprio ai danni dei Devils. Il 1º marzo 2014, nella vittoria per 6-1 in casa dei New York Islanders, ha realizzato la sua 700a rete nella lega. Il 13 aprile, nell'ultima gara della regular season, vinta per 3-2 con i Boston Bruins, ha realizzato due assist che gli hanno fatt raggiungere quota 1050 assist, superando Gordie Howe nella classifica assoluta della NHL, e Steve Yzerman in quella dei punti, avendone realizzati 1756. Ha chiuso la stagione come miglior marcatore della squadra.

Successi[modifica | modifica sorgente]

NHL[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior numero di goal decisivi (Game Winning Goal): 1995-1996

KHL[modifica | modifica sorgente]

Giochi Olimpici[modifica | modifica sorgente]

Campionato mondiale IIHF[modifica | modifica sorgente]

  • 3 Migliori giocatore della squadra : 2009; 2010

Campionato mondiale IIHF U-20[modifica | modifica sorgente]

  • All-Star Team: 1990
  • Giocatore con il maggior numero di Assist: 1990

Campionato europeo IIHF U-18[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Stagione Club Lega Stagione regolare Play-Off
PG. G A Pt Pen PG. G A Pt Pen
1990/91 Pittsburgh Penguins NHL 80 27 30 57 42 24 3 10 13 6
1991/92 Pittsburgh Penguins NHL 70 32 37 69 34 21 11 13 24 6
1992/93 Pittsburgh Penguins NHL 81 34 60 94 61 12 5 4 9 23
1993/94 Pittsburgh Penguins NHL 80 32 67 99 61 6 2 4 6 16
1994/95 HC Kladno CZE 11 8 14 22 0 xx xx xx xx xx
1994/95 Pittsburgh Penguins NHL 48 32 38 70 37 12 10 5 15 6
1994/95 HC Bolzano Serie A ¹ 5 8 8 16 4 xx xx xx xx xx
1994/95 Schalker Haie 87 GER 1 1 10 11 0 xx xx xx xx xx
1995/96 Pittsburgh Penguins NHL 82 62 87 149 96 18 11 12 23 18
1996/97 Pittsburgh Penguins NHL 63 47 48 95 40 5 4 4 8 4
1997/98 Pittsburgh Penguins NHL 77 35 67 102 64 6 4 5 9 2
1998/99 Pittsburgh Penguins NHL 81 44 83 127 66 9 5 7 12 16
1999/00 Pittsburgh Penguins NHL 63 42 54 96 50 11 8 8 16 6
2000/01 Pittsburgh Penguins NHL 81 52 69 121 42 16 2 10 12 18
2001/02 Washington Capitals NHL 69 31 48 79 30 xx xx xx xx xx
2002/03 Washington Capitals NHL 75 36 41 77 38 6 2 5 7 2
2003/04 Washington Capitals NHL 46 16 29 45 26 xx xx xx xx xx
2003/04 New York Rangers NHL 31 15 14 29 12 xx xx xx xx xx
2004/05 HC Rabat Kladno CZE 17 11 17 28 16 - - - - -
2004/05 Avangard Omsk RUS 40 20 30 50 63 14 6 10 16 32
2005/06 New York Rangers NHL 82 54 69 123 72 2 0 1 1 2
2006-07 New York Rangers NHL 82 30 66 96 78 10 5 6 11 12
Totale CZE 223 201 170 371 30 19 13 9 22 0
Totale NHL² 1191 621 907 1528 849 159 72 94 166 137

¹ Gli incontri sono stati tutti giocati nel Torneo 6 nazioni
² Fino al 2006/07

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Never close to a deal, Rangers say goodbye to Jagr, newsday.com, 4 luglio 2008. URL consultato il 3 luglio 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 84039462