Grillo Parlante (Disney)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grillo Parlante
Il Grillo Parlante in una scena di Pinocchio
Il Grillo Parlante in una scena di Pinocchio
Lingua orig. Inglese
Autore Walt Disney, dal personaggio di Carlo Collodi
1ª app. 1940
Voci orig.
Voci italiane
Specie grillo
Sesso Maschio

Grillo Parlante è un personaggio immaginario del Classico Disney Pinocchio: il grillo parla con il burattino e lo ammonisce, impersonando la voce della coscienza che cerca di orientare Pinocchio verso le scelte giuste. Il personaggio è tratto dal Grillo Parlante ideato da Carlo Collodi per il romanzo de Le avventure di Pinocchio - Storia di un burattino.

Film originale[modifica | modifica sorgente]

Il Grillo Parlante è portato nel 1940 sugli schermi dalla Disney nel film Pinocchio, e nella versione inglese è chiamato Jiminy Cricket, anziché Talking Cricket (traduzione letterale di Grillo Parlante). Nel film è un grillo con abito da gentiluomo, cappello a cilindro e un ombrello ed è la coscienza di Pinocchio. Nella versione italiana è doppiato da Carlo Romano a Pino Ferrara.

Kingdom Hearts[modifica | modifica sorgente]

Kingdom Hearts

Il Grillo Parlante appare in questo primo capitolo, che, su consiglio della Regina Minnie, parte insieme a Paperino e Pippo come cronista reale, dove il suo compito è annotare le cose più importanti sul suo diario (chiamato Grillario). Presto i tre incontrano Sora alla Città di Mezzo, e dopo una breve disavventura con gli Heartless, formano una squadra e cominciano a viaggiare per i mondi in cerca del Re e delle serrature. Riappare ancora una volta alla Città di Mezzo quando incontrano Pinocchio in cerca di Geppetto, e di nuovo quando il gruppo, a bordo della Gummiship (navicella spaziale usata per viaggiare di mondo in mondo), vengono catturati dalla balena (Monstro), dove incontrano Pinocchio che raccoglie dei pezzi per Geppetto per fuggire dalla balena. Durante l'incontro con Geppetto, Pinocchio si allontana e il gruppo lo segue appena Geppetto chiede loro di recuperarlo. Il gruppo giunge da Pinocchio, che si trova in compagnia di Riku (amico-rivale di Sora), che fugge portando con sé il burattino. Durante la fuga, Riku incontra Malefica che gli suggerisce di lasciar perdere Sora, ma il ragazzo non le dà ascolto. Il gruppo lo segue, e dopo aver ritrovato entrambi, vengono attaccati da un Heartless, Parassigabbia, che riescono a sconfiggere. Riku riprende il burattino e comunica a Sora che vuole prendergli il cuore per donarlo a Kairi, che lo ha perso dopo l'arrivo degli Heartless (mentre in realtà entrambi ignari, il cuore di Kairi batte dentro Sora). Sora rifiuta di aiutare l'amico e mentre discute con Riku, il Grillo si avvicina e Pinocchio e lo convince a fuggire. Durante la fuga di Pinocchio, giunge ancora una volta Parassigabbia, che attacca il gruppo, mentre Riku scompare utilizzando i suoi poteri oscuri. Dopo la battaglia, il gruppo è costretto alla fuga, perché la balena inizia a starnutire. Pinocchio e Geppetto si possono rincontrare alla Città di Mezzo, dove Geppetto dice che è riuscito a trovarsi una nuova casa grazie a Squall Leonhart.

Kingdom Hearts: Chain of Memories

Il trio, in compagnia del Grillo, giunge al Castello dell'Oblio. Mentre entrano, il trio e il Grillo si chiedono dove sono giunti, e dopo una discussione con un uomo con il soprabito nero, cominciano a visitare le varie città che i piani del castello ricreano dalle carte che hanno ottenuto (perché in realtà sono solo proiezioni dei ricordi dei mondi che hanno visitato nel precedente capitolo). Man mano che il gruppo avanza di piano non ricorda più nulla (come le persone a loro care e i mondi visitati) e dopo varie riflessioni il grillo capisce che più salgono in alto nel castello più perdono ricordi.

Kingdom Hearts 2

Dopo il risveglio di Paperino e Pippo, avviene il risveglio di Sora e del Grillo. Non consapevoli del perché avessero tutti dormito in celle robotiche, il gruppo cerca risposte nel Grillario e vi trovano una sola risposta: Thanks Naminé (Ringraziare Naminé). Non consapevoli di cosa voglia dire, il gruppo si avvia fuori dalla villa per raggiungere la piazza della città di Crepuscopoli, ignari che a breve avrà inizio un nuovo viaggio che li porterà a combattere contro un vecchio nemico che hanno già affrontato nel Castello dell'Oblio: l'Organizzazione XIII.

Altre apparizioni[modifica | modifica sorgente]

A partire dal film "Pinocchio", entra a far parte della Banda Disney. È uno dei protagonisti ricorrenti in Bongo e i tre avventurieri. È anche il protagonista narratore in Buon Natale dal Grillo Parlante e Le meravigliose favole del Grillo Parlante. Veste i panni dello spirito del natale passato in Canto di Natale di Topolino. Appare anche nel videogioco La rivincita dei Cattivi dove aiuta il protagonista nell'avventura. Nella serie televisiva House of Mouse è un ospite generoso.