Gemma Bertagnolli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gemma Bertagnolli (Bolzano, 20 luglio 1967[1]) è un soprano italiano. È considerata tra le interpreti italiane di riferimento per la musica barocca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Bolzano, dopo aver vinto i concorsi As.Li.Co e Francesco Viñas (premio speciale come migliore interprete mozartiana), ha iniziato giovanissima una carriera che l’ha portata in breve a cantare nei principali teatri e festival italiani ed esteri tra cui Teatro alla Scala, Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Roma, La Fenice a Venezia, Teatro Regio di Torino, Opera di Zurigo, Théâtre des Champs Elysées a Parigi, Bunka Kaikan di Tokyo, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Concertgebouw ad Amsterdam, Salzburger Festspiele, Rossini Opera Festival, Potsdam Musikfestspiele Sanssouci, Festival Mozart La Coruna, Festival Radio France Montpellier, Accademia Chigiana di Siena, collaborando con direttori quali Bruno Bartoletti, Umberto Benedetti Michelangeli, Semyon Bychkov, Daniele Gatti, Gianandrea Gavazzeni, Gianluigi Gelmetti, Fabio Luisi, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Ennio Morricone, Riccardo Muti, Wolfgang Sawallisch, Simone Young, Jonathan Webb, e con registi quali David Alden, Nicolas Joel, Stephen Medcalf, Pier Luigi Pizzi, Luca Ronconi, Graham Vick. Tra i ruoli interpretati: Sophie Der Rosenkavalier, Amenaide Tancredi, Pamina Die Zauberflöte, Zerlina Don Giovanni, Despina Così fan tutte, Susanna Le nozze di Figaro, Carolina Matrimonio segreto, Norina Don Pasquale, Nannetta Falstaff, Adele Fledermaus, Gretel Hansel und Gretel, Ismene Mitridate Re di Ponto, Elisa Il re pastore.

Si è via via dedicata con crescente impegno al repertorio antico e barocco che ha approfondito attraverso la collaborazione con i maggiori specialisti della prassi esecutiva storicamente informata quali Rinaldo Alessandrini e Concerto Italiano, Giovanni Antonini e Giardino Armonico, Claudio Astronio, Alfredo Bernardini e Zefiro Ensemble, Fabio Biondi e Europa Galante, Ivor Bolton, Christophe Coin, Alan Curtis e Il Complesso Barocco, Ottavio Dantone e Accademia Bizantina, Stefano Maria Demicheli e Ensemble Dolce & Tempesta, Diego Fasolis e I Barocchisti, Federico Guglielmo e L'arte dell'Arco, René Jacobs, Ton Koopman, Marco Mencoboni e Cantar Lontano, Marc Minkoski, Enrico Onofri e Divino Sospiro, Trevor Pinnock, Christina Pluhar e L'Arpeggiata, Christophe Rousset, Federico Maria Sardelli e Modo Antiquo, Jean-Christophe Spinosi e Ensemble Matheus, Freiburger Barockorchester, Akademie für Alte Musik Berlin. Tra le produzioni di opera barocca: Solimano di Hasse, Il ritorno d'Ulisse in patria e L'incoronazione di Poppea di Monteverdi, Agrippina, La Resurrezione e Il Trionfo del tempo e del disinganno di Händel, L'Olimpiade di Pergolesi, Motezuma di Vivaldi, in teatri e festival di primo piano quali Staatsoper unter den Linden di Berlino, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Comunale di Bologna, Bayerische Staatsoper di Monaco, Festival Styriarte, Festival Pergolesi di Jesi, Ravenna Festival, Opernhaus di Zurigo e Teatro Nacional São Carlos di Lisbona.

Il suo vasto repertorio concertistico comprende l'integrale della musica sacra di Mozart, eseguito in un ciclo pluriennale con l'orchestra da camera di Mantova diretta da Umberto Benedetti Michelangeli e spazia da Bach, Händel, Pergolesi e Vivaldi a Mendelssohn (II sinfonia),Beethoven (IX sinfonia) , Mahler (II e IV sinfonia). Particolarmente intenso il sodalizio con il pianista Antonio Ballista, con cui ha collaborato in numerosissimi concerti ed incisioni discografiche.

Tra gli impegni più recenti: Festival di Ambronay, recital vivaldiano trasmesso da Arté con Fabio Biondi ed Europa Galante, Concerto di Inaugurazione Rossini Opera Festival 2012, concerti ad Amburgo e Poissy con Vàclav Luks e Collegium 1704, a Norimberga con Jürgen Gross e Elbipolis, trasmesso da BR Classic, concerto Mozart-haendeliano all'accademia Chigiana di Siena con Orchestra da Camera di Mantova diretta da Corrado Rovaris, al Haendel Festspiele di Halle nel 2011 in Agrippina con F. Biondi, nel 2012 nei Mottetti romani con C. Astronio, a Tallinn (Estonia) con Andres Mustonen, Intermedi della Pellegrina a Firenze in Palazzo Vecchio con F.M.Sardelli, Concerto vivaldiano al teatro Colon di Buenos Aires con Francesco Fanna e Gioiosa Marca.

È il repertorio barocco ad occupare il posto principale anche nella vastissima discografia di Gemma Bertagnolli, che vanta riconoscimenti della critica quali Gramophone Award, Choc du Monde de la Musique, Timbre de Platine d’Opéra International, in particolare per le partecipazioni alla Vivaldi Edition di Naïve.

Dal 2006 al 2008 ha insegnato canto barocco al Conservatorio di Bolzano. Dal 2011 collabora come docente presso la Hochschule für Künste di Bremen, tenendo seminari sulla vocalità italiana preclassica. Nel 2011 e 2012 ha insegnato canto ai corsi estivi di musica antica del Mozarteum a Salzburg. Tiene periodicamente seminari presso Festival e Conservatori italiani. Dall'agosto 2013 insegna presso l'International Music Academy di Kusatsu (Giappone). Dal novembre 2013 insegna canto presso il dipartimento di musica antica del Consevatorio Licino Refice di Frosinone.

Dal 2003 è ambasciatrice UNICEF.

Gemma Bertagnolli è particolarmente impegnata per sostenere il diritto alla musica e per promuovere la sua funzione sociale.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cinema concerto con Ennio Morricone, Branduardi e Dulce Pontes, Sony Music
  • Dulce Pontes, O primeiro canto, partecipazione straordinaria in Modinha de Saias, Polydor
  • F.A. Bonporti, Mottetti op. 3, Alberto Martini, Dynamic
  • E. de' Cavalieri, Rappresentatione di Anima et di Corpo, Istituzioni Harmoniche, Stradivarius
  • Wolf Ferrari, Canzoniere Italiano con Antonio Ballista, Bottega Discantica
  • G.F. Händel, Il trionfo del tempo e del disinganno, Rinaldo Alessandrini, Opus 111
  • G. Kancheli, Exil, Carlo Boccadoro, pubblicato con Musica Coelestis, Einaudi
  • F. Mendelssohn, Sinfonia n.2 Lobgesang, Lü Jia, Erresse
  • W.A. Mozart, Messa in do minore, Orchestra da Camera di Mantova, Umberto Benedetti Michelangeli, Azzurra Music
  • W.A. Mozart, Lieder, Antonio Ballista pianoforte, Bottega Discantica
  • G. Pacini, Saffo, Maurizio Benini, Marco Polo
  • A. Vivaldi, Concerti e Cantate da camera, Giorgio Tabacco, Ensemble l’Astrée, Opus 111
  • A. Vivaldi, La verità in cimento, Rosane, Jean Christophe Spinosi, Opus 111. “Choc” du Monde de la Musique, 10 de Classica-Répertoire
  • A. Vivaldi, Orlando Finto Pazzo, Accademia Montis Regalis, Alessandro De Marchi, Opus 111. Gramophone Editor’s Choice; 10 de Classica Repertoire
  • A. Vivaldi, Vespri per l'Assunzione di Maria Vergine, Rinaldo Alessandrini, Opus 111, 2003. “Choc” du Monde de la Musique; 10 de Classica Repertoire,”Timbre de Platine” d’Opera International; “ffff” de Telerama; Gramophone Awards 2004 finalist
  • A. Vivaldi, Gloria, Giovanni Antonini Giardino Armonico, ORF Shop
  • A. Scarlatti e G.B.Pergolesi, Stabat Mater, Rinaldo Alessandrini, Opus 111. Gramophone Editor’s Choice; recommandé par Classica, “Timbre de Platine” d’Opéra International; “ffff” de Telerama; RTL d’or
  • Mon ami Rossini, Arie di Rossini, Antonio Ballista, Bottega Discantica
  • Ninna nanne e filastrocche, Antonio Ballista, Bottega Discantica
  • Ninna nanne e Serenate, Antonio Ballista, Bottega Discantica
  • O vano Ardor, Arie per Soprano di G.F.Händel, F.M.Veracini, A.Vivaldi con Stefano Veggetti, Ensemble Cordia
  • Furor sacro, Musiche di J.S.Bach, A.Vivaldi, G.F.Händel, Concertmeister Enrico Onofri con la partecipazione straordinaria di Giovanni Antonini flauto, Claudio Astronio clavicembalo, Alfredo Bernardini oboe, Gabriele Cassone tromba, AMADEUS Ottobre 2008
  • V. Bellini, La Sonnambula, Lisa, Alessandro De Marchi, Con Cecilia Bartoli, Juan Diego Florez, Ildebrando D’Arcangelo, Orchestra “La Scintilla” dell’Opera di Zurigo, DECCA
  • A. Vivaldi, Mottetti per due Soprani, Alto, doppio coro e doppia orchestra con Claudio Astronio e Bozen Baroque Orchestra, STRADIVARIUS
  • G.F. Händel, Venus & Adonis, Cantatas and Sonatas, Ensemble Zefiro, Sony, 2010. 5 Diapason.
  • Christmas at San Marco, Musiche di B.Galuppi, F.Bertoni, G.Latilla, Peter Kopp, Dresdener Concert, BERLIN CLASSIC, 2010
  • A. Scarlatti, Nisi Dominus/Salve Regina, Marcello di Lisa/Concerto de’ Cavalieri, Sara Mingardo, Martin Oro, Furio Zanasi, Antonio Abete, Universe/Cpo, 2010. 5 Diapason.
  • "Passionate Baroque Arias", Stefano Veggetti, Ensemble Cordia, Brilliant Classics 2010
  • G.F. Händel, Alessandro Severo, Armonia Atenea/George Petrou, world première recording. 5 Diapason.
  • B. Vinaccesi, Cantate e sonate, Alessandro Casare, Gli Erranti, Stradivarius, 2011
  • A. Vivaldi, Motezuma, Alan Curtis, Il Complesso Barocco, Dynamic (DVD)2011
  • F. Cavalli, La virtù de' strali d'amore, Fabio Biondi, Europa Galante, Ducale Music 2011 (DVD)
  • A. Stradella, La Susanna, Claudio Astronio, Harmonices Mundi, Brilliant Classics 2012
  • L. Boccherini, Stabat mater, Enrico Gatti, Ensemble Aurora, Ducale Music 2012 (DVD). 5 stelle da Musica
  • 1700: the Century of the Portuguese, Enrico Onofri, Divino Sospiro, Dynamic 2012. 5 stelle da Musica
  • G.P. Telemann, Cantate con flauto, Stefano Bagliano, Collegium pro Musica, Amadeus 2012
  • G.F. Händel, Italian Duets, Claudio Astronio, Harmonices Mundi, Brilliant Classics 2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://en.chopin.nifc.pl/chopin/persons/detail/id/7173

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]