Goro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Goro (disambigua).
Goro
comune
Goro – Stemma
Goro – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Ferrara-Stemma.png Ferrara
Amministrazione
Sindaco Diego Viviani (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 44°51′06.48″N 12°17′45.24″E / 44.8518°N 12.2959°E44.8518; 12.2959 (Goro)Coordinate: 44°51′06.48″N 12°17′45.24″E / 44.8518°N 12.2959°E44.8518; 12.2959 (Goro)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 31,42 km²
Abitanti 3 945[1] (31-12-2010)
Densità 125,56 ab./km²
Frazioni Gorino
Comuni confinanti Ariano nel Polesine (RO), Codigoro, Mesola
Altre informazioni
Cod. postale 44020
Prefisso 0533
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 038025
Cod. catastale E107
Targa FE
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti goresi o goranti
Patrono Santa Maria delle Grazie
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Goro
Posizione del comune di Goro nella provincia di Ferrara
Posizione del comune di Goro nella provincia di Ferrara
Sito istituzionale

Goro (Gòr in dialetto ferrarese; Goro in dialetto gorese[2]) è un comune italiano di 3.945 abitanti, della Provincia di Ferrara in Emilia-Romagna.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Clima[modifica | modifica sorgente]

La stazione meteorologica più vicina è quella di Codigoro.

In base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +2,1 °C; quella del mese più caldo, luglio, è di +23,5 °C.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il toponimo di Goro deriva da "Gaurus", un vecchio ramo del Po di derivazione del Volano. L'abitato si formò nella prima metà del XVIII secolo sull'argine destro del Po, tra il fiume e il mare, in un territorio paludoso dove si ergevano dossi. Qui furono costruite le prime abitazioni, i casoni di canna, una tipologia abitativa praticamente invariata dagli albori del popolamento umano nel delta padano, poi sostituiti da case in muratura. Allora erano molto sviluppate le attività di scambio con le navi mercantili e parte degli introiti derivavano dai dazi e dal diritto d’ancoraggio. Dall’inizio del ’600 il porto si spostò progressivamente verso sud-est per il rapido avanzamento della costa che arrivò, un secolo dopo, all’altezza dell’attuale abitato di Goro, iniziando la formazione dell’attuale nota "Sacca di Goro".

La storia di Goro è caratterizzata dalla continua lotta dell'uomo contro le acque del mare e del fiume. Ne sono testimonianza gli antichi manufatti di regimazione idraulica, come Torre Palù, Torre Abate, Balanzetta e la chiavica dell'Agrifoglio, e i fari, che dimostrano l'incessante modificarsi del territorio.

Nel 1962 Goro, fino ad allora frazione di Mesola, divenne comune autonomo.

Oggi Goro è un porto moderno che conserva tratti del borgo peschereccio di un tempo. La pesca e mitilicoltura sono al primo posto nell'economia locale e la locale flottiglia supera le 2.500 imbarcazioni.

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

  • Lanterna Vecchia, è l'antico faro che un tempo illuminava la via dei marinai. La lanterna fu costruita nel 1864, in prossimità della foce, ma i progressivi depositi fluviali lo allontanarono sempre più dal mare (dista 4 km), rendendolo inutile. Oggi la lanterna è stata recuperata ed è utilizzata come osservatorio naturalistico sulla sacca di Goro; è raggiungibile a piedi e in bicicletta attraverso un percorso naturalistico o via mare con partenza dal Porto di Gorino.
  • Faro di Goro (1951), realizzato sull'Isola dell'Amore, per sostituire l'ottocentesca Lanterna Vecchia. Di base cilindrica, è alto circa 22 metri ed è sormontato da una lanterna che ha un fascio luminoso di 10 miglia.
  • Casa del Popolo (XIX secolo).
  • Porto di Goro, che costituisce la parte più interna dell'omonima Sacca.
  • Il mercato ittico, nel quale ogni giorno viene battuta l'asta del pescato "ad orecchio": per ogni partita di pesce i commercianti interessati annunciano sommessamente il prezzo d'acquisto all'astatore il quale, al termine delle contrattazioni, cede la merce al miglior offerente.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Immigrazione straniera[modifica | modifica sorgente]

Al 31 dicembre 2007 a Goro risultano residenti 48 cittadini stranieri. Le nazionalità principali sono:[4]

Persone legate a Goro[modifica | modifica sorgente]

  • Milva, è nativa di Goro ed è stata soprannominata, fin dagli esordi, "la pantera di Goro".
  • Mario Scarpa (Goro, 28 ottobre 1949) è un ex calciatore italiano, che ha militato in Serie A nelle fila del Perugia negli anni settanta nel ruolo di ala destra.
  • Piergiorgio Farina, all'anagrafe Farinelli (Goro, 25 aprile 1933 – Bologna, 28 luglio 2008), è stato un cantante e compositore italiano.

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

Lo statuto comunale riconosce come unica frazione Gorino[5].

Economia[modifica | modifica sorgente]

L'economia di Goro è principalmente basata sulla pesca ed in particolar modo su quella delle vongole. Goro infatti è fra i primi paesi in Europa per l'esportazione della vongola e a tal proposito è stata creata la "sagra della vongola" che ha luogo ogni anno nel terzo fine settimana di luglio. Molto sviluppato a Goro è il turismo che, soprattutto nel periodo primaverile, attrae molte persone desiderose di visitare il delta del Po e di osservare da vicino le numerose specie di animali che lo popolano. Nel periodo maggio – giugno è possibile gustare i numerosi piatti del luogo alla "sagra del pesce" che si tiene nella vicina frazione di Gorino. Ulteriore festività è la "fiera di S.Antonio", Santo Patrono dei pescatori, che si tiene a Goro la domenica successiva al 13 giugno.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Principali arterie stradali[modifica | modifica sorgente]

  • Strada Provinciale 27 Italia.svg Strada Provinciale 27 Bosco Mesola-Goro

Porti[modifica | modifica sorgente]

Nave

  • Porto commerciale e turistico di Goro;
  • Porto commerciale e turistico di Gorino.

Sport[modifica | modifica sorgente]

Lo sport maggiormente praticato a Goro è il calcio, con due squadre a livello dilettantistico:

-A.S.D. F. Ricci, squadra principale di Goro che attualmente milita nella 3 Categoria del campionato di calcio italiano, l'attuale presidente è Giacomo Pandini. La maggior categoria in cui ha militato la squadra di casa è il campionato di Promozione.

-Atletico Delta A.S.D., squadra presente solo nel settore giovanile dalla categoria Piccoli Amici alla categoria Allievi, nata il 2 luglio 2012, dal progetto voluto e sostenuto dai comuni di Goro e Mesola e realizzato con la collaborazione delle Società sportive di Calcio del Gorino, Goro, Bosco e Mesola. Attuale presidente: Francesco Ventrice (2013 - // ), Ex presidente Nadir Ferroni (2012 - 2013).

L'8 dicembre 2013 la squadra della categoria Giovanissimi dell'Atletico Delta, con la vittoria per 5-0 sul campo di casa contro il Malbo, si classifica al 3 posto ottenendo di diritto la qualificazione al Campionato Regionale divenendo la prima squadra di sempre del Basso Ferrarese ad ottenere la promozione. La squadra sarà poi premiata per il risultato ottenuto il giorno 21 dicembre dai sindaci di Goro e Mesola (Diego Viviani e Lorenzo Marchesini). Nonostante il 3 posto, la FIGC impone vari regolamenti fino ad allora sconosciuti alle varie società partecipanti, negando la gioia della qualificazione e la qualificazione stessa per la squadra Deltina scatenando varie proteste tra i giocatori e la società.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, Garzanti, 1996, p. 312.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Dati Istat
  5. ^ Documento

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]