Japan Tobacco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Japan Tobaccos
Stato Giappone Giappone
Tipo Public company
Borse valori Borsa di Tokyo: 2914
Fondazione 1985
Sede principale Tokyo
Persone chiave
  • Yoji Wakui, Chairman
  • Hiroshi Kimura, Presidente & CEO
  • Pierre de Labouchere, CEO di JT International SA
Settore Tabacco, Farmaceutico, Alimentare
Prodotti vedi sotto
Fatturato ¥4,637.657 miliardi JPY (2005)
Utile netto ¥201.542 miliardi JPY (2005)
Dipendenti 31.476 (2005)
Sito web www.jti.co.jp
Sede generale a Tokyo.

La Japan Tobacco (日本たばこ産業株式会社 Nihon Tabako Sangyō Kabushiki-gaisha?), abbreviata JT, è una delle principali compagnie del Giappone, produttrice di sigarette e terza multinazionale del tabacco.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini della compagnia risalgono al 1898. Registrata nel 1949 come Japan Tobacco and Salt Public Corporation (日本専売公社 Nippon Senbai Kōsha?), fu monopolio di stato fino al 1985, quando diventa una compagnia pubblica. È stata, per due terzi, di proprietà del ministero delle finanze Giapponese fino al Giugno 2004. La quota di governo giapponese è attualmente del 50%.

JT International (JTI), acquisita nel 2006 dalla R. J. Reynolds Tobacco Company, è una divisione operativa di Japan Tobacco Inc., la quale gestisce la produzione internazionale, il marketing e le vendite dei marchi del gruppo di sigarette. Commercializza i marchi Camel, Salem e Winston fuori dagli USA; opera anche in ambito alimentare, farmaceutico, agro-alimentare, metalmeccanico ed immobiliare; completò la più grande acquisizione estera mai avvenuta nella storia del Giappone, attraverso l'acquisizione di Gallaher Group plc nel Aprile del 2007. Inoltre Japan Tobacco gestisce anche il museo dei Sali e Tabacchi a Tokyo.

Mercato[modifica | modifica sorgente]

Japan Tobacco controlla il 66,4 % del mercato di sigarette in Giappone e cercherà di acquisirne altro dal 2009, fino ad arrivare a 1,4 bilioni di yen (15 miliardi di dollari statunitensi) acquisendo la Gallaher Group, il President Hiroshi Kimura commenta che prossime acquisizioni saranno appropriate dopo l'integrazione completa della Gallaher nel 2009.[1][2]

Marchi[modifica | modifica sorgente]

Marchi principali[modifica | modifica sorgente]

Altri marchi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ JT holds approximately two-thirds of the domestic cigarette market share, which is built on its best-selling brands: Mild Seven, Cabin, Caster, Seven Stars, Peace, Camel, and Salem." Japan Tobacco website, 2006
  2. ^ Hoover's business report, 2006, on Japan Tobacco Inc. "Japan Tobacco has plenty to puff about. The company controls more than 70% of the cigarette market in a country where about half of the male population smokes."

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]