Fujifilm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Fujifilm Holdings Corporation
富士フイルム株式会社
Logo
Stato Giappone Giappone
Fondazione 20 gennaio, 1934 a Minato, Tokyo, Giappone
Sede principale Giappone Giappone
Persone chiave Shigetaka Komori
Presidente e CEO
Settore Fotografia
Prodotti Prodotti vari relativi alla fotografia e alle immagini
Sito web www.fujifilm.com/
Tokyo Midtown West, sede centrale

La Fujifilm Holdings Corporation (anche nota semplicemente come Fuji) è una azienda giapponese attiva in ambito fotografico, per la produzione di pellicole negative colore, diapositive, bianco e nero e autosviluppanti (Instax) e fotocamere (sia a pellicola che digitali).

Nel mercato della fotografia digitale, la Fujifilm produce fotocamere digitali (sia professionali che semi-professionali) e strumenti per la stampa di tipo professionale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata con il nome di Fuji Photo Film Co. attraverso l'acquisizione della Dainippon Celluloid Co. il 20 gennaio 1934, l'obiettivo principale della Fujifilm era inizialmente la produzione di pellicole fotografiche per il mercato domestico[1].

A febbraio dello stesso anno iniziò la produzione nella fabbrica di Ashigara. Nel 1948 fu introdotta sul mercato la prima fotocamera, la Fujica Six IA, a cui seguiranno molti altri modelli, anche SLR. Nella prima produzione per il formato 35 mm (AZ) l'attacco degli obiettivi è a vite M42x1, ma successivamente venne introdotto un attacco proprietario a baionetta (Fujica-X, con tiraggio di 43.5 mm, per il quale nei primi anni '80 non era ancora disponibile l'anello di conversione T M42x0.75 dei produttori di ottiche universali). Gli obiettivi furono marcati Fujinon. Le reflex erano in vendita solitamente con ottica normale, 55 oppure 50 mm f/1.6 con trattamento antiriflesso standard (nelle illustrazioni del modello di punta AX-5, l'obiettivo era contrassegnato dalla sigla EBC, trattamento adottato per tutte le ottiche acquistabili separatamente, dal 16 fino al 400 mm); un 55 mm a f/2.2 era riservato alla STX-1, l'unica reflex meccanica della serie . Tre ottiche, fra le quali un grandangolo e un 135 mm a f/2.8, destinate a una fascia più economica, vennero commercializzate col nome Fujinar. La produzione delle reflex e degli obiettivi terminò agli inizi degli anni '90, dopo che alcuni dei modelli precedenti erano stati reintrodotti con modifiche minime.

È del 1982 il Minilab, il sistema di stampa e sviluppo per i laboratori fotografici.

La Fujifilm ottenne il primato della prima fotocamera usa e getta, la Fujicolor QuickSnap, introdotta nel 1986[2].

A partire dagli anni 2000, la Fujifilm si è anche imposta fra le principali marche di fotocamere digitali con il lancio della serie S, che ebbe il suo boom con il lancio della S5000 nel 2007, fotocamera che integrava l'innovativo Super CCD HR (Hight Resolution).

Nel Marzo 2009, Fujifilm brevetta e presenta al pubblico il sistema denominato "Fujifilm 3D Real Image System", ossia il primo sistema in assoluto al mondo (integrato in una comune macchina fotografica digitale) in grado di scattare e produrre in tempo reale (e senza bisogno di alcuna elaborazione al computer), una foto tridimensionale. La foto scattata, inoltre, è apprezzabile ad occhio nudo e senza che ci sia bisogno di indossare alcun tipo di occhiale per la visione[3]. Nella stessa data inizia anche la produzione della prima macchina fotografica ad alta definizione "High Definition" la Fujifilm Finepix S2000HD, che monta il primo sensore "Super CCD HD" High Definition a doppia stabilizzazione.

Dal 28 ottobre 2009 la casa inizia a produrre la Fujifilm Finepix S2100HD, una versione molto simile ma migliore rispetto alla S2000HD, sempre con sensore "Super CCD HD" High Definition a doppia stabilizzazione e in grado di montare anche schede di memoria fino a 32GB.

Il 27 gennaio 2010 la Fuji presenta la FinePix REAL 3D W3: la prima fotocamera digitale al mondo in grado di scattare foto 3D, rivoluzionando letteralmente il settore della fotografia digitale.

Nel 2011 presenta la compatta di classe elevata X100, seguita, sul finire dello stesso anno, dalla sorella minore X10, dotata di sensore da 12 MP ed ottica 4x f/2-2,8. A Giugno 2011 la Fuji lancia la HS-20, una delle primissime macchine fotografiche ad essere dotata di sensore da 16Mpx, dislay mobile a LED ampio con elevata definizione e ottica DSRL professionale di elevatissima qualità.

Durante i primi giorni di gennaio del 2012 Fujifilm presenta l'annunciata ed innovativa mirrorless X-PRO1, stupendo il mercato. La digitale somiglia in tutto e per tutto alle vecchie telemetro anni sessanta e si distingue per l'innovativo sensore e le ottiche di classe elevata e dalla grande luminosità. La X-PRO1 monta un sensore proprietario progettato e costruito interamente da Fuji.

Nel giugno 2012 vengono lanciate la Fujifilm HS-25 (alimentabile a batterie alcaline, batterie ricaricabili o pacco batterie ricaricabili) e la Fujifilm HS-30 (alimentabile solo con pacco batterie ricaricabili, fornito in dotazione): queste due macchine, oltre ad avere tutte le caratteristiche della HS-20, presentano un sensore e processore migliorati, una nuova ottica fujinon (sempre 11gruppi 15lenti classeAA+) capacità di scattare foto anche in 3D, ed elevatissima velocità di scatto dell'otturatore (oltre 11fps alla massima risoluzione). Queste macchine, che si differenziano solo per il tipo di alimentazione, hanno superato, per la qualità delle foto scattate (oltre che per la qualità generale della macchina stessa) tutte le altre rivali dello stesso segmento, risultando quindi le migliori della categoria[4].

Le ottiche Fujinon, grazie alla loro qualità, vengono spesso utilizzate per le riprese sui set dei film più famosi, tra cui anche "Star Wars: Episodio III La vendetta dei Sith"[5].

I prodotti della Fujifilm vengono scelti anche dalla CNN e da diversi canali scientifici, per immortalare immagini ad alta definizione dei lanci spaziali[6].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Storia della tecnologia Fujifilm
  2. ^ http://home.fujifilm.com/info/profile/history.html History of Fujifilm
  3. ^ Fujifilm 3D Real Image System: Il futuro è 3D
  4. ^ Fujifilm FinePix HS30EXR Review - Conclusion | PhotographyBLOG
  5. ^ WEVA.com - Fujinon HD Lenses Capture New 'Star Wars' Episode
  6. ^ Fujinon's 101x Zoom Lens Captures "X-PRIZE" Event

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]