National Hockey League 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NHL 2013-2014
NHL Shield 05.png
Campionato National Hockey League
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Durata dal 1º ottobre 2013
al 13 giugno 2014
Numero squadre 30
Regular Season
Prima classificata Boston Bruins Boston Bruins
(Presidents' Trophy)
MVP Canada Sidney Crosby (Pittsburgh)
Top scorer Canada Sidney Crosby (Pittsburgh)
Rookie Canada Nathan MacKinnon (Colorado)
Stanley Cup playoff
Vincitore Eastern NY Rangers NY Rangers
Finalista Montreal Canadiens Montreal Canadiens
Vincitore Western Los Angeles Kings Los Angeles Kings
Finalista Chicago Blackhawks Chicago Blackhawks
MVP Playoff Canada Justin Williams (Los Angeles)
Stanley Cup
Vincitore Los Angeles Kings Los Angeles Kings
Finalista NY Rangers NY Rangers

La stagione 2013-2014 è stata la 96a edizione della National Hockey League, la 97a considerando la stagione del lockout. La stagione regolare è iniziata il 1º ottobre 2013, per poi terminare il 13 aprile 2014.[1] La stagione vide un'interruzione fra il 12 e il 24 febbraio per permettere ai giocatori di prendere parte al torneo olimpico dei giochi di Soči.[2] A causa delle Olimpiadi invernali non fu disputato l'NHL All-Star Game, tuttavia rispetto alla stagione precedente fu reinserito nel calendario il Winter Classic previsto fra Detroit Red Wings e Toronto Maple Leafs.[3] La NHL per la stagione 2013-14 approvò altre cinque gare di stagione regolare giocate all'aperto fra Heritage Classic e Stadium Series.[4] I Los Angeles Kings sconfissero i New York Rangers nella finale di Stanley Cup per 4-1, conquistando il secondo titolo nella storia della franchigia.

Nel febbraio del 2013 la lega insieme alla NHLPA approvò una nuova organizzazione delle franchigie, con il trasferimento dei Columbus Blue Jackets e dei Detroit Red Wings nella Eastern Conference e dei Winnipeg Jets nella Western. Il numero delle division scese da sei a quattro, due composte da otto squadre e due da sette.[5] Fu modificato anche il funzionamento dei playoff, con tre squadre di ogni division qualificate automaticamente insieme a due wild-card per ciascuna conference.[6]

Il 19 luglio 2013 furono annunciati i nomi delle quattro division: le due divisioni ad otto square della Eastern Conference sono l'Atlantic e la Metropolitan, mentre le due divisioni da sette squadre della Western Conference sono la Central e la Pacific.[7]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Pre-season[modifica | modifica wikitesto]

NHL Entry Draft[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi NHL Entry Draft 2013.

L'Entry Draft si tenne il 30 giugno 2013 presso il Prudential Center di Newark, in New Jersey. I Colorado Avalanche nominarono come prima scelta assoluta il giocatore canadese Nathan MacKinnon. Altri giocatori rilevanti all'esordio in NHL furono Aleksander Barkov, Jonathan Drouin, Seth Jones ed Elias Lindholm.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

    = Qualificata per i playoff,     = Primo posto nella Conference,     = Vincitore del Presidents' Trophy, ( ) = Posizione nei playoff

Eastern Conference[modifica | modifica wikitesto]

Atlantic Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Boston Bruins Boston Bruins (A1) 82 54 19 9 261 177 117
2. Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning (A2) 82 46 27 9 240 215 101
3. Montreal Canadiens Montreal Canadiens (A3) 82 46 28 8 215 204 100
4. Detroit Red Wings Detroit Red Wings (WC) 82 39 28 15 222 230 93
5. Ottawa Senators Ottawa Senators 82 37 31 14 236 265 88
6. Toronto Maple Leafs Toronto Maple Leafs 82 38 36 8 231 256 84
7. Florida Panthers Florida Panthers 82 29 45 8 196 268 66
8. Buffalo Sabres Buffalo Sabres 82 21 51 10 157 248 52

Metropolitan Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins (M1) 82 51 24 7 249 207 109
2. NY Rangers NY Rangers (M2) 82 45 31 6 218 193 96
3. Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers (M3) 82 42 30 10 236 235 94
4. Columbus Blue Jackets Columbus Blue Jackets (WC) 82 43 32 7 231 216 93
5. Washington Capitals Washington Capitals 82 38 30 14 235 240 90
6. New Jersey Devils New Jersey Devils 82 35 29 18 197 208 88
7. Carolina Hurricanes Carolina Hurricanes 82 36 35 11 207 230 83
8. NY Islanders NY Islanders 82 34 37 11 225 267 79

Western Conference[modifica | modifica wikitesto]

Pacific Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Anaheim Ducks Anaheim Ducks (P1) 82 54 20 8 266 209 116
2. San Jose Sharks San Jose Sharks (P2) 82 51 22 9 249 200 111
3. Los Angeles Kings Los Angeles Kings (P3) 82 46 28 8 206 174 100
4. Phoenix Coyotes Phoenix Coyotes 82 37 30 15 216 231 89
5. Vancouver Canucks Vancouver Canucks 82 36 35 11 196 223 83
6. Calgary Flames Calgary Flames 82 35 40 7 209 241 77
7. Edmonton Oilers Edmonton Oilers 82 29 44 9 203 270 67

Central Division

PG V S OTS GF GS PT
1. Colorado Avalanche Colorado Avalanche (C1) 82 52 22 8 250 220 112
2. St. Louis Blues St. Louis Blues (C2) 82 52 23 7 248 191 111
3. Chicago Blackhawks Chicago Blackhawks (C3) 82 46 21 15 267 220 107
4. Minnesota Wild Minnesota Wild (WC) 82 43 27 12 207 206 98
5. Dallas Stars Dallas Stars (WC) 82 40 31 11 235 228 91
6. Nashville Predators Nashville Predators 82 38 32 12 216 242 88
7. Winnipeg Jets Winnipeg Jets 82 37 35 10 227 237 84

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[8]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
Canada Sidney Crosby Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 80 36 68 104 +18 46
Canada Ryan Getzlaf Anaheim Ducks Anaheim Ducks 77 31 56 87 +28 31
Canada Claude Giroux Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers 82 28 58 86 +7 46
Canada Tyler Seguin Dallas Stars Dallas Stars 80 37 47 84 +16 18
Canada Corey Perry Anaheim Ducks Anaheim Ducks 81 43 39 82 +32 65
Stati Uniti Phil Kessel Toronto Maple Leafs Toronto Maple Leafs 82 37 43 80 -5 27
Canada Taylor Hall Edmonton Oilers Edmonton Oilers 75 27 53 80 -15 44
Russia Aleksandr Ovečkin Washington Capitals Washington Capitals 78 51 28 79 -35 48
Stati Uniti Joe Pavelski San Jose Sharks San Jose Sharks 82 41 38 79 +23 32
Canada Jamie Benn Dallas Stars Dallas Stars 81 34 45 79 +21 64

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare con almeno 1800 minuti giocati.[9]

Giocatore Squadra PG Min V S OTS GS SO Sv% MGS
Stati Uniti Cory Schneider New Jersey Devils New Jersey Devils 45 2679:54 16 15 12 88 3 .921 1.97
Finlandia Tuukka Rask Boston Bruins Boston Bruins 58 3386:27 36 15 6 115 7 .930 2.04
Stati Uniti Jonathan Quick Los Angeles Kings Los Angeles Kings 49 2904:26 27 17 4 100 6 .915 2.07
Stati Uniti Ben Bishop Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning 63 3586:21 37 14 7 133 5 .924 2.23
Slovacchia Jaroslav Halák St. Louis Blues St. Louis Blues
Washington Capitals Washington Capitals
52 2938:35 29 13 7 110 5 .921 2.25
Canada Corey Crawford Chicago Blackhawks Chicago Blackhawks 59 3395:01 32 16 10 128 2 .917 2.26
Russia Anton Chudobin Carolina Hurricanes Carolina Hurricanes 36 2084:18 19 14 1 80 1 .926 2.30
Canada Carey Price Montreal Canadiens Montreal Canadiens 59 3464:22 34 20 5 134 6 .927 2.32
Svezia Henrik Lundqvist NY Rangers NY Rangers 63 3655:19 33 24 5 144 5 .920 2.36
Canada Marc-André Fleury Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 64 3792:24 39 18 5 150 5 .915 2.37

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup playoff 2014.
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si qualificano per i playoff. I Boston Bruins si aggiudicarono la Presidents' Trophy avendo ottenuto il miglior record della lega con 117 punti. A partire dai playoff del 2014 si qualificano automaticamente le prime tre squadre di ciascuna Division più altre due squadre per ogni Conference in base al numero di punti ottenuti nella stagione regolare. Queste wild card disputano il primo turno contro le vincitrici di ogni Division.

Tabellone playoff[modifica | modifica wikitesto]

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfida con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale di Stanley Cup il fattore campo si determina dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, segue il formato 2-2-1-1-: la squadra migliore in stagione regolare disputa in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio gioca nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Divisional Round Divisional Finals Conference Finals Finale Stanley Cup
                                     
A1  Boston Bruins 4  
WC  Detroit Red Wings 1  
  A1  Boston Bruins 3  
  A3  Montreal Canadiens 4  
A2  Tampa Bay Lightning 0
A3  Montreal Canadiens 4  
  A3  Montreal Canadiens 2  
Eastern Conference
  M2  New York Rangers 4  
M1  Pittsburgh Penguins 4  
WC  Columbus Blue Jackets 2  
  M1  Pittsburgh Penguins 3
  M2  New York Rangers 4  
M2  New York Rangers 4
M3  Philadelphia Flyers 3  
  M2  New York Rangers 1
  P3  Los Angeles Kings 4
C1  Colorado Avalanche 3  
WC  Minnesota Wild 4  
  WC  Minnesota Wild 2
  C3  Chicago Blackhawks 4  
C2  St. Louis Blues 1
C3  Chicago Blackhawks 4  
  C3  Chicago Blackhawks 3
Western Conference
  P3  Los Angeles Kings 4  
P1  Anaheim Ducks 4  
WC  Dallas Stars 2  
  P1  Anaheim Ducks 3
  P3  Los Angeles Kings 4  
P2  San Jose Sharks 3
P3  Los Angeles Kings 4  

Stanley Cup[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup 2014.

La finale della Stanley Cup 2014 è stata una serie al meglio delle sette gare che determinerà il campione della National Hockey League per la stagione 2013-14. Nella storia dei playoff è la seconda sfida fra New York Rangers e Los Angeles Kings, la prima dal 1981. Per i New York Rangers si trattò dell'undicesima apparizione nella finale della Stanley Cup, la prima dopo il titolo nel 1994 contro i Vancouver Canucks. Per Los Angeles fu invece la terza apparizione dopo la vittoria contro i New Jersey Devils nel 2012.

Premi NHL[modifica | modifica wikitesto]

Il sindaco di Los Angeles Eric Garcetti insieme al giocatore dei Los Angeles Kings Anže Kopitar.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

NHL All-Star Team[modifica | modifica wikitesto]

First All-Star Team

Second All-Star Team

NHL All-Rookie Team

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) NHL announces 2013-14 season schedule, nhl.com, 19-07-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  2. ^ (EN) NHL players to take part in 2014 Olympics, nhl.com, 19-07-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  3. ^ (EN) Agreement reached for player participation in Sochi, nhl.com, 19-07-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  4. ^ (EN) Six outdoor NHL games in 2014; Yankee, Dodger Stadium included, sports.yahoo.com, 16-04-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  5. ^ (EN) Board of Governors Vote Next Step For Realignment Plan, nhl.com, 26-02-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  6. ^ (EN) NHL Realignment Includes Four Divisions, Wild Card Teams, TSN, 26-02-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  7. ^ (EN) NHL introduces new division names with schedule, nhl.com, 19-07-2013. URL consultato l'08-09-2013.
  8. ^ (EN) Player Stats: 2013-2014 Regular season: All Skaters – Total Points, National Hockey League. URL consultato il 14-04-2014.
  9. ^ (EN) Player Stats: 2013-2014 Regular season: Goalie – Goals Against Average, National Hockey League. URL consultato il 14-04-2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio