Il tuo amico topo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il tuo amico ratto
TheRat.jpg
I titoli di testa del cortometraggio
Titolo originale Your Friend the Rat
Paese di produzione USA
Anno 2007
Durata 11 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, commedia
Regia Jim Capobianco
Soggetto Brad Bird
Sceneggiatura Jeff Pidgeon
Montaggio Steve Bloom
Musiche Alex Mandel
Doppiatori originali
Premi

Annie Award: miglior cortometraggio animato (2007)

Il tuo amico topo (Your Friend the Rat) è un cortometraggio d'animazione del 2007, diretto da Jim Capobianco. Prodotto dalla Walt Disney Pictures e dalla Pixar Animation Studios, il corto, basato sui personaggi del film Ratatouille, è stato distribuito direttamente per il mercato dell'home video in DVD e Blu-Ray Disc in contemporanea con il film Ratatouille. Il titolo della versione in italiana è sviante; il cortometraggio (così come il fim Ratatouille) non parla di topi, bensì di ratti.

Con la sua durata di 11 minuti è il cortometraggio più lungo della filmografia Pixar, oltre ad essere il primo realizzato in gran parte in animazione tradizionale, con intermezzi in tecniche di animazione differenti (CGI, stop-motion, simulazione di videogame).

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il tuo amico topo si inserisce nella tradizione dei cortometraggi educativi della Disney degli anni '50, e tratta del ruolo del ratto nella storia e nella società umana, ovviamente con il tono ironico proprio dei cartoon. Dopo aver analizzato gli scontri fra uomini e ratti, i due roditori protagonisti Remy e Emile auspicano infine un periodo di amicizia. A questa utopia dedicano una canzone, Plan B (Piano B in italiano), scritta appositamente per il cortometraggio da James G. Dashe (musica e testo) e Jim Capobianco (testo).

Camei[modifica | modifica sorgente]

Oltre alle apparizione di molti dei personaggi del film, e di personaggi storici più o meno noti, nel corto appare la pulce di A Bug's Life - Megaminimondo, e si intravede il personaggio di WALL-E, nei panni del conducente del bus che porta a Marte.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]