Calgary Flames

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Calgary Flames
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Calgary Flames logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Rosso, Oro, Nero, Bianco
Dati societari
Città Calgary
Paese Canada Canada
Conference Western
Division Pacific
Fondazione 1972
Denominazione Atlanta Flames
1972-1980
Calgary Flames
1980-oggi
Proprietario Calgary Flames LP
Allenatore Canada Bob Hartley
Impianto di gioco Scotiabank Saddledome
(19.289 posti)
Palmarès
Stanley Cup2.pngPresident's-Trophy.jpgPresident's-Trophy.jpg
Stanley Cup 1
Presidents' Trophy 2
Titoli di Conference 3
Titoli di Division 5
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

I Calgary Flames sono una squadra di hockey su ghiaccio professionista, situati nella città di Calgary, nello Stato canadese dell'Alberta. Dalla loro nascita nel 1972 fino al 1980 giocarono ad Atlanta come Atlanta Flames. Dopo la riallocazione a Calgary, la squadra ha raggiunto i più alti livelli della NHL, disputando tre finali dei playoff e vincendo la Stanley Cup nel 1989. Fanno Parte della Northwest Division, sottodivisione della Western Conference. I Flames sono la Terza società professionista di hockey su ghiaccio a rappresentare Calgary, le precedenti due sono: Calgary Tigers (1921–26), Calgary Cowboys (1975–77).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi stabiliti a Calgary, i Flames giocano le loro prime tre stagioni al Stampede Corral prima di trasferirsi all'odierno stadio, l'Olympic Saddledome (ora Pengrowth Saddledome), nella stagione 1983-84. Nell'1988-89 i Flames diventano la prima franchigia della città di Calgary, dopo i Tigers nel 1923-24, a competere per l'assegnazione della Stanley Cup, vincendo la Coppa. Calgary è una delle due città che ospitano una squadra dell'NHL, nello Stato di Alberta, l'altra sono gli Edmonton Oilers. A causa della vicinanza delle due città, la partita tra queste due franchigie è davvero sentita, ed è anche conosciuta come la "Battaglia di Alberta".

[modifica | modifica wikitesto]

Il logo primario è una "C infuocata", introdotta nel 1980 quando la squadra si trasferì a Calgary. Il disegno del logo è si è sempre mantenuto identico fino ad oggi, anche se il logo cambia di colore dalla maglia di casa a quella usata in trasferta. Dal 1980 fino al 2000, il logo "casalingo" era rosso su uno sfondo bianco, invece quello sulle maglie usate in trasferta era bianco su sfondo rosso. Nel 2003, l'NHL scambiò i colori delle maglie di tutte le squadre, (nell'hockey su ghiaccio la squadra che gioca in casa usa sempre la maglia bianca), facendo quindi usare alle squadre che giocavano in casa la maglia "colorata". Il logo divento quindi nero su sfondo rosso sulla maglia di casa, con la maglia da trasferta con logo rosso su sfondo bianco. Il logo originale una "A incendiata", logo degli Atlanta Flames è stato ripreso, e viene tutt'oggi usato come patch per identificare i due alternate captains.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]