National Hockey League 1998-1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NHL 1998-1999
NHL Old Logo.jpg
Campionato National Hockey League
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Durata dal 9 ottobre 1998
al 19 giugno 1999
Numero squadre 27
Regular Season
Prima classificata Dallas Stars Dallas Stars
(Presidents' Trophy)
MVP Rep. Ceca Jaromír Jágr (Pittsburgh)
Top scorer Rep. Ceca Jaromír Jágr (Pittsburgh)
Rookie Stati Uniti Chris Drury (Colorado)
Stanley Cup playoff
Vincitore Eastern Buffalo Sabres Buffalo Sabres
Finalista Toronto Maple Leafs Toronto Maple Leafs
Vincitore Western Dallas Stars Dallas Stars
Finalista Colorado Avalanche Colorado Avalanche
MVP Playoff Canada Joe Nieuwendyk (Dallas)
Stanley Cup
Vincitore Dallas Stars Dallas Stars
Finalista Buffalo Sabres Buffalo Sabres

La stagione 1998-1999 è stata la 82a edizione della National Hockey League. La stagione regolare iniziò il 9 ottobre 1998 per poi concludersi il 18 aprile 1999, mentre i playoff della Stanley Cup terminarono il 4 giugno 1999. I Tampa Bay Lightning ospitarono l'NHL All-Star Game presso l'Ice Palace il 24 gennaio 1999. La finale di Stanley Cup finì il 19 giugno con la vittoria dei Dallas Stars contro i Buffalo Sabres per 4-2. Per i Dallas Stars fu la prima Stanley Cup conquistata nel corso della loro storia.

Con la creazione dei Nashville Predators la NHL riorganizzò le franchigie all'interno delle sei division rispettando maggiormente le esigenze geografiche rispetto alla vecchia suddivisione in quattro division (Adams/Patrick/Norris/Smythe) abbandonata nella stagione 1993–94. Dopo il trasferimento dei Colorado Avalanche nella Western Conference nel 1995 la situazione nelle quattro stagioni successive rimase invariata nonostante due trasferimenti di franchigie. A partire da questa stagione i Toronto Maple Leafs si spostarono dalla Western alla Eastern Conference. Fu istituito il Maurice Richard Trophy per il giocatore con il maggior numero di reti ottenute nel corso della stagione regolare. Il primo vincitore fu Teemu Selänne dei Mighty Ducks of Anaheim.[1]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Pre-season[modifica | modifica wikitesto]

NHL Expansion Draft[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi NHL Expansion Draft 1998.

L'Expansion Draft si tenne il 26 giugno 1998 presso la Marine Midland Arena di Buffalo, nello stato di New York. Il draft ebbe luogo per permettere di completare il roster della nuova franchigia iscritta in NHL a partire dalla stagione 1998-1999, i Nashville Predators.

NHL Entry Draft[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi NHL Entry Draft 1998.

L'Entry Draft si tenne il 27 giugno 1998 presso la Marine Midland Arena di Buffalo, nello stato di New York. I Tampa Bay Lightning nominarono come prima scelta assoluta il centro canadese Vincent Lecavalier. Altri giocatori rilevanti selezionati per giocare in NHL furono Michael Rupp, Scott Gomez, Mike Ribeiro e Pavel Dacjuk.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

    = Qualificata per i playoff,     = Primo posto nella Conference,     = Vincitore del Presidents' Trophy, ( ) = Posizione nella Conference

Eastern Conference[modifica | modifica wikitesto]

Northeast Division

PG V S N GF GS PT
1. Ottawa Senators Ottawa Senators (2) 82 44 23 15 239 179 103
2. Toronto Maple Leafs Toronto Maple Leafs (4) 82 45 30 7 268 231 97
3. Boston Bruins Boston Bruins (6) 82 39 30 13 214 181 91
4. Buffalo Sabres Buffalo Sabres (7) 82 37 28 17 207 175 91
5. Montreal Canadiens Montreal Canadiens (11) 82 32 39 11 184 209 75

Atlantic Division

PG V S N GF GS PT
1. New Jersey Devils New Jersey Devils (1) 82 47 24 11 248 196 105
2. Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers (5) 82 37 26 19 231 196 93
3. Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins (8) 82 38 30 14 242 225 90
4. NY Rangers NY Rangers (10) 82 33 38 11 217 227 77
5. NY Islanders NY Islanders (13) 82 24 48 10 194 244 58

Southeast Division

PG V S N GF GS PT
1. Carolina Hurricanes Carolina Hurricanes (3) 82 34 30 18 210 202 86
2. Florida Panthers Florida Panthers (9) 82 30 34 18 210 228 78
3. Washington Capitals Washington Capitals (12) 82 31 45 6 200 218 68
4. Tampa Bay Lightning Tampa Bay Lightning (14) 82 19 54 9 179 292 47

Western Conference[modifica | modifica wikitesto]

Northwest Division

PG V S N GF GS PT
1. Colorado Avalanche Colorado Avalanche (2) 82 44 28 10 239 205 98
2. Edmonton Oilers Edmonton Oilers (8) 82 33 37 12 230 226 78
3. Calgary Flames Calgary Flames (9) 82 30 40 12 211 234 72
4. Vancouver Canucks Vancouver Canucks (13) 82 23 47 12 192 258 58

Central Division

PG V S N GF GS PT
1. Detroit Red Wings Detroit Red Wings (3) 82 43 32 7 245 202 93
2. St. Louis Blues St. Louis Blues (5) 82 37 32 13 237 209 87
3. Chicago Blackhawks Chicago Blackhawks (10) 82 29 41 12 202 248 70
4. Nashville Predators Nashville Predators (12) 82 28 47 7 190 261 63

Pacific Division

PG V S N GF GS PT
1. Dallas Stars Dallas Stars (1) 82 51 19 12 236 168 114
2. Phoenix Coyotes Phoenix Coyotes (4) 82 39 31 12 205 197 90
3. Mighty Ducks Anaheim Mighty Ducks Anaheim (6) 82 35 34 13 215 206 83
4. San Jose Sharks San Jose Sharks (7) 82 31 33 18 196 191 80
5. Los Angeles Kings Los Angeles Kings (11) 82 32 45 5 189 222 69

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[2]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
Rep. Ceca Jaromír Jágr Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 81 44 83 127 +17 66
Finlandia Teemu Selänne Mighty Ducks Anaheim Mighty Ducks Anaheim 75 47 60 107 +18 30
Canada Paul Kariya Mighty Ducks Anaheim Mighty Ducks Anaheim 82 39 62 101 +17 40
Svezia Peter Forsberg Colorado Avalanche Colorado Avalanche 78 30 67 97 +27 108
Canada Joe Sakic Colorado Avalanche Colorado Avalanche 73 41 55 96 +23 29
Russia Aleksej Jašin Ottawa Senators Ottawa Senators 82 44 50 94 +16 54
Canada Theoren Fleury Calgary Flames Calgary Flames
Colorado Avalanche Colorado Avalanche
75 40 53 93 +26 86
Canada Eric Lindros Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers 71 40 53 93 +35 120
Stati Uniti John Leclair Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers 76 43 47 90 +36 30
Slovacchia Pavol Demitra St. Louis Blues St. Louis Blues 82 37 52 89 +13 16

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[3]
Legenda: PG = Partite giocate, Min = Minuti giocati, V = Vinte, S = Perse, P = Pareggiate, OTS = Sconfitte overtime, GS = Gol subiti, SO = Shutout, Sv% = Percentuale di tiri parati, MGS = Media gol subiti

Giocatore Squadra PG Min V S P OTS GS SO Sv% MGS
Canada Ron Tugnutt Ottawa Senators Ottawa Senators 43 2508:22 22 10 8 1 75 3 .925 1.79
Rep. Ceca Dominik Hašek Buffalo Sabres Buffalo Sabres 64 3816:43 30 18 14 3 119 9 .937 1.87
Canada Ed Belfour Dallas Stars Dallas Stars 61 3535:49 35 15 9 1 117 5 .915 1.99
Canada Byron Dafoe Boston Bruins Boston Bruins 68 4001:17 32 23 11 2 133 10 .926 1.99
Rep. Ceca Roman Turek Dallas Stars Dallas Stars 26 1381:36 16 3 3 0 48 1 .915 2.08
Russia Nikolaj Chabibulin Phoenix Coyotes Phoenix Coyotes 63 3656:30 32 23 7 1 130 8 .923 2.13
Stati Uniti John Vanbiesbrouck Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers 62 3711:57 27 18 15 2 135 6 .902 2.18
Lettonia Artūrs Irbe Carolina Hurricanes Carolina Hurricanes 62 4370:50 27 20 12 4 135 6 .923 2.22
Canada Steve Shields San Jose Sharks San Jose Sharks 37 2162:13 15 11 8 2 80 4 .921 2.22
Canada Michael Vernon San Jose Sharks San Jose Sharks 49 2831:24 16 22 10 0 107 4 .911 2.27

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup playoff 1999.
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si sono qualificate per i playoff. I Dallas Stars si aggiudicarono il Presidents' Trophy avendo ottenuto il miglior record della lega con 114 punti. I campioni di ciascuna Division conservarono il proprio ranking per l'intera durata dei playoff, mentre le altre squadre furono ricollocate nella graduatoria dopo ciascun turno.

Tabellone playoff[modifica | modifica wikitesto]

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfidò con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale di Stanley Cup il fattore campo fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, seguì il formato 2–2–1–1–1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Quarti di finale Conference Semifinali Conference Finali Conference Finale Stanley Cup
                                     
1  New Jersey Devils 3     4  Toronto Maple Leafs 4  
8  Pittsburgh Penguins 4     8  Pittsburgh Penguins 2  


2  Ottawa Senators 0 Eastern Conference
7  Buffalo Sabres 4  
    4  Toronto Maple Leafs 1  
  7  Buffalo Sabres 4  
3  Carolina Hurricanes 2  
6  Boston Bruins 4  
4  Toronto Maple Leafs 4   6  Boston Bruins 2
5  Philadelphia Flyers 2     7  Buffalo Sabres 4  


  E7  Buffalo Sabres 2
(Accoppiamenti ristabiliti dopo il primo turno).
  W1  Dallas Stars 4
1  Dallas Stars 4     1  Dallas Stars 4
8  Edmonton Oilers 0     5  St. Louis Blues 2  
2  Colorado Avalanche 4
7  San Jose Sharks 2  
  1  Dallas Stars 4
  2  Colorado Avalanche 3  
3  Detroit Red Wings 4  
6  Mighty Ducks Anaheim 0   Western Conference
4  Phoenix Coyotes 3   2  Colorado Avalanche 4
5  St. Louis Blues 4     3  Detroit Red Wings 2  

Stanley Cup[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup 1999.

La finale della Stanley Cup 1999 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 1998-1999. I Dallas Stars hanno sconfitto i Buffalo Sabres in sei partite e si sono aggiudicati la Stanley Cup per la prima volta nella loro storia. Per gli Stars si trattò del primo successo nella terza partecipazione alla finale dopo le due apparizioni dei Minnesota North Stars, mentre per i Sabres si trattò della terza finale.

Premi NHL[modifica | modifica wikitesto]

Wayne Gretzky, vincitore del Lady Byng Memorial Trophy, al momento del ritiro con la maglia dei New York Rangers il 18 aprile 1999.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

NHL All-Star Team[modifica | modifica wikitesto]

First All-Star Team

Second All-Star Team

NHL All-Rookie Team

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Legends of Hockey - NHL Trophies - Maurice "Rocket" Richard Trophy, hhof.com. URL consultato il 01-07-2012.
  2. ^ (EN) Player Stats: 1998-1999 Regular season: All Skaters – Total Points, NHL.com. URL consultato il 01-07-2012.
  3. ^ (EN) Player Stats: 1998-1999 Regular season: Goalie – Goals Against Average, NHL.com. URL consultato il 01-07-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio