National Hockey League 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NHL 2010-2011
NHL Shield 05.png
Campionato National Hockey League
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Durata dal 7 ottobre 2010
al 15 giugno 2011
Numero squadre 30
Regular Season
Prima classificata Vancouver Canucks Vancouver Canucks
(Presidents' Trophy)
MVP Canada Corey Perry (Ducks)
Top scorer Svezia Daniel Sedin (Vancouver)
Rookie Canada Jeff Skinner (Carolina)
Stanley Cup playoff
Vincitore Eastern Boston Bruins Boston Bruins
Finalista Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning
Vincitore Western Vancouver Canucks Vancouver Canucks
Finalista San Jose Sharks San Jose Sharks
MVP Playoff Stati Uniti Tim Thomas (Boston)
Stanley Cup
Vincitore Boston Bruins Boston Bruins
Finalista Vancouver Canucks Vancouver Canucks

La stagione 2010-2011 è stata la 93a edizione della National Hockey League, la 94a considerando la stagione del lockout. La stagione regolare iniziò il 7 ottobre 2010, e per la quarta volta le partite inaugurali si disputarono in Europa. Le città scelte per ospitare gli incontri furono Helsinki in Finlandia, Stoccolma in Svezia e Praga in Repubblica Ceca. Il 1º gennaio si disputò la quarta edizione dell'NHL Winter Classic fra Pittsburgh Penguins e Washington Capitals. I Carolina Hurricanes ospitarono l'NHL All-Star Game presso l'RBC Center il 30 gennaio 2011. I Boston Bruins sconfissero i Vancouver Canucks nella finale di Stanley Cup per 4-3, conquistando il sesto titolo nella storia della franchigia.

Questa fu l'ultima stagione alla quale prese parte la squadra degli Atlanta Thrashers, ceduti al gruppo True North Sports and Entertainment e trasferiti a Winnipeg, in Manitoba, dove sarebbero diventati poi i Winnipeg Jets. Winnipeg in passato fu sede di una squadra NHL, anch'essa chiamata Winnipeg Jets, la quale nel 1996 si spostò a Phoenix, in Arizona, rinominata Phoenix Coyotes. Inoltre questa fu la seconda volta che la città di Atlanta perdette la propria squadra di hockey, dopo il caso degli Atlanta Flames, trasferiti a Calgary, nell'Alberta, nel 1980.

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Pre-season[modifica | modifica sorgente]

NHL Entry Draft[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi NHL Entry Draft 2010.

L'Entry Draft si tenne fra il 25 ed il 26 giugno 2010 presso lo Staples Center di Los Angeles, in California. Gli Edmonton Oilers nominarono come prima scelta assoluta il giocatore canadese Taylor Hall. Altri giocatori rilevanti all'esordio in NHL furono Tyler Seguin, Erik Gudbranson, Ryan Johansen e Jeff Skinner.

Amichevoli in Europa[modifica | modifica sorgente]

Fase dell'incontro fra Hurricanes e Wild svoltosi ad Helsinki.

Le sei squadre impegnate nei tre match d'apertura della stagione disputarono in precedenza alcune partite amichevoli contro squadre europee. Tali eventi presero il nome di "NHL Premiere Challenge", e si conclusero con sei vittorie ed una sconfitta.[1][2][3]

Data Luogo Squadra europea Squadra NHL Punteggio
2 ottobre SAP Arena, Mannheim Germania Adler Mannheim Adler Mannheim San Jose Sharks San Jose Sharks 2–3 (SO)
2 ottobre The Odyssey, Belfast Regno Unito Belfast Giants Belfast Giants Boston Bruins Boston Bruins 1–5
4 ottobre Ice Palace, San Pietroburgo Russia SKA S. Pietroburgo SKA S. Pietroburgo Carolina Hurricanes Carolina Hurricanes 5–3
4 ottobre Tampereen jäähalli, Tampere Finlandia Ilves Ilves Minnesota Wild Minnesota Wild 1–5
5 ottobre Tipsport Arena, Liberec Rep. Ceca Bílí Tygři Liberec Bílí Tygři Liberec Boston Bruins Boston Bruins 1–7
5 ottobre Malmö Arena, Malmö Svezia Malmö Malmö Columbus Blue Jackets Columbus Blue Jackets 1–4
6 ottobre Arena Riga, Riga Lettonia Dinamo Riga Dinamo Riga Phoenix Coyotes Phoenix Coyotes 1–3

Stagione regolare[modifica | modifica sorgente]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

    = Qualificata per i playoff,     = Primo posto nella Conference,     = Vincitore del Presidents' Trophy, ( ) = Posizione nella Conference

Eastern Conference[modifica | modifica sorgente]

Northeast Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Boston Bruins Boston Bruins (3) 82 46 25 11 246 195 103
2. Montreal Canadiens Montreal Canadiens (6) 82 44 30 8 216 209 96
3. Buffalo Sabres Buffalo Sabres (7) 82 43 29 10 245 229 96
4. Toronto Maple Leafs Toronto Maple Leafs (10) 82 37 34 11 218 251 85
5. Ottawa Senators Ottawa Senators (13) 82 32 40 10 192 250 74

Atlantic Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers (2) 82 47 23 12 259 223 106
2. Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins (4) 82 49 25 8 238 199 106
3. NY Rangers NY Rangers (8) 82 44 33 5 233 198 93
4. New Jersey Devils New Jersey Devils (11) 82 38 39 5 174 209 81
5. NY Islanders NY Islanders (14) 82 30 39 13 229 264 73

Southeast Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Washington Capitals Washington Capitals (1) 82 48 23 11 224 197 107
2. Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning (5) 82 46 25 11 247 240 103
3. Carolina Hurricanes Carolina Hurricanes (9) 82 40 31 11 236 239 91
4. Atlanta Thrashers Atlanta Thrashers (12) 82 34 36 12 223 269 80
5. Florida Panthers Florida Panthers (15) 82 30 40 12 195 229 70

Western Conference[modifica | modifica sorgente]

Northwest Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Vancouver Canucks Vancouver Canucks (1) 82 54 19 9 262 185 117
2. Calgary Flames Calgary Flames (10) 82 41 29 12 250 237 94
3. Minnesota Wild Minnesota Wild (12) 82 39 35 8 206 233 86
4. Colorado Avalanche Colorado Avalanche (14) 82 30 44 8 227 288 68
5. Edmonton Oilers Edmonton Oilers (15) 82 25 45 12 193 269 62

Central Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Detroit Red Wings Detroit Red Wings (3) 82 47 25 10 261 241 104
2. Nashville Predators Nashville Predators (5) 82 44 27 11 219 196 99
3. Chicago Blackhawks Chicago Blackhawks (8) 82 44 29 9 258 225 97
4. St. Louis Blues St. Louis Blues (11) 82 38 33 11 240 234 87
5. Columbus Blue Jackets Columbus Blue Jackets (13) 82 34 35 13 215 258 81

Pacific Division

PG V S OTS GF GS PT
1. San Jose Sharks San Jose Sharks (2) 82 48 25 9 248 213 105
2. Anaheim Ducks Anaheim Ducks (4) 82 47 30 5 239 235 99
3. Phoenix Coyotes Phoenix Coyotes (6) 82 43 26 13 231 226 99
4. Los Angeles Kings Los Angeles Kings (7) 82 46 30 6 219 198 98
5. Dallas Stars Dallas Stars (9) 82 42 29 11 227 233 95

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[4]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
Svezia Daniel Sedin Vancouver Canucks Vancouver Canucks 82 41 63 104 +29 32
Canada Martin St. Louis Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning 82 31 68 99 0 12
Canada Corey Perry Anaheim Ducks Anaheim Ducks 82 50 48 98 +9 104
Svezia Henrik Sedin Vancouver Canucks Vancouver Canucks 82 19 75 94 +26 40
Canada Steven Stamkos Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning 82 45 46 91 +3 74
Canada Jarome Iginla Calgary Flames Calgary Flames 82 43 43 86 0 40
Russia Aleksandr Ovečkin Washington Capitals Washington Capitals 79 32 53 85 +24 41
Finlandia Teemu Selänne Anaheim Ducks Anaheim Ducks 73 31 49 80 +6 49
Svezia Henrik Zetterberg Detroit Red Wings Detroit Red Wings 80 24 56 80 -1 40
Canada Brad Richards Dallas Stars Dallas Stars 72 28 49 77 +1 24

Classifica portieri[modifica | modifica sorgente]

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[5]

Giocatore Squadra PG Min V S OTS GS SO Sv% MGS
Stati Uniti Tim Thomas Boston Bruins Boston Bruins 57 3368:58 35 11 9 112 9 .938 2.00
Canada Roberto Luongo Vancouver Canucks Vancouver Canucks 60 3589:39 38 15 7 126 4 .928 2.11
Finlandia Pekka Rinne Nashville Predators Nashville Predators 64 3789:15 33 22 9 134 6 .930 2.12
Stati Uniti Jonathan Quick Los Angeles Kings Los Angeles Kings 61 3590:34 35 22 3 134 6 .918 2.24
Svezia Henrik Lundqvist NY Rangers NY Rangers 68 4006:40 36 27 5 152 11 .923 2.28
Canada Corey Crawford Chicago Blackhawks Chicago Blackhawks 57 3336:37 33 18 6 128 4 .917 2.30
Canada Marc-André Fleury Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 65 3695:10 36 20 5 143 3 .918 2.32
Canada Carey Price Montreal Canadiens Montreal Canadiens 72 4206:08 38 28 6 165 8 .923 2.35
Finlandia Antti Niemi San Jose Sharks San Jose Sharks 60 3523:54 35 18 6 140 6 .920 2.38
Stati Uniti Brian Boucher Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers 34 1884:34 18 10 4 76 0 .916 2.42

Playoff[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup playoff 2011.
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si sono qualificate per i playoff. I Vancouver Canucks si aggiudicarono il Presidents' Trophy avendo ottenuto il miglior record della lega con 117 punti. I campioni di ciascuna Division conservarono il proprio ranking per l'intera durata dei playoff, mentre le altre squadre furono ricollocate nella graduatoria dopo ciascun turno.

Tabellone playoff[modifica | modifica sorgente]

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfidò con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale di Stanley Cup il fattore campo fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, seguì il formato 2–2–1–1–1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Quarti di finale Conference Semifinali Conference Finali Conference Finale Stanley Cup
                                     
1  Washington Capitals 4     1  Washington Capitals 0  
8  New York Rangers 1     5  Tampa Bay Lightning 4  


2  Philadelphia Flyers 4 Eastern Conference
7  Buffalo Sabres 3  
    5  Tampa Bay Lightning 3  
  3  Boston Bruins 4  
3  Boston Bruins 4  
6  Montreal Canadiens 3  
4  Pittsburgh Penguins 3   2  Philadelphia Flyers 0
5  Tampa Bay Lightning 4     3  Boston Bruins 4  


  E3  Boston Bruins 4
(Accoppiamenti ristabiliti dopo il primo turno.)
  W1  Vancouver Canucks 3
1  Vancouver Canucks 4     1  Vancouver Canucks 4
8  Chicago Blackhawks 3     5  Nashville Predators 2  
2  San Jose Sharks 4
7  Los Angeles Kings 2  
  1  Vancouver Canucks 4
  2  San Jose Sharks 1  
3  Detroit Red Wings 4  
6  Phoenix Coyotes 0   Western Conference
4  Anaheim Ducks 2   2  San Jose Sharks 4
5  Nashville Predators 4     3  Detroit Red Wings 3  

Stanley Cup[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup 2011.

La finale della Stanley Cup 2011 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 2010-11. I Boston Bruins hanno sconfitto i Vancouver Canucks in sette partite e si sono aggiudicati la Stanley Cup per la sesta volta della loro storia 37 stagioni dopo il loro ultimo successo risalente al campionato 1971-72.

Premi NHL[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Ricevimento ufficiale dei Boston Bruins presso la Casa Bianca alla presenza del presidente Barack Obama.

NHL All-Star Team[modifica | modifica sorgente]

First All-Star Team

Second All-Star Team

NHL All-Rookie Team

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Exhibition game KHL – NHL, khlnhl.ru. URL consultato il 24-07-2010.
  2. ^ (EN) Hurricanes and Coyotes to play Russian clubs, NHL.com, 28-05-2010. URL consultato il 24-07-2010.
  3. ^ (EN) NHL Hockey Schedule for October 2010 - NHL.com - Schedule, NHL.com, 20-10-2010. URL consultato il 24-07-2010.
  4. ^ (EN) Player Stats: 2010–2011 Regular season: All Skaters – Total Points, National Hockey League. URL consultato il 24-07-2011.
  5. ^ (EN) Player Stats: 2010-2011 Regular season: Goalie – Goals Against Average, National Hockey League. URL consultato il 24-07-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio