Canon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Canon Inc.
Logo
Stato Giappone Giappone
Tipo Public company
Borse valori Borsa di Tokyo: 7751
NYSE: CAJ
Fondazione 1937 a Tokyo
Sede principale Tokyo
Persone chiave
Settore Fotografia
Prodotti stampanti, fotocamere, telecamere ed altri dispositivi ottici
Fatturato Red Arrow Down.svg 3,557 miliardi di ¥ (2011)
Risultato operativo Red Arrow Down.svg 378 071 000 000 di ¥ (2011)
Utile netto Green Arrow Up.svg 248,630 miliardi di ¥ (2011)
Dipendenti 198 307 (2011)
Slogan «With Canon, You can»
Sito web www.canon.it

Canon Inc. ( キヤノン株式会社 Kiyanon Kabushiki Gaisha?) è un'azienda giapponese, tra le maggiori produttrici mondiali di fotocamere digitali, videocamere e stampanti multifunzione. Il termine deriva da Kannon, nome giapponese della dea buddhista della misericordia.

Fondata il 10 agosto 1937, è stata la prima azienda in Giappone a sviluppare e produrre fotocamere 35 mm con otturatore su piano focale e fotocamere indirette a raggi X. Nel 1970 è entrata nel settore delle apparecchiature per le aziende introducendo sul mercato giapponese la prima copiatrice a carta comune e diversificando ed espandendo le attività con il lancio, negli anni ottanta, di stampanti laser (LBP) e Bubble Jet (BJ), a cui nel tempo si sono aggiunti numerose altre tipologie di prodotti (principalmente legati alla stampa e all'ottica).

L'attività di Canon oltreoceano è iniziata con l'apertura a New York di una filiale nel 1955 e di una sede commerciale europea nel 1968. Relativamente alle attività di produzione, nel 1970 è stata fondata "Canon Inc., Taiwan" e gradualmente è stata creata un'organizzazione per lo sviluppo, la produzione e la vendita con sedi nelle Americhe, in Europa e in Asia.

I concorrenti principali di Canon sono Fujifilm, Nikon, Sony, Panasonic, Pentax, Konica Minolta, Agfa, Leica, Olympus, Epson, Samsung, Kodak, Polaroid, Hewlett-Packard, Dell e Xerox.

Fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Quartiere Generale della Canon a Tokyo.

Tecnologia analogica[modifica | modifica wikitesto]

Da decenni marchio noto nel mondo fotografico, Canon ha conquistato la leadership del formato 35 mm negli anni novanta, in seguito all'introduzione, nel 1987 del sistema EOS.

Tra i vari record e primati detenuti dall'azienda nel campo della fotografia, va annoverata la realizzazione, sin dal 1961, dell'obiettivo per fotocamera a telemetro più luminoso di sempre, il Canon 50mm f/0,95.[1][2]

Elenco di fotocamere analogiche[modifica | modifica wikitesto]

Tecnologia digitale[modifica | modifica wikitesto]

Pioniere di molte tecnologie impiegate oggi anche da altri produttori, si è distinto per alcune scelte controcorrente, come l'impiego nella propria gamma di reflex dei sensori CMOS, prodotti internamente con macchinari di produzione propria. Questo tipo di sensore, inizialmente criticato dai diretti concorrenti, si è poi rivelato la scelta migliore, non solo nell'ambito reflex. Ne sono oggi universalmente riconosciute le caratteristiche di economicità, elevate prestazioni e basso assorbimento di corrente.

Altre innovazioni delle quali si è resa protagonista Canon, sono la baionetta di connessione tra obiettivo e corpo reflex interamente digitale (prima si usavano sistemi elettromeccanici), la messa a fuoco basata sulla posizione della pupilla (il sistema fu subito abbandonato perché ritenuto poco funzionale) e altro ancora. Vari produttori hanno a loro volta gradualmente introdotto queste tecnologie sulle proprie macchine.

Canon commercializza fotocamere digitali fin dal 1984, a partire dalla RC-701. Nel 2003 introduce la prima reflex digitale economica: Canon EOS 300D. Dispone inoltre di un'ampia offerta nel settore delle fotocamere digitali compatte, tra le linee di prodotto di maggior successo si annoverano la serie PowerShot e la serie Digital IXUS.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Canon 50mm f/0,95. URL consultato il 25 dicembre 2013.
  2. ^ CANON 50mm f/0,95.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]